Una settimana fa gironzolavo nel mio account Google Webmaster Tool e ho notato  che, nella sezione Diagnostica > Suggerimenti HTML, la voce “Tag title duplicati” indicava ben 34 falle!

Che diavolo ho combinato per far lievitare a tal punto il numero di errori? Fortunatamente l’interrogativo è durato poco perchè, aprendo i vari menù a tendina, mi sono reso conto che era solo un problema di tag…

Google mi stava informando che c’erano due macrocategorie di tag duplicati nel mio blog:

  • Quelle dei tag articoli e categorie;
  • Quelle delle pagine categorie e pagine tag;

Nel primo caso si trattava di un conflitto tra i tag che avevo inserito nei post (esempio: SEO, Web Marketing, Blogger) e il nome della categoria. Questa coincidenza dava vita a due pagine (https://www.mysocialweb.it/tag/seo - http://www.mysocialweb.it/category/seo) che Google leggeva come duplicate.

Il secondo caso, invece, era più singolare: la pagina riassuntiva dei tag e delle categorie contiene solo 5 post. Superato questo numero, WordPress.com genera altre pagine relative a quel determinato tag o categoria (http://www.mysocialweb.it/tag/seo - http://www.mysocialweb.it/tag/seo/page/2). E Google considera queste pagine come duplicate .

Per risolvere almeno il primo problema ho pensato di cambiare il nome delle categorie (da SEO a SEO Concept) in modo da diversificare le url (http://www.mysocialweb.it/tag/seo - http://www.mysocialweb.it/category/seo-concept). Dopo qualche giorno ho notato che gli errori registrati dalla diagnostica erano scesi a 12. Erano rimasti solo quelli delle pagine duplicate.

Tag duplicati

Purtroppo, paralleramente a questa modifica si è palesato un nuovo focolare di errori, stavolta nel settore Errori di scansione con ben 14 pagine non trovate. Manco a farlo apposta, tutte relative alle vecchie pagine categorie che avevo modificato.

404 not found

Purtroppo ancora non ho trovato una soluzione, ma la mia domanda è questa: quale errore mi devo tenere? Si accettano consigli!

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

12 COMMENTI

  1. Mah, a prima vista, non essendoci più nel tuo sito ‘utility’ come categoria nè come tag, forse ti conviene re-inviare a google la site-map.. ma non sono un tecnico

  2. Non dovresti tenertene nessuno, di errore… 🙂 Purtroppo non sono in grado di aiutarti, perché non me ne intendo molto. Ci vorrebbe un esperto seo. Se fossi in te proverei a chiedere aiuto in qualche forum, come ad esempio il Forum GT. Nel dubbio, per ora non toccare nulla! 😉

  3. Ciao Riccardo, non mi ricordo se in wordpress “hostato” si abbia la possibilità di agire sul tema editandolo dal pannello di controllo (prova a vedere) perchè basterebbe mettere nel file del template che gestisce la pagina tag e quella delle categorie la stringa che tradotto direbbe al bot ehi amico non indicizzarmi questa pagina pero’ già che sei qui passa sui link che trovi al suo interno :).

    cosi google ti elimina quelle due pagine pero continua a visitare i link proposti e dovrebbero scomparirti i duplicati.

    (stessa cosa andrebbe fatta nel template delle per le pagine archivio)

    spero di esserti stata d’aiuto 🙂

    Ps. ho visto che non hai più recensito in ns tutorial 🙁 no ti è piaciuto o ti sei dimenticato eheh?

  4. Intervengo in differita alla tua richiesta 🙂

    Nel primo caso, non dovresti mettere il nome di una tag uguale a quella della categoria… Anzi, meglio non far proprio indicizzare il contenuto delle tag per evitare non solo Tag Title duplicati ma anche interi contenuti.

    Nel secondo caso, devi far in modo di paginare ogni pagina (pardon per il gioco di parole), in modo da ottenere tag Title del tipo:

    – SEO
    – SEO – Pagina 1
    – SEO – Pagina 3

    In questo modo tutti i tag Title saranno unici e Google Webmaster non ti restituirà errori.

    Questa normalmente è la soluzione, ma se non ti è possibile attivare plugin e/o mettere mano sul codice da WordPress.com (semprechè non integri già un plugin del genere) la vedo molto dura 🙂

    Ciao

  5. Ciao Matteo,

    Il tuo primo suggerimento l’avevo già applicato e ha funzionato; il secondo, invece, me lo segno e appena passo a piattaforma hosting (a breve spero) lo metterò in atto.

    Grazie per il tuo aiuto, a presto!

  6. Ciao Riccardo,

    invece in un caso del genere, ho due tag duplicati che mi danno questo risultato e tutte e due funzionanti

    miosito/800-e/
    miosito/800-e/comment-page-2/

    Ho dei commenti ma non trovo nulla, cosa può essere, ti è mai capitato?

    Grazie

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here