Ho seguito la discussione nata sull’account Google Plus di Federico Granata. Argomento? Netiquette e buone regole per la condivisione dei contenuti sulla piattaforma di Mountain View.

La domanda: per creare un post basato sul contenuto di un’altra persona devo condividere il post originale? E ancora, posso utilizzare un contenuto (con citazione) per creare qualcosa di nuovo?

creare conoscenza google plus

Sì. La condivisione può essere arricchita con una nota, un aggettivo, una valutazione personale. Ma – ehi – con Google Plus puoi fare qualcosa di speciale. Puoi condividere e creare conoscenza.

Tra condivisione e creazione

La condivisione resta tale. La utilizzi per far conoscere qualcosa alle persone che ti hanno inserito nelle cerchie. Puoi arricchire il post con qualcosa di tuo, ma resta un processo legato all’originale.

Uno strumento come Google+ offre qualcosa in più. Con questa piattaforma, infatti, puoi creare dei veri e propri articoli con formattazione, tag title, condivisione su altri social, upload di immagini.

eco

Citare l’autore di un contenuto con Google Plus è facile: con il simbolo “+” puoi menzionare profili e pagine, con uno short url qualsiasi puoi inserire indirizzi web.

Ma perché citare e non condividere? Perché usare un contenuto in modo virtuoso è il primo passo per creare conoscenza, per pubblicare qualcosa che ti permetta di fare un passo avanti: anche la ricerca scientifica si basa su questo principio.

Post non pubblici

Discorso a parte per i post non condivisi pubblicamente. In questi casi è giusto rispettare la volontà dell’autore. Forse ha condiviso un contenuto solo con le persone di una determinata cerchia e non vuole metterlo in pubblica piazza. Anche questa è social netiquestte: devi rispettare lo share.

Creare conoscenza

Ti lascio il mio punto di vista: lavorare con i social non vuol dire solo riproporre contenuti utili. Il tuo potere passa anche attraverso la qualità dei contenuti condivisi. Ma ogni social ha bisogno di una linea editoriale che renda lo renda interessante, appetibile agli occhi dei fan/follower/accerchiatori.

Sostituire la condivisione con la creazione dei contenuti è la soluzione migliore (IMHO). E non c’è creazione senza citazione del lavoro altrui: anche io seguo questa linea sul mio profilo Google Plus.

Tu preferisci condividere o citare su Google Plus?

 

4 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo,
    apprezzo molto la possibilità che ci offre GooglePlus di condividere i post di altri autori introducendo l’argomento, con del testo oltretutto formattabile. Chiaro che bisogna sempre citare la fonte. A tal proposito ti faccio una domanda, solo apparentemente off topic: perché se si programma la condivisione di un post via Hootlet (estensione di HootSuite) e si inserisce il nome dell’autore con il + davanti, questo non compare come citazione una volta pubblicato il post sulla pagina Googleplus? Strano perché invece per Twitter inserendo la @ davanti al nome la citazione funziona egregiamente…
    Simone

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here