Spesso ci lasciamo prendere la mano con le innovazioni del Social Media Marketing e cerchiamo di guradare sempre avanti, fino a dimenticare che esistono ancora piattaforme come Delicious che sono cambiate poco nel corso degli anni.

delicious

Sinonimo universale di social bookmark, Delicious è ormai accreditato come una delle realtà più coriacee del web ma pochi sanno che può fare molto di più che ricordare indirizzi utili. Infatti grazie all’aiuto di Social Examiner sono riuscito a individuare sette modi alternativi per utilizzare la sua versatilità:

Piano d’azione

Ok, abbiamo già detto che Delicious è un ottimo strumento per il Social Bookmarking ma potresti utilizzare questa sua caratteristica per decongestionare un po’ il tuo block notes dedicato alle idee da sviluppare. Quando incontri un articolo interessante che ti può aiutare a sviluppare un post o un lavoro non lasciarlo andare nel caos del tuo Google Reader ma registralo su Delicious con il tag “idee_prossimi_lavori” o cose del genere. E ricordati che puoi rendere tutto più semplice con i tag bundle, contenitori che riuniscono i tag che ruotano intorno a un determinato argomento.

Company Sharing

Vuoi completare il profilo della tua azienda? Allora prova a immaginare un canale dove rendere pubblico tutto quello che ti affascina e ti interessa. In questo modo puoi mostrare ai tuoi clienti quali sono le influenze, scuole di pensiero e che influenzano i tuoi gusti e alimentano la tua conoscenza. Un account Delicious aziendale (mi è sempre piaciuto quello di Adobe) può essere utile anche per mettere ordine in una rassegna stampa e organizzare le risorse più utili agli utenti.

Informare i propri contattidelicious

Nella finestra di dialogo che si apre quando decidi di inserire una nuova url nell’account Delicious si trova l’etichetta send. Questa ti permette di scegliere 3 possibili soluzioni per aggiornare gli amici sulle tue ultime scelte (vedi immagine sopra): la classica email, il collegamento con Twitter e la condivisione con i propri contatti su Delicious. In tutti i casi puoi sicuramente guadagnare un po’ di tempo ed evitare seccanti percorsi dal tuo browser.

Blogroll alternativo

Basta con questa sterile lista di link nella tua sidebar. Se vuoi dare dei buoni suggerimenti a chi visita il tuo blog inserisci il feed rss del tuo account Delicious. L’operazione è molto semplice dato che il feed rss lo trovi alla base della tua home page e sulle principali piattaforme di blog (WordPress, Blogger…) non mancano i moduli per questa operazione. Vuoi pubblicizzare un particolare argomento? Anche i singoli tag Delicious hanno un proprio feed rss.

Link building

Se hai appena mosso i primi passi della tua strategia di link buiding forse non ne hai bisogno, ma se stai iniziando a raccogliere i primi risultati forse puoi utilizzare Delicious per tenere traccia di tutti i siti e i blog che inseriscono link al tuo spazio web. Puoi utilizzare i tag e lo spazio dedicato alla descrizione per inserire informazioni preziose sulla tipologia del collegamento ipertestuale (pagerank, argomento, posizione, tipo di dominio…).

Carta d’identità 2.0

Se continui a creare profili social a go-go hai due possibilità: perdere definitivamente la cognizione della tua identità o dedicare una sezione del tuo Delicious ai profili social. C’è anche ClainID, uno strumento che uso da molto tempo, ma se preferisci avere Social Bookmark e Social Profile in un unico posto Delicious è l’unica soluzione.

Social circle

Prima ho detto che il tuo account Delicious ha un feed rss. Bene, questo può essere usato per aggiornare automaticamente tutto il tuo circuito social: basta trasformare il feed rss in flusso Twitter con twitterfeed e poi collegare l’account Twitter con Facebook, MyBlogLog, Blogcatalog e FriendFeed.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here