Come inserire una landing page in WordPress

Quali sono i punti essenziali per creare una landing page efficace sul tuo blog? Ecco cosa devi sapere per ottenere buoni risultati. E soprattutto come puoi creare una landing.

Per creare una landing page in WordPress puoi installare un plugin in grado di seguire le principali tecniche di un page builder. E semplificare la creazione con semplici attività di drag & drop: trascini ciò che serve e generi la tua landing page.

Come inserire una landing page in WordPress
La tua landing WP.

Sembra facile generare una pagina WP di atterraggio in grado di convertire. Basta installare un’estensione per avere una landing page sul blog che gestisci?

In realtà no. Una landing page efficace per vendere prodotti o servizi, o magari una squeeze page per generare lead, esige cura. A partire dalla scelta giusta rispetto al metodo da utilizzare rispetto al landing page generator WordPress. Quale scegliere?

Ecco una serie di piattaforme dedicate, estensioni e plugin (sia gratis che a pagamento) da utilizzare per trasformare i tuoi lettori in clienti, prospect o lead.

Elementor

La prima soluzione, come suggerito, per generare una pagina di atterraggio con WordPress: un plugin.

Questa soluzione consente di aggiungere un’estensione e avere gli strumenti per inserire headline, immagini, video e tutto ciò che serve a una sales page.

Qual è il plugin migliore per creare una landing page in WordPress? In questi casi la scelta cade su Elementor, una delle estensioni sia gratuite che a pagamento che hanno rivoluzionato i metodi per attivare delle pagine pensate per trovare contatti e clienti online.

Come creare una landing page e inserirla sul tuo blog o sito web su WordPress? Semplice, basta andare della dashboard e installare il plugin in questione.

Lo attivi e crei una normale pagina fissa. Noterai un pulsante dedicato proprio ad elemento: lo clicchi e appare l’editor con una sidebar a sinistra che ti consente di aggiungere tutto ciò che serve per aggiungere payoff, claim, hero shot, form contatti

Come creare landing page in WordPress
L’editor per usare Elementor.

Ma anche campi FAQ e accordion. Hai a disposizione una libreria di moduli e template pronti: di sicuro è una delle soluzioni per creare una landing page per WordPress. Sia per un blog che per un sito web. Altri motivi per scegliere Elementor?

I recenti aggiornamenti per migliorare le pagine in ottica Core Web Vitals sono importanti ma non devi dimenticare anche la presenza di plugin aggiuntivi che permettono di arricchire Elementor con nuovi widget. O di integrare l’editor Gutenberg con questo page builder che semplifica di molto la vita.

Da leggere: come scrivere una pagina about me

SiteOrigin

Page Builder di SiteOrigin è un plugin (o se preferisci puoi installare il tema) per semplificare la creazione di landing page su WordPress. Il punto di forza di questa realtà è il buon equilibrio tra facilità d’uso e risultati ottenuti sul blog.

landing page gratis wordpress
Crea la tua landing page gratis su WordPress.

L’interfaccia drag & drop – ovvero trascina e posiziona dove preferisci – rende tutto più facile. Non hai bisogno di usare tag HTML ma al tempo stesso puoi contare su un codice leggero. Che è la base per avere una pagina veloce e ottimizzata SEO.

Puoi usare questo plugin con il tuo tema e lavorare con modifiche live in modo da vedere subito i risultati dei tuoi interventi. Ah, il download di questo plugin WP per landing page è gratis, questo rende tutto più interessante per il tuo progetto.

Leadpages

Leadpages è un ottimo servizio di inbound marketing che aiuta a intercettare contatti, clienti e prospect. Offre un servizio completo per generare pop-up, banner per le email, form dedicati al lead magnet e ovviamente landing page.

Il vantaggio di questo servizio è la grande professionalità rivolta al tema delle performance sotto tutti i punti di vista. Puoi creare una landing page in WordPress per ogni campagna o attività di marketing grazie a 200 modelli già pronti,

Leadpages
Scegli il tuo template per landing page.

Sono modelli ottimizzati per il mobile e per essere sempre allineati alle regole della user experience. Ad esempio con questo WP builder professionale puoi creare:

  • Opt-in Page
  • Thank You Page
  • Squeeze Page.
  • Confirmation Page.
  • Sales Page.
  • Checkout Page.

Questo ovviamente oltre alle classiche pagine di atterraggio destinate alla vendita o al collezionare contatti. Altro aspetto che rende questo servizio molto interessante?

Parlo della toolbox. Puoi creare pop-up a tempo o che appaiono quando il cursore si muove verso una determinata direzione, una barra per la raccolta contatti, un Email Trigger Button e tutto quello che ti serve per un buon lavoro di web marketing.

Leadpages è un prodotto che può aiutarti nel tuo processo di creazione. Si tratta di un servizio premium, lo trovi su leadpages.com/landing-page-builder

Divi Builder

Vuoi creare un blog da zero e hai bisogno di un tema che permetta di generare landing page professionali su WordPress? Perfetto, la risposta è chiara: devi installare il template Divi che possiede uno dei builder più avanzati e performanti.

I vantaggi fondamentali di questo servizio: Divi è semplice da usare, potente e flessibile. Quindi adatto a chi vuole creare pagine di conversione e vendita con

  • Call to action.
  • Form.
  • Slideshow.
  • Gallerie.
  • Testimonial.
  • Bottoni.
  • Video.
  • Immagini.

Trova terreno fertile chi ha come scopo la pubblicazione di un sito monopagina con landing page per una campagna sponsorizzata su Google, LinkedIn o Facebook.

Ecco come funziona il visual builder DIVI.

L’ottimo plugin o template che fa capo a Divi Page Builder sostituisce l’editor WordPress standard con una soluzione avanzata in grado di puntare su un meccanismo di drag & drop che semplifica le attività sul front end del tuo sito web.

D’altro canto hai massimo controllo sul CSS così gli sviluppatori possono personalizzare come preferiscono. Ovviamente ci sono tanti template e moduli già pronti, dalle call to action ai form per inviare email o prenotare servizi.

Beaver Builder

Altro gigante dei page builder per creare landing page su WordPress – ma anche squeeze e sales page – porta il nome di Beaver. Vale a dire un plugin che si installa su qualsiasi blog o sito web e aggiunge la possibilità di creare pagine full-with, quindi a larghezza piena e senza sidebar, con divisione in colonne e aggiungendo:

  • Foto.
  • Video.
  • Testo.
  • Audio.
  • Widget.
  • Bottoni.
  • Call to action.

In pratica hai tutto ciò che serve per generare landing page in WordPress, su siti web e blog. I template predefiniti aiutano a creare partendo da una base già buona e i moduli aggiuntivi ti consentono di lavorare con pricing table, form e accordion.

Beaver Builder
Ecco come attivare il Beaver Builder.

Come funziona questo WP landing page plugin così famoso tra i webmaster? In che modo posso creare una pagina di atterraggio sulle pubblicazioni di WordPress?

Semplice, istalli il plugin gratis e crei una pagina. In alto trovi il pulsante che ti consente di passare all’editor con tutti i moduli. L’aspetto interessante: puoi lavorare con qualsiasi tema WordPress perché Beaver Builder è compatibile.

Ucraft

Tra i diversi servizi c’è anche Ucraft per creare diverse soluzioni utili a siti vetrina, pagine di vendita, ecommerce e blog. Basta andare nella sezione Landing Page Creation. Qui puoi generare ciò che serve per la vendita diretta o la lead generation:

  • Iscriviti e crea il tuo account gratuito.
  • Seleziona l’opzione landing page gratis.
  • Scegli uno dei tanti modelli a disposizione.
  • Inserisci i vari elementi sulla pagina.
  • Aggiungi e modifica testi, immagini e video.
  • Pubblica la tua nuova pagina di destinazione.
  • Collega un dominio personalizzato gratuitamente.

La differenza con gli altri sistemi per generare landing page su WordPress: qui puoi avere un percorso completo a tua disposizione, basato anche su hosting gratuito e costruzione della pagina su un dominio di proprietà: In questo modo puoi avere tutto ciò che ti serve. Anche un meccanismo per inserire l’ID di Google Analytics.

Ucraft
I temi landing page di Ucraft.

Così da tracciare i KPI (key performance indicator, i parametri da monitorare) della landing page per capire se le tue campagne raggiungono gli obiettivi stabiliti.

In sintesi, Ucraft è il servizio per creare landing page da aggiungere al sito o all’ecommerce su WordPress. Ma puoi usare questo servizio anche per creare landing page senza sito web, direttamente su un dominio di proprietà e un hosting.

WP Bakery

Un WordPress page builder speciale, un plugin per creare landing page usato e sfruttato per progetti di ogni tipo. Ecco cos’è WP Bakery: una soluzione per trasformare una pagina fissa in uno strumento per generare vendite e lead.

WP Bakery, cos’è e a cosa serve.

Nello specifico, è un generatore di pagine con editor front-end e back-end, questo significa che puoi cambiare gli elementi in una preview o nell’area di editing.

In ogni caso è perfetto anche per chi sta iniziando dato che non è richiesta conoscenza di programmazione e codice. Un tempo si creavano landing page in HTML, oggi basta scegliere il widget e trascinarlo dove preferisci.

Con WPBakery Page Builder puoi scegliere template, temi ed elementi per generare landing page coerenti i progetti. Responsive design e temi mobile friendly consentono di creare in modo da rispettare le regole imposte dell’user experience.

Compatibile con tutti i temi WordPress ma anche con WordPress SEO by Yoast e con le tue esigenze di creare un sito multi-lingua. Importante, puoi creare landing page per ecommerce dato che puoi usare questo plugin su Woocommerce.

Thrive Themes

Puoi usarlo sia come tema WordPress che come plugin. In ogni caso è una soluzione decisiva per attivare landing page su WordPress con un sistema semplice ed efficace. L’aspetto che mi ha spinto a suggerire questo nome tra i migliori template per attivare una pagina di conversione: massima attenzione al risultato professionale.

Thrive Themes
Ottimizza la landing page.

Sì, Thrivethemes.com è una realtà premium ma hai delle funzioni che cambiano faccia al tuo modo di operare. In primo luogo hai la possibilità di fare test A/B.

E chi lavora con le performance sa che devono esserci test per capire cosa funziona in una landing page. L’aspetto interessante è che hai una schermata che ti consente di monitorare i risultati. Cos’ puoi modificare e ottimizzare la landing page.

Da leggere: i migliori esempi di landing page

Gutenberg

Con l’editor di WordPress Gutenberg puoi creare delle landing page efficaci. Chiaro, non stiamo ai livelli di un plugin professionale come Elementor ma ogni aggiornamento di WP c’è un passo avanti rispetto al vecchio WYSIWYG. Qui puoi:

  • Inserire colonne con testo e foto.
  • Elencare diversi dati in tabelle.
  • Aggiungere bottoni call to action.
  • Gestire interi blocchi di contenuto.
  • Mettere immagini a schermo intero.
  • Dedicare spazio ai testimonial.

Con gli ultimi update hai dei veri e propri moduli già pronti che includono sezioni pensate per creare landing page su WordPress senza plugin aggiuntivi. Obiettivo?

I migliori plugin per aggiungere blocchi.

Rendere il CMS indipendente, capace di lavorare senza aver bisogno di estensioni e proporsi come un page builder indipendente. E se non hai tutto ciò che serve per attivare le tue pagine di atterraggio puoi sfruttare uno dei tanti plugin aggiuntivi.

Elementorintegra le sue potenzialità con WordPress ma ci sono anche soluzioni extra come Ultimate Addons for Gutenberg. Grazie a questo plugin puoi aggiungere:

  • Info box.
  • Heading extra.
  • Pricing list.
  • Sezione team.
  • Social share.
  • Testimonial.
  • Blockquote.
  • Contact Form.
  • FAQ.
  • Button.
  • Google Map.
  • Icon list.

Insomma, molto probabilmente non avrai bisogno di altri plugin per creare la tua landing page per WordPress. Secondo te questa è la soluzione migliore?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

4 COMMENTI

  1. si capita anche nel nostro settore.
    si lavora molto per passaparola e per le referenze e testimonianze di clienti soddisfatti e di colleghi e persone di settore che si fidano della tua esperienza e del tuo approccio. E’ per questo che bisogna puntare sul servizio e coltivare i rapporti umani, sempre!

    • Ciao Paola,

      Mi fa piacere che ti sia piaciuto l’articolo. Passa il tempo e sono sempre più convinto: online puoi catturare l’attenzione di molti, ma una stretta di mano e una chiacchierata a telefono sono indispensabili per lavorare bene.
      Sei d’accordo?

  2. Ciao,
    mi occupo di SEO e dovrei iniziare subito dicendo che è tutta questione di visibilità ma l’esperienza mi ha insegnato che anche nel mio caso la differenza in concreto è data dalla capacità di gestire parametri anche non del tutto misurabili e “tangibili” ed inquadrabili a pieno titolo in tutto ciò che è Relazioni.
    In parole povere, noi possiamo tirar fuori la nostra carta d’identità anche rispondendo a qualche domanda al volo via Blog o commentando un gran bel post come questo.
    Felicità e successo,
    Danilo.

    • Hai perfettamente ragione, Danilo. Io credo che sia sempre una questione di sinergie tra visibilità e rapporti: da un lato ci sono le tecniche che ti permettono di essere visibile online e offline, dall’altro i buoni rapporti con le persone. E non solo i clienti.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here