Come gestire link interni su WordPress

Lavorare sui link interni vuol dire puntare verso l'ottimizzazione SEO. Permettendo alle persone di conoscere le tue risorse. Come si mettono i link sugli articoli del blog?

Il lavoro di internal linking WordPress è decisivo per la buona ottimizzazione SEO on-page. I collegamenti ipertestuali hanno un duplice compito: comunicano a Google cosa è importante per te e portano le persone verso nuove risorse e articoli.

 internal linking WordPress
Come gestire i link interni.

Quindi, come creare un link in un articolo? In che modo si inseriscono le menzioni sul blog? Se i collegamenti sono così importanti, è giusto avere una panoramica chiara sulle procedure per fare un buon lavoro di internal linking WordPress sui post.

Come mettere un link in un articolo

L’internal linking WordPress è molto semplice. Dalla versione 3.1 del CMS, infatti, puoi sfruttare un sistema che consente di cercare attraverso le keyword che preferisci un possibile articolo da linkare.

In sintesi, per aggiungere un link in un articolo basta selezionare l’anchor text (il testo che vuoi usare come riferimento del collegamento) e incollare l’URL di destinazione. Il problema è ricordarsi qual è l’indirizzo del tuo articolo di destinazione.

Impossibile ricordarsi di tutti i post che hai scritto, vero? Ecco che il CMS ti viene in aiuto: per gestire l’internal linking WordPress basta seguire questa procedura:

  1. Seleziona il testo che ti interessa.
  2. Clicca sull’icona a forma di catena.
  3. Scrivi la parola chiave nel campo.
  4. Individua l’articolo utile allo scopo.
  5. Clicca sulla freccia e conferma il link.

Con WordPress Gutenberg questo processo è ancora più semplice, ogni blocco ha il suo comando per inserire link con pochi passaggi. Ecco la guida video.

Guida per mettere link interni.

Ricorda che, anche secondo le dichiarazioni di Google, i link inseriti nel testo centrale di una pagina web sono quelli validi in termini SEO. Ma anche per l’utente. Meglio evitare il target blank nei link interni, non è attinente alle regole di usabilità.

Per approfondire: cos’è un backlink e a cosa serve

Link nel menu di navigazione online

Per gestire i link interni di un blog WordPress puoi usare anche l’header, la sezione superiore del sito web nel quale si trova il menu di navigazione. Quest’area è molto importante perché definisce, in modo chiaro, le gerarchie del tuo lavoro online.

Mettere un link nel menu di navigazione vuol dire dare massima visibilità alla risorsa collegata. Per gestire questo equilibrio puoi usare la sezione specifica di WordPress che consente di inserire, modificare ed eliminare pagine dalla navigazione.

link interni menu
Come gestire i menu di navigazione.

L’aspetto da tener presente: ogni link che metti o togli può modificare l’equilibrio del tuo lavoro. Perché il menu influenza l’internal linking WordPress su tutto il sito.

Inoltre devi fare molta attenzione al testo che usi nelle etichette di navigazione: devono essere chiare e immediate, dei capolavori di UX Writing per microcontenuti.

Usare Blogroll e sidebar per i tuoi link

Altra soluzione per gestire i link interni del tuo progetto. Puoi usare la barra laterale, sidebar, per aggiungere dei collegamenti in grado di portare traffico virtuoso verso le risorse che ti interessano. Tendenzialmente landing page per conversioni.

C’è una sezione specifica del blog dedicata ai widget che puoi usare per inserire link su immagini (banner) o anchor text. Il mio punto di vista: usa con moderazione questa sezione, le persone tendono a ignorare quest’area del blog. Meglio evitarla?

banner blindness
Esempio di banner blindness nella sidebar – Jakob Nielsen.

No. Meglio usarla per aggiungere pochi link selezionati. E soprattutto contestualizzati, utili alle persone che stanno sfogliando quella pagina. Io, ad esempio, uso sidebar personalizzate per decidere quale internal linking WordPress sfruttare.

Da leggere: come valutare i tuoi backlink

Come fare Internal linking WordPress

Queste sono le combinazioni e i modi per inserire collegamenti ipertestuali nel blog. Ricorda di ponderare con grande attenzione ogni singolo elemento: aggiungere link in un articolo vuol dire aggiungere una preferenza, ma anche una via di uscita.

2 COMMENTI

  1. Sembra che questa sia una delle poche cose che funziona bene nella nuova release, almeno a giudicare da alcuni commenti letti in giro su altri blog pare che la WordPress 3.1 abbia creato qualche problemino…

    • Capita spesso che le nuove versioni di WordPress abbiano bisogno di qualche aggiustamento. Il sistema per gestire i link interni, però, è spettacolare.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here