Meta description: la guida

Tutto quello che devi sapere per scrivere una grande meta description. In questo modo puoi dare al tuo blog una presentazione, nella serp di Google e sui social network, degna di nota.

La meta description (o meta tag description) è una stringa di testo, lunga circa 160 caratteri, nei risultati di ricerca. Si trova sotto al tag title e dà informazioni sulla pagina. È un elemento chiave per ottimizzare una pagina web in ottica SEO.

meta description
Cos’è questo testo per la SEO?

Questa prima definizione della meta description dovrebbe chiarire una serie di dubbi iniziali rispetto al perché inserirla. Ma una guida SEO completa di questo meta tag Google deve scendere nei dettagli. Come ottimizzare questa stringa di testo?

Cos’è la meta description, una definizione

La meta description è una stringa di testo che i motori di ricerca usano per introdurre uno snippet, un risultato nella serp.

Questo campo rientra nei meta tag WordPress, informazioni che l’HTML permette di inserire all’interno del codice. Ma che, in genere, non influenzano l’estetica della pagina: la relazione è con la presentazione della pagina alla macchina.

Dove si trova la meta tag description all’interno del codice? Nella sezione <head> della pagina HTML, insieme ai sitelink e agli altri meta tag di Google come il tag title e il meta tag robots. Vale a dire elementi che i webmaster e gli esperti SEO usano per comunicare con Google, Yahoo, Bing e altri motori di ricerca.

Da leggere: come ottimizzare tag H1, H2 e H3

A cosa serve la meta descrizione nella SERP

A descrivere il contenuto di una pagina nella serp e ad aumentare il click through rate sulle tue pagine. Ovvero il rapporto tra le persone che visualizzano il risultato e quelle che cliccano (qualcosa di simile avviene con il tag title ma non l’H1).

Come inserire la meta description
I campi per inserire e modificare questo campo.

Per scrivere un articolo SEO oriented devi pensare all’insieme. Non solo al posizionamento ma anche al risultato ultimo. E questo campo SEO serve proprio a questo, a coinvolgere il pubblico che ti trova su Google ma non solo.

A cosa non serve? Semplice, a inserire parole chiave senza senso nel tentativo di convincere il motore di ricerca prendere in considerazione il risultato. Così come il meta keyword, questo elemento non ha valore in termini di ranking.

Come inserire la meta description su WordPress

La meta description è un testo che può contenere delle keyword, che non hanno peso per la SEO, e può essere votata alla persuasione. Può, in realtà, cercare di convincere il pubblico a cliccare. E a visitare la pagina web in questione.

Tutorial: come aggiungere il meta tag description su WordPress.

Posso aggiungere la meta description ai post e alle pagine fisse? E alla home page? Semplice, usi il plugin WordPress SEO by Yoast o All In One SEO Pack, altrettanto valido in questi casi. Con una buona estensione puoi gestire questo valore.

Alla fine del post o della pagina, infatti, trovi un campo semplice e immediato per aggiungere il testo. L’aspetto interessante: con il plugin puoi monitorare la lunghezza ed evitare problemi, Google tronca le soluzioni che eccedono. Per approfondire: ecco come aggiungere questo meta tag di Google su WordPress.

Come aggiungere la meta description nella home page

Ricorda di inserire la meta description non solo a pagine e post, ma anche alla home page del tuo blog WordPress e nelle tassonomie come tag e categorie.

Per quanto riguarda le tassonomie il processo è simile. Per inserire la meta tag description in home page, invece, devi andare nella sezione titoli di Yoast. Qui trovi l’etichetta home page con due campi: tag title e meta description.

Dove su trova esattamente la meta description

Devi sapere che la meta description si trova nella sezione head di una pubblicazione web. Come inserire questo elemento in una pagina web se intervieni sul codice?

<!DOCTYPE html>
<html>
  <head>
    <meta name="Description" CONTENT="esempio meta description">
  </head>
</html>

Come scrivere meta description SEO

Il trucco per creare meta tag efficaci? Unire informazione ed emozione. Ecco il SEO copywriting, e queste sono le basi per capire come scrivere una meta description:

  • Informa con la meta description.
  • Cerca di convincere a cliccare.
  • Evita periodi inutili e contorti.
  • Sfrutta parole brevi e semplici.
  • Non abbondare con le keyword.
  • Usa cifre, numeri e call to action.

Questi sono i consigli. Possiamo essere più specifici nel processo creativo? Cosa può fare un SEO copywriter per rendere questa stringa di testo realmente incisiva?

Usa le formule del persuasive copywriter

Qui andiamo sul tecnico, vero? Niente di strano, sono soluzioni già note a chi si occupa di persuasive copywriting. Con la formula PAS si indica la combinazione:

  • Problem.
  • Agitate.
  • Solve.

Individua un elemento problematico, un punto difficile da affrontare. Ora agita, rendi questo aspetto caustico. Poi indica la soluzione ai lettori. In alternativa puoi lavorare su alcuni punti sempre importanti: risparmiare tempo e denaro.

copy per la serp
Un testo capace di descrivere.

Altro elemento tipico di un testo pensato per convincere: il numero, la cifra che implica una selezione. C’è qualcuno che ha studiato, ha preso una decisione per te. Cercando di guidarti. Ecco qualche esempio di meta description efficace.

esempi di meta description
I numeri e il SEO copywriting che funziona.

Come vedi le meta description si fondono con un altro elemento decisivo: l’autorità. Questa leva è già stata citata da Robert Cialdini e prende in considerazione che:

Le asserzioni sostenute da un riferimento ad una figura di rilievo (…) o presentate come se fossero derivate da tale figura/istituzione, accrescono la loro valenza.

Wikipedia

I numeri sono indicatori sintetici e funzionano sempre. Aiutano le persone a capire, in pochi secondi, una quantità che può essere sinonimo di precisione, selezione.

Come scrivere meta description di ecommerce

La soluzione, quando devi creare la descrizione per uno shop online, è quella mostrata da Amazon: informa in forma semplice facendo leva sui benefit.

Come scrivere la meta description
Esempio di testo nella descrizione dello snippet.

Nella meta description non devi dare caratteristiche tecniche e informazioni superflue. Le persone vogliono conoscere i vantaggi reali. I plus?

  • Sconti.
  • Spedizioni gratuite.
  • Prezzi vantaggiosi.
  • Risparmio.
  • Coupon.

Insomma, fai un brief e prendi nota dei vantaggi che potrebbero interessare i tuoi potenziali clienti. Poi riassumi in massimo 165 battute creando testi convincenti.

Come scrivere la meta description di un articolo

In un post del blog ci possono essere esigenze differenti. Magari non puoi elencare benefit concreti, di conseguenza conviene lavorare sulla curiosità e la CTA.

serp articolo
Un esempio di meta description nella serp.

Questa è una buona soluzione per offrire un testo utile e aumentare le visite del blog. Ecco una serie di domande e risposte per risolvere gli ultimi dubbi sulla scrittura di un testo descrittivo per presentare le tue pagine web nella serp di Google.

Come migliorare la description: search console

Hai fatto il tuo compitino ma la meta description non funziona, e le persone non cliccano sul risultato. Per ottimizzare il processo puoi usare la search console.

Questo SEO tool gratis, infatti, nei rapporti di ricerca mette a confronto impression con visite al sito. Questo è utile per calcolare il CTR che indica la percentuale di persone che cliccano rispetto a quelle che vedono il risultato. Se questo valore è molto basso vuol dire che il link appare ma le persone evitano il click.

Questo può avvenire a causa di una meta description poco performante. Io suggerisco di individuare le pagine che hanno un CTR basso e iniziare un lavoro di riscrittura nel momento in cui si registrano delle descrizioni pagina poco convincenti.

La lunghezza ideale del meta tag description

Dalle 150 alle 160 battute, idealmente 155. La lunghezza del meta tag description è un parametro dell’ottimizzazione SEO on-page. Non è un caso: questa stringa di testo viene inserita nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Google ha dato delle informazioni importanti rispetto alla meta description, ammettendo l’introduzione nelle serp di testi più lunghi (circa 230 battute).

Infatti ci sono degli snippet che presentano un blocco di contenuto ben oltre le classiche 160 lettere circa. Questo è un passaggio molto importante che potrebbe portare a una piccola rivoluzione del lavoro di micro copywriting rispetto alla SEO.

meta description
Lunghezza è importante in questi casi.

La diffusione delle meta description lunghe è in aumento sulle serp e molti blogger si chiedono cosa fare. Lasciare che sia Google a prenderla ed evitare di scrivere contenuto o adattare la scrittura della meta description a queste nuove lunghezze? Per ora rimango sui miei passi, potrebbero essere solo delle prove.

Lunghezza ideale per la meta description?

Non esiste per un motivo semplice: i motori di ricerca considerano i pixel delle lettere usate in questo campo, non i caratteri o le parole. Di conseguenza non esiste un numero di elementi ideale per creare questo testo. La Guida SEO Google scrive:

 Non esiste un limite di lunghezza minima o massima del meta tag description, tuttavia ti consigliamo di assicurarti che sia abbastanza lungo da essere mostrato nei risultati di ricerca

Fonte ufficiale

In ogni caso la lunghezza raccomandata, in ogni caso, è quella delle classiche 150/160 battute che dovrebbero garantire un testo ottimizzato.

Meta description troppo lunga o corta

Hai scritto una meta description con un numero di caratteri eccessivo per le regole dell’ottimizzazione per i motori di ricerca? Il risultato: la descrizione verrà troncata come avviene per il tag title. Quindi lo snippet mostra i puntini sospensivi.

meta description troppo lunga
Il testo è eccessivo, Google lo tronca.

Meta tag description troppo corta? In realtà qui non esiste un problema preciso, stai solo sfruttando male lo spazio che hai a disposizione. Oppure hai pensato a una tecnica specifica di copywriting persuasivo e scrittura creativa, ma Google potrebbe non apprezzare e sostituire il tuo testo con un estratto a sua scelta. Un esempio.

lunghezza meta tag description
La meta description lunga e composta.

Come vedi in questo caso la meta description viene generata da più elementi di testo. E se ci fai caso è sicuramente più lunga di 160 caratteri. Quindi questo limite è ormai superato? La lunghezza meta tag description non è sempre uguale.

Lunghezza meta tag description: come scoprire e correggere gli errori

Ok, ci sono problemi sul sito per quanto riguarda il numero di battute di questo meta tag: come trovare le pagine con meta description troppo lunghe o corte? Basta usare un SEO tool che faccia da crawler e che scansioni le pagine web.

seo test
SEO Tester Online: analisi dei meta tag.

Semrush ha uno strumento del genere. Anche Screaming Frog indica meta description e tag title che non rispettano le misure medie con eventuali problemi nella serp.

Google può cambiare la descrizione del sito?

Perché la scelta della meta description da parte di Google è sempre dinamica, se il motore di ricerca decide di aumentare o diminuire il testo il tuo contributo è ininfluente. Come suggerisce Search Engine Land (fonte immagine):

I don’t believe Google would recommend doing so. The snippets are more often dynamically generated based on the user query and content found in both the meta description and the content visible.

D’altro canto non esiste neanche una lunghezza minima o massima ideale. Ci sono delle indicazioni ottimali sul numero delle battute, poi Google è libero di rispettare o meno la tua decisione di inserire un determinato testo.

Cambiare la meta description sui social network

La meta description è un affare legato solo ai motori di ricerca? In realtà no, di default viene richiamata anche nelle preview delle condivisioni social di Facebook.

condivisioni sui social
Cambia i testi di condivisione sui social network.

Ma anche di Twitter, LinkedIn e Google Plus. Di conseguenza si tratta di un campo che può influenzare ancora una volta le visite. Con WordPress SEO by Yoast, inoltre, puoi definire un testo diverso da quello che hai usato per Google.

SEO e meta description: quale rapporto?

SEO copywriting: la meta description influenza il posizionamento? No. Questo contenuto non ha peso nel ranking di una pagina web. Già da diversi anni (l’annuncio risale al 2009) Google ha tolto poteri alla meta description in questo senso.

Il motivo è semplice: le persone usavano questo campo per fare keyword stuffing, per inserire parole chiave senza senso. Un po’ come facevano con il meta tag keyword. Quindi la descrizione non è più un fattore di ranking. Almeno direttamente.

Influenzando il click through rate, infatti, porta nuove visite sulle pagine web e il motore di ricerca può interpretare tutto questo come un segnale positivo.

Come si usa la search console: analisi delle ricerche.

Per ottimizzare questo processo puoi usare l’analisi di ricerca della search console. Qui ci sono i grafici che mostrano il rapporto tra click sul risultato e impression, con relativo CTR. Un bravo SEO analizza questi risultati e propone modifiche.

Un altro aspetto interessante: nella meta description le parole inserite nella query prendono il grassetto. Di conseguenza è utile inserire la focus keyword in questo testo. Non per il posizionamento, chiaro, ma per attirare lo sguardo dell’utente.

Da leggere: tecniche SEO applicate alla scrittura online

Un buon esempio di meta description in HTML

Un esempio? Come si presenta all’occhio umano questo elemento? Come annunciato, non puoi vederlo nella pagina web ma solo nei risultati dei motori di ricerca e quando ispezioni il codice sorgente della pagina. Ecco:

<!DOCTYPE html>
<html>
<head>
     <meta name="description" content="Description" content="Autore: A.N. Autore, Illustratore: P. Picture, Categoria: Libri, Prezzo: $ 17,99, 
Lunghezza: 784 pagine"> 
</head>

Devi dare indicazioni chiare. Ma questo è un modo di intendere il lavoro, ci sono altre soluzioni da sfruttare per dare un valore in più, per dare un senso al lavoro di web copywriter. Cosa inserire in questo campo per usarlo al massimo?

  • Inserisci una call to action: scopri, vieni, clicca, fai. Ordina qualcosa al lettore.
  • Risolvi un problema specifico per la tua audience con questo testo nello snippet.
  • Stai donando qualcosa? Un ebook o un modulo? Specifica!
  • Anticipa il meglio e dai al lettore un assaggio di ciò che troverà
  • Sfrutta un benefit: spedizione gratuita, 50% di sconto. Perfetto per chi vende online.

Queste sono possibili soluzioni per sfruttare, in modo intelligente, le meta description. Il concetto è semplice: il titolo introduce con un lancio immediato.

La descrizione spiega. Quello che non devi mai fare? Usare questo spazio per inserire liste di keyword. È inutile e dannoso per il tuo lavoro, ma questo vale anche per il tag title e per tutto ciò che scrivi online. Pensa sempre alle persone.

Un dettaglio importante: tra i diversi attributi si parla ancora di meta tag keyword. Da diversi anni questo elemento non ha alcun valore per Google quindi puoi tranquillamente ignorarlo.

Meta description e tag title secondo Google

Il rapporto di Mountain View con questo contenuto è semplice: deve essere usato per dare informazioni utili. Non devi duplicare, metti un testo unico per ogni pagina.

La meta tag description deve essere presente in ogni pubblicazione. Quindi lo dico a chiare lettere: ogni pagina web deve avere una meta description dedicata. Capace di dare informazioni specifiche. Anche se spesso Google ignora i tuoi sforzi.

Può capitare, infatti, di non trovare il tuo lavoro. Perché Google non mostra la meta description che ho creato per l’articolo? Semplice, ritiene che all’interno della pagina ci sia qualcosa di specifico per la query. Non è un processo che puoi guidare.

Come trattare i testi duplicati?

Duplicare le meta description o lasciare il campo vuoto? Matt Cutts chiaro: usare una descrizione unica per ogni pagina, altrimenti meglio non metterla.

D’altro canto il tag title è l’esatto opposto della descrizione: è decisivo per posizionare le pagine. però il vero rapporto tra titolo e descrizione si definisce nella serp: tra i principali consigli SEO WordPress c’è sempre questa ottimizzazione.

Perché Google riscrive le meta description?

Google cambia tag title e meta description per diverse ragioni. In primo luogo perché sono testi duplicati, più pagine hanno lo stesso contenuto come titolo o desc.

Poi perché sono contenuti zeppi di parole chiave inutili e infine per l’inadeguatezza rispetto alle query del pubblico. Ciò avviene a causa di una scrittura esasperata, con l’intento di inserire quante più keyword possibili, ma anche per un altro motivo.

la descrizione SEO
Ottimizza la descrizione SEO di una pagina.

Un motivo che riguarda la capacità di aderire alle esigenze: se la descrizione SEO non soddisfa le necessità del pubblico che ha inserito una query Google può riscriverla. Ciò avviene anche se hai rispettato le regole della scrittura efficace.

Perché le pagine web non si posizionano solo per una keyword e se la tua risorsa si posiziona anche per una query che non avevi considerato, ma il testo è presente nel contenuto, Google lo estrapola e lo usa per creare un nuovo snippet.

Con che frequenza cambia questo testo?

Con una buona frequenza. Lo studio di ahrefs suggerisce che: “Google rewrites meta descriptions 62.78% of the time”. Questo significa che nella maggior parte dei casi, nei primi 10 risultati della serp, sarà diversa. In che modo avviene?

Come Google riscrive meta description?

Prendendo stralci di testo dalla pagina web con le parole che corrispondono alla query digitata. Anche usando sezioni differenti separate da punti sospensivi. Le keyword che corrispondono alla ricerca vengono evidenziate in grassetto.

Google riscrive le meta description
Un esempio di descrizione riscritta.

In questo caso, ad esempio, la parola testo alternative è assente dalla meta tag description ma presente nel testo. Quando cerchi la prima query, vale a dire testo alternative, Google sostituisce la descrizione che ho inserito nel campo di WordPress SEO by Yoast e ne crea una nuova. Utile per le esigenze del pubblico.

Posso evitare che Google la cambi?

No, il motore di ricerca svolge quest’azione in autonomia. Non puoi evitare che Google riscriva e cambi la meta description nel momento in cui la vuole ottimizzare. Però puoi provare a scrivere il meta tag Google in modo da evitare errori.

Ottimizzare la description può aiutare?

A volte sì, anche se l’ultima parola spetta sempre a Mountain View. Come scrivere una meta description in modo che si leghi alle esigenze del motore di ricerca?

  • Non esagerare con il testo.
  • Non fare keyword stuffing.
  • Lavora sul topic dell’articolo.

Questo è uno dei dubbi: quanto dovrebbe essere lunga la meta description? Circa 150 battute spazi inclusi, anche se in alcuni casi Google può mostrare più testo.

Ma anche meno. Soprattutto se alla fine usi la data nello snippet. In questi casi da mobile il campo mostra meno testo e Google può decidere di rivederla.

quando google cambia la meta description

Di conseguenza è buona abitudine scrivere una meta description in modo da inserire il testo che conta intorno alle 100 battute. In modo da evitare un troncamento o un cambio che metta a repentaglio ciò che conta veramente nel testo (fonte immagine).

Quindi conviene scrivere questi testi?

Hai dimenticato o evitato di inserire questo testo che appare sotto al tag title nella serp? È normale che Google la inserisca prendendo testo che coincide con la query. Ma non è una buona abitudine. Devi sempre scrivere la meta description. Sempre.

Hai dimenticato o evitato di inserire questo testo che appare sotto al tag title nella serp? È normale che Google la inserisca prendendo testo che coincide con la query. Ma non è una buona abitudine. Devi sempre scrivere la meta description. Sempre.

Anche delle pagine meno importanti. Mai lasciare questo campo vuoto e non usare testo duplicato. Devi scrivere testo unico e utile allo scopo finale. Ovvero convincere le persone a cliccare. Puoi usare delle call to action o delle informazioni.

Da leggere: come aggiungere i caratteri speciali in HTML

Modificare la meta description: come la usi?

In questo articolo ho definito i punti essenziali per scrivere una meta description efficace, un testo capace di raggiungere l’obiettivo essenziale: aumentare le visite del blog in modo semplice ed efficace. Rispettando una delle regole di Google.

Ovvero suggerire alle persone il miglior contenuto possibile. Hai già ottimizzato il testo degli articoli e delle pagine? In che modo? Hai una strategia precisa per questa piccola sezione dell’ottimizzazione SEO? Aspetto la tua opinione. Nel frattempo ti lascio una sintesi:

Quanto deve essere lunga la meta description?

Meno di 165 battute. Google non considera le parole ma i pixel ma di regola questo è il limite da prendere in considerazione per la lunghezza del testo nel tag.

Perché può essere utile inserire la keyword?

Vengono evidenziate in grassetto le parole che corrispondono alla query digitata. Quindi può essere un buon modo per evidenziare i concetti che l’utente sta cercando.

Devo sempre scrivere una meta tag description?

Sì, Google consiglia di creare una descrizione differente per ogni risorsa. Altrimenti il motore di ricerca prenderà il copy a suo giudizio utile per riempire il vuoto.

Posso duplicare questo testo in più pagine?

No, non creare sezioni duplicate. Meglio non inserirle se hai intenzione di usare testi uguali: Google prenderà del testo per sopperire la mancanza nella serp.

 
Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

12 COMMENTI

  1. Secondo me la meta description è un parametro fondamentale perchè influenza in modo importante il ctr.
    Quindi il mio consiglio è di scriverle sempre a mano (ovvero non lasciare quella di default che creano i plug in SEO) in modo da attirare l’utente sul vs sito 🙂

    • Spesso sento e leggo persone che vogliono scrivere le meta description in automatico. per risparmiare tempo. In realtà stanno sbagliando e non poco.

  2. Ciao Riccardo, la uso per dare un’anticipazione del post e spesso aggiungo una call to action. A volte una parte è composta da una domanda che pongo al lettore. Ad esempio “stai cercando un planner per il tuo calendario editoriale? Ecco una lista dei migliori in circolazione.”.

    • Sì, questo è un buon modo per usare questa stringa. Spesso la domanda si ferma a come inserire la meta description su WordPress. Magari nella home page del blog. Questa è la parte facile. La vera sfida sta nel creare qualcosa di unico. Di speciale.

  3. Ciao Riccardo, io sul mio blog utilizzo Seo By Yoast per scrivere (tra le altre cose) la meta description. Il problema è che nella serp non viene quasi mai visualizzata. Da cosa potrebbe dipendere?

    • La meta description viene scelta da Google in base alla query del pubblico. Non c’è alcuna certezza che il motore di ricerca scelga quella che hai indicato per determinate query.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here