L’estate è arrivata, su Instagram impazzano foto dei piedi in spiaggia, le ferie si fanno più vicine. O sono già iniziate.

E i blog? Cosa fare con il caro e amato blog? Bello passare i pomeriggi invernali, quando piove e tira vento, a scrivere succosi post. D’estate, invece, hai altro da fare!

estate
Tramonto estivo – Unsplash

La birretta con gli amici chiama, il mojito non manca mai e le giornate in spiaggia sembrano sempre troppo brevi. Ecco, basta un attimo e il tuo blog diventa cosa superata.

Dai, troppa enfasi. Troppi ricami inutili.

In realtà è giusto godersi le ferie, ed è giusto prendersi una pausa nel momento in cui la vita online si azzera. Questo non significa che tutti i blog debbano chiudere ad agosto… Anzi!

Ecco 5 buoni motivi per pubblicare anche quando regna il solleone.

1. Conquistare e Fidelizzare

Tutti stanno a mare ad agosto? Ma non è vero: molte persone hanno rinunciato alle ferie (la crisi non scherza) e altre ancora hanno preferito il mese di luglio per riposarsi.

Ora queste persone sono davanti al monitor del computer in attesa di un articolo decente. Ed è qui che entri in gioco per conquistare nuovi lettori e fidelizzare quelli vecchi.

2. Fare esercizio

Scrivere in un periodo di scarsa attenzione può essere un buon modo per fare esercizio. E tentare uno stile innovativo per il tuo blog.

In un momento di pausa lavorativa, ad esempio, puoi proporre una rubrica speciale o un diario delle vacanze ritagliato intorno alle esigenze degli utenti.

Trova il modo per sperimentare senza tradire la tua audience.

3. Passione

In fin dei conti scrivi anche per questo: per soddisfare la tua passione. Scrivere non è un lavoro, ma un piacere. E quando puoi farlo in libertà per il tuo blog…

Beh, per me è un piacere puro, da assaporare anche con i 40 gradi all’ombra.

Quindi scriviamo?

Aspetta. Valuta bene il lavoro da svolgere prima di lancianti in una battaglia infinita contro il caldo e la stanchezza.

Sei sicuro di voler affrontare l’estate davanti al computer? Le vacanze fanno bene anche alla creatività, sai? Dopo un periodo di pausa puoi tornare all’opera meglio di prima.

Ecco la mia ricetta

Io sono per una soluzione mista. Non abbandono il blog ma metto da parte il ritmo giornaliero: fino al 18 agosto non pubblicherò un articolo al giorno ma 3 a settimana. E domani sarò già in ferie 🙂

Tu invece? Manterrai il ritmo ufficiale, chiuderai i battenti oppure adotterai anche tu la soluzione mista? Parliamone prima di andare a mare!

mare
Torre Saracena, Capri – Mysocialweb
Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

12 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo,
    non ho un blog ma ho delle pagine da gestire e non le abbandono.
    Di sicuro farò un mix perchè ho bisogno di staccare per ritornare bella carica!
    Programmerò i post in uscita per l’intero periodo di vacanza e poi almeno una volta al giorno mi connetterò per controllare eventuali risposte e per leggere qualche articolo anche sotto l’ombrellone!
    Buone vacanze!

    • Una buna via di mezzo. Ottima Francesca, come sempre. La programmazione è un’ottima cosa, anche se io non mi fido al 100%…

      • E infatti ogni sera il controllino ci scappa 🙂
        Non mi fido mai nemmeno io e cmq se ci sono interazioni da parte degli utenti meritano una risposta

  2. Salve Riccardo.
    Sono nuovo nel mondo dei blog e di certo non ho ancora acquisito quello che tu definisci “ritmo ufficiale”.
    Di sicuro durante il mese di Agosto mi dedicherò alla scrittura e qualcosa la pubblicherò (magari forò uscire un post proprio il 15 di Agosto).
    Dato che vedrò il mare pochissime volte in questo mese, penso che la mia principale postazione sarà costituita dal divano, dal portatile (che reclama pietà per il troppo caldo) e dal ventilatore tutto sparato in faccia!
    Buon lavoro ops… volevo dire Buone Ferie!

    • Bene Giuseppe! Io sfrutterei questo tempo sul divano per scrivere, scrivere, scrivere. In realtà, anche scrivere in totale libertà per me è vacanza.

  3. Stile misto anche io ma calo dai miei 3 post alla settimana a uno solo.
    Ho bisogno di staccare la testa dopo un anno davvero intenso.

  4. Io approfitterò proprio di agosto, invece, per sistemare il tutto e dare una linea editoriale seria. Che è meglio! Si lavora meglio quando tutti sono in vacanza 😀
    E comunque sì, la scrittura è un piacere, sempre.
    Bravi tutti ragazzi!

    • Sì, le vacanze sono un ottimo momento per rimettere ordine nei progetti lasciati in soffitta. Anche io lo farò. Spero.

  5. Io credo che dedicherò l’estate a rinnovare con un po’ di calma il mio ormai vetusto blog, che ha decisamente bisogno di una svecchiata e di una riorganizzazione. Mi sembra un buon momento…. tra una scappata in spiaggia e un aperitivo, naturalmente 🙂

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here