Come aprire un blog nel sito web

Ti hanno detto che con WordPress puoi aprire solo un blog. Un diario online. In realtà non è così: ecco come unire il tuo sito web e il blog che devi aprire per emergere.

Ti hanno detto che con questo CMS puoi solo aprire un diario online. In realtà non è così, puoi creare anche progetti diversi. Ma poi arriva il problema: come aggiungere un blog al sito WordPress? Questa è la vera sfida per crescere con il web marketing.

come aggiungere un blog al sito WordPress
Aggiungere blog a sito WordPress.

Perché il sito web ufficiale può dare tanto al tuo brand, è una presenza fissa che può dare rilievo al tuo nome. Ma non basta, a volte c’è bisogno di avere una piattaforma capace di pubblicare. E di farsi trovare attraverso ricerche informazionali.

Certo, avevi iniziato con una pagina statica. Quindi la domanda è sempre la stessa: come aggiungere un blog al sito WordPress? Ecco cosa devi sapere per dare spessore alla tua strategia di web marketing. E per farti trovare dai lettori ideali.

Aprire il blog in una sotto-directory?

Il tuo sito web è già online e vuoi aprire un blog? Perfetto, puoi impostare una pagina fissa come home page e relegare il blog alla directory specifica.

In realtà questa è un’opzione che si attiva automaticamente quando il sito è stato creato con altri CMS: installi WordPress in una directory diversa dalla root (la home page, per intenderci) e la chiami /blog/. In questo modo puoi usare la flessibilità di WordPress ovunque. Altre soluzioni?

Meglio aprire il blog in un sottodominio?

Qualcuno ipotizza l’uso di sottodomini. In realtà io preferisco aggiungere il blog a un sito WordPress in una sotto-directory. Il dominio di terzo livello è una buona soluzione per sezioni secondarie di un progetto, tipo support o forum.

Il blog deve essere la testa d’ariete della tua strategia di inbound marketing: per me è una sezione del sito, non un ramo minore e da mettere in un angolo del tuo lavoro online. Eppure esiste un’opzione ancora peggiore, sai qual è?

Aprire il blog in un dominio diverso

Creare la pagina home e la pagina blog su WordPress non ti soddisfa e decidi di lavorare su un dominio differente. Pessima idea, sul serio. Sia in termini di brand awareness che per la SEO. Le persone non riconoscono la proprietà del progetto.

E i link che riceverà il blog non daranno forza al sito web ufficiale. Quindi, come aggiungere un blog al sito WordPress? Meglio evitare domini diversi.

Da leggere: come creare una landing page efficace

Pagina web statica come Home Page

Se invece già lavori con questa realtà basta andare nelle impostazioni di Lettura e definisci una volta per tutte cosa vuoi mettere in home page. Bastano pochi click.

pagina come home page
Scegli una pagina statica come home page.

Come vedi puoi scegliere se mettere gli ultimi articoli in home page o un’altra risorsa. Magari una landing page pensata per lavorare sul persuasive copywriting.

Ora mi chiedi come aggiungere il blog al sito wordpress? Perfetto, dopo aver impostato una pagina statica come home page puoi creare un’altra blog e andare nel secondo menu a tendina (pagina articoli) per scegliere dove mostrerai i tuoi post.

Guida per scrivere e creare il tuo blog

Tutti iniziano da un punto. Io preferisco avere delle certezze, e queste certezze arrivano dai tool utili per fare blogging. Ce ne sono diverse, sai?

La guida per il tuo blog
Vuoi iniziare a scrivere il tuo blog?

Ma io ho una lista di strumenti da avere a portata di mano per ottenere il massimo dalla mia attività di blogging (e non solo). I link indispensabili in questi casi:

Scrivere online

Il primo passo: imparare a scrivere. Avere sempre un punto di riferimento per creare articoli di qualità. Certo, per diventare un bravo blogger hai bisogno di altre risorse: devi puntare alla strategia, alla creatività. Ma devi anche saper scrivere.

Blogging: organizzazione del lavoro

Hai qualche informazione in più sulla scrittura. Questo vuol dire saper scrivere? Questo vuol dire riuscire a fare blogging con una strategia precisa? No, adesso devi organizzare il tuo lavoro di blogger. In questa lista trovi articoli che ti aiuteranno.

Blogger freelance

Facile diventare blogger. Adesso devi fare un passo avanti e diventare freelance. Ovvero un blogger con partita IVA, un professionista capace di far fruttare la propria abilità. Credi che si impossibile? Mi dispiace, stai sbagliando. Ecco gli articoli:

Guadagnare con il blog

Vuoi guadagnare con un blog. E trasformare una piattaforma aperta per gioco in una macchina per creare utili. Molti blogger desistono dopo il primo mese, altri mollano dopo poche settimane. Per monetizzare un blog devi impegnarti ogni giorno.

Gestione dei contenuti

Non è facile gestire i contenuti per il blog, creare articoli adeguati a determinate caratteristiche del pubblico. Devi variare, creare un’offerta differente in base alle esigenze. Il lavoro è ampio, articolato. ma tu puoi ottenere grandi risultati.

Aggiungere il blog al sito WordPress

Questa è la mia guida per iniziare a lavorare nel mondo del blogging. Sono link interni che portano ad altri articoli del mio blog, e i contenuti sono pensati per aiutarti a migliorare. Se vuoi aggiungere qualche consiglio lascialo nei commenti.

5 COMMENTI

  1. Ciao,
    un buon elenco di links, solo una osservazione: tra le piattaforme per blogging hai tralasciato la validissima e usatissima (sopratutto in campo professionale) Movabletype!
    Saluti,

    F.

  2. Non è da scartare completamente dblog: http://www.dblog.it/sito/download.asp

    Grazie mille per la lista davvero interessante, ti seguo da molto tramite feed e vai alla grande.

    Ciao!

  3. Ciao 🙂
    sono una ragazza di 23 anni, amo viaggiare e vorrei pubblicare le mie esperienze su un blog che non sia banale. Il mio sogno è scrivere spostandomi e finché non sarò riuscita a finire un libro vorrei cominciare a rendere pubblici i miei viaggi.
    Da dove posso cominciare? Cosa dovrei leggere? Come posso farmi conoscere? I migliori modi per formarmi?

    Ti ringrazio in anticipo per il tuo aiuto 🙂

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here