Cosa sono e come si usano gli hashtag di Twitter

Come scegliere gli hashtag giusti su questo social network? Ci sono delle regole da rispettare per scegliere e creare queste etichette che riguardano, da anni, l'universo Twitter?

Cos’è un hashtag? È un’etichetta formata dal simbolo cancelletto usata da alcuni social per aggregare contenuti. In diversi tweet alcune parole sono precedute dal cancelletto (#). Sono gli hashtag di Twitter per aggiungere metadati.

come usare hashtag su Twitter
Come si usano gli hashtag su Twitter?

Mettono in relazione contenuti simili e persone che parlano degli stessi argomenti. Ultimamente ho lavorato molto sugli hashtag e su Twitter, così ho deciso di elaborarlo per scrivere una piccola guida con alcune considerazioni personali.

Cosa sono gli hashtag di Twitter

Gli hashtag sono delle etichette che si aggiungono al tweet inserendo il cancelletto prima della parola. Questa soluzione consente di trasformare il termine in un link: se lo clicchi raggiungi una pagina con tutti i tweet che hanno usato quella keyword.

Per approfondire ti consiglio di seguite i tuoi amici, o magari le persone che sono su Twitter da più tempo. O magari puoi usare la ricerca interna per digitare le parole che ti interessano.

In questo modo puoi fare un’analisi e avere un’idea di come la community usa i tag che hai in mente. Quello che ti posso anticipare è semplice: punta sull’utilità per il lettore. Non inserire parole a caso, senza significato o pensate solo per fare spam. Pensa piuttosto a come essere utile per l’utente.

Da leggere: come embeddare un tweet in una pagina web

La storia degli hashtag su Twitter

Gli hashtag su Twitter (e sui social) sono nati ufficialmente nel 2007 quando, in occasione dell’incendio della foresta di San Diego, Nate Ritter ha usato il tag #sandiegofire per distinguere i suoi upload. Da quel momento in poi si sono diffusi.

Gli hashtag riunivano non solo i tweet relativi a disastri, ma tutti quelli che riguardano particolari eventi e argomenti. Fino a diventare strumenti di web marketing.

Il primo tweet della storia con un hashtag, però, è stato quello di Chris Messina che sempre nel 2007 suggerì di usare il cancelletto per riunire gruppi di discussione.

Come si mette l’hashtag su Twitter

Prima di una parola in un tweet metti il simbolo #. Questo è il modo per inserire un hashtag su Twitter, ma l’aspetto interessante non è tanto l’aspetto pratico: non è tanto mettere un hashtag a catturare l’attenzione quando scegliere quello giusto.

Mettere un hashtag su Twitter è abbastanza facile. Ma il rischio è quello di sviare l’attenzione verso elementi inutili. Io preferisco fare economia e non abbondare.

Gli hashtag possono essere inseriti in ogni punto del tweet e per evitare problemi è meglio evitare punteggiatura, spazi o caratteri particolari (usa lettere e numeri).

Come usare e scegliere l’hashtag

Come funzionano gli hashtag? Usa parole semplici, facili da ricordare e capaci di dare valore al tweet. Non inserirle solo perché senti di doverlo fare. Ecco la guida:

  • Usa parole chiave pertinenti come hashtag.
  • Evita hashtag con CAPS LOCK (tutto maiuscolo).
  • Non aggiungere parole a caso e senza significato.
  • Articoli, preposizioni e pronomi non sono hashtag.
  • Verifica l’hashtag con una ricerca prima di usarlo.
  • Devi essere rilevante e utile per chi ti segue.

Per scegliere un hashtag efficace devi dare valore all’utente: deve essere determinante per organizzare la ricerca di contenuti. Come deve essere un hashtag?

  • Semplice.
  • Unico.
  • Breve.
  • Comprensibile.
  • Amichevole.

Meglio mettere come hashtag nomi di argomenti, temi, tendenze. In qualche caso può essere utile inserire anche il nome del brand o dell’evento che stai organizzando.

Quanti hashtag posso mettere?

Due hashtag per tweet. Sfrutta queste etichette con parsimonia, un hashtag può fornire spunti per la contestualizzazione ed essere un valido strumento per far trovare il messaggio. O per creare dei gruppi in funzione di qualche evento.

Un uso eccessivo rappresenta confusione: usa gli questi termini per dare valore ai tweet, non per aggiungere cancelletti su ogni parola. Questo rientra nello spam.

Come usare gli hashtag
Il giusto numero di hashtag.

Quanti tag aggiungere? Non c’è una regola fissa ma è preferibile seguire un criterio di valore: se nel tweet precedente ho utilizzato un solo #hashtag per definire un argomento, in quello successivo ne aggiungerò un secondo solo se ho detto qualcosa di nuovo. Inoltre guarda le statistiche di Buffer: un uso parsimonioso viene premiato.

Ma si devono mettere sempre?

No, non per forza. Molte ricerche suggeriscono che gli hashtag aumentano il numero dei retweet. Altre invece indicano il contrario, soprattutto in alcune occasioni.

When you’re trying to drive visitors to your website, a tweet that doesn’t include a # or @ mention will generate 23 percent more clicks. When the tweet is focused on driving an app install, forgoing a # or @ mention increases clicks by 11 percent.

Vox.com

Questi dati, ad esempio, riguardano l’uso degli hashtag sull’advertising di Twitter. Quando vuoi attirare visitatori sul sito web, un tweet che non include # o @ può ottenere il 23% in più di click. Se invece il tweet si concentra sull’installazione di un’app, la rinuncia nei confronti di # o @ aumenta i click dell’11%.

Hashtag più popolari del momento

Come individuare gli hashtag più usati e diffusi quando entri su Twitter? Basta andare sulla voce Esplora nel menu a sinistra. Qui trovi le etichette più usate e condivise in un determinato momento in Italia. Ma puoi cambiare le impostazioni.

In modo da scoprire gli hashtag in trend topic su scala mondiale andando sull’icona dell’ingranaggio e scegliere su quale area geografica concentrarti.

3 Hashtag Twitter generator tool

Come scelgo gli hashtag? In primo luogo puoi preferire le parole chiave che descrivono un determinato argomento, me se vuoi un contributo per decidere quali hashtag inserire nei tuoi tweet in modo scientifico puoi usare questi tool.

Tutto questo senza dimenticare che nella maggior parte dei casi parliamo di tool per fare ricerca di hashtag su Twitter e Instagram, dato che le funzioni sono simili.

Guida hashtag Twitter: infografica

Chiaro il discorso sugli hashtag? Li userai nel modo migliore? Mi sembra giusto chiudere questa guida dedicata con un’infografica che ho trovato su Social Caffeine.

twitter hashtag

Hashtag su Facebook e Instagram

Non esiste solo Twitter, ci sono anche gli hashtag di Instagram che vengono usati per far scoprire nuovi contenuti agli utenti. C’è da aggiungere, però, che su Facebook queste etichette hanno scarsa diffusione: non sono particolarmente utili.

Per approfondire: come funziona Twitter

Come usi queste etichette social?

Queste sono le riflessioni necessarie per contestualizzare lo strumento hashtag. Ora lascio a te la parola: come usi il cancelletto? hai già iniziato a sfruttare questo strumento nel miglior modo possibile? Lascio a te la parola, usa i commenti.

Fonti e articoli di approfondimento

14 COMMENTI

  1. …mi sono iscritto su Twitter oggi (che credo di aver scoperto sempre tramite qualche tuo articolo) e chiaramente trovo molto interessante sapere di tali hashtag… ottimo lavoro su questo blog!! Keep on workin’ 🙂

    • Ciao Erika

      Ogni parola è un hashtag, questa è la regola 🙂 Puoi inserire le due parole come se fossero una (#nomecognome) o con un trattino di separazione (#nome_cognome): tutto dipende da come la community di Twitter ha iniziato a condividere questo hashtag.

  2. Mi è venuto un dubbio che vorrei risolvere prima di provare ad utilizzare un hashtag per un evento. E’ possibile utilizzare i caratteri accentati delle parole italiane come per esempio #rarità?

    • Domanda interessante… da una prima verifica mi sembra che non ci sia differenza. Ho provato con gli hashtag verità, pietà e sanità: tutto funziona. Fai qualche altra prova di sucurezza, magari stessod al tuo account e magari fammi sapere come va.

  3. Ok grazie!
    In effetti ho provato e sembra che non faccia differenza tra lettere accentate e non. Invece non considera il simbolo + sia utilizzato in mezzo che alla fine (tronca l’hashtag prima del +) e non gli piace la & (e commerciale). Ad esempio ho visto parecchi tentativi di hashtaggare #H&M in cui l’hashtag rimane troncato a #H.
    A presto!

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here