Condividere link su LinkedIn come un vero professionista

Consigliare o condividere contenuti utili su LinkedIn vuol dire anche inserire dei link utili. In che modo? Ecco cosa devi sapere per aggiungere un collegamento ipertestuale come un esperto.

Oltre a essere il principale portale dedicato ai rapporti lavorativi, questo social può diventare un ottimo strumento per aumentare le visite del tuo blog. Ed è ancora più vero se riesci a scoprire come migliorare la condivisione dei link su LinkedIn.

Come migliorare la condivisione dei link su LinkedIn
Come si condividono i link su LinkedIn.

Perché è importante far conoscere alle persone chi sei e cosa fai ma c’è anche bisogno di ottimizzare dei punti semplici dello share. Non basta mettere il link nello spazio di condivisione. Quali sono i punti chiave? Ecco cosa devi sapere.

Migliora l’estratto del tuo articolo

Prima ancora di capire come ottimizzare la condivisione dei collegamenti ipertestuali del tuo blog su LinkedIn devi capire cosa compone l’anteprima: immagine principali, tag title e meta description.

Quindi? Le probabilità che una persona arrivi sulle tue risorse sono maggiori quando il link è composto da immagini accattivanti, headline efficaci e brevi stralci di testo descrittivo. Certo, anche la didascalia è importante ma prima di condividere il tuo link assicurati che sia proprio come lo desideri. Se non appare al meglio forse c’è un problema di cache, in questi casi puoi usare il Post Ispector.

Da leggere: come scegliere una foto profilo di LinkedIn

Condividere link su LinkedIn

Ti stai chiedendo come pubblicare un post su LinkedIn? Semplice, basta copiare l’URL della pagina web e incollarlo nello spazio delle condivisioni che trovi appena entri nel tuo profilo. In questo modo il social network richiama l’anteprima come l’hai creata.

Basta questo per aggiungere un link ad un post LinkedIn. Ovviamente i dettagli si sprecano, ecco cosa devi ottimizzare per portare più persone possibili sulla pagina.

Condividere link su LinkedIn
Come condividere link su LinkedIn.

Attenzione all’immagine che condividi nel link: il rapporto tra larghezza e altezza deve essere 1,91:1, in pixel la dimensione ideale è 1200 x 627. In alternativa puoi condividere l’URL senza anteprima magari aggiungendo un video o un’immagine.

Aggiungi gli hashtag al tuo post

Gli hashtag su Instagram servono a far trovare le foto a un pubblico più ampio. E su LinkedIn? Hanno una funzione simile. Aggiungi un cancelletto alle parole chiave, senza esagerare. Non andare oltre i 4 o 5 hashtag e usa quelli suggeriti da LinkedIn.

Attenzione alla opzioni di privacy

Esatto, occhio alle opzioni. Quando condividi un link su LinkedIn puoi scegliere di rendere pubblico o privato il tuo contenuto, passarlo attraverso l’account Twitter.

C’è anche la possibilità di modificare la possibilità di inserire o meno i commenti. Inoltre puoi decidere se condividere il post nei gruppi o su pagine specifiche.

Usa lo short URL di LinkedIn

Vuoi inserire anche il permalink nella didascalia? Nessun problema, fallo. Viene accorciato automaticamente dal servizio per accorciare le URL di LinkedIn, ideale per completare l’integrazione con Twitter e automatizzare gli share sui social.

Compila la didascalia del post

Di sicuro il body copy del post condiviso aiuta le persone a prendere una decisione. Come migliorare la condivisione dei link su LinkedIn? Semplice, usa lo spazio.

Parlo della didascalia per convincere le persone a cliccare con call to action, informazioni, suggerimenti, liste di contenuti e nomi di tool inseriti nel contenuto.

Puoi usare questo spazio per mention e hashtag. Quanto deve essere lunga la didascalia? Massimo 1.300 caratteri, altrimenti vieni tagliato. Però puoi usare un contenuto sul blog Pulse, così scopri la differenza tra post e articolo su LinkedIn.

Da leggere: pubblicare un link su Facebook

Gli elementi condivisi sul profilo

Gli elementi che condividi, in termini di link, verranno pubblicati automaticamente sul tuo profilo LinkedIn in modo da migliorare la comunicazione degli interessi e delle competenze professionali. Un consiglio: condividi con buona frequenza.

Questo accorgimento serve per mantenere il tuo profilo fresco e pertinente. E pubblica solo elementi o articoli di blog utili al tuo pubblico, contenuti di qualità.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here