Cosa controllare prima di mandare un’email

Quali sono i check da effettuare per mandare un'email sempre efficace? Ecco una lista di controlli imprescindibili per avere sempre sotto controllo la tua attività di scrittura sulla posta elettronica.

Facebook e Twitter hanno conquistato la comunicazione che passa sul web, ma è ancora importante approfondire cosa controllare prima di mandare un’email.

Ma è veramente così importante? Forse è ancora presto per parlare delle email come un servizio dimenticato. Soprattutto quando ci sono dei servizi di alto profilo come Gmail che ti permettono di organizzare al meglio ogni passo della tua vita!

Cosa controllare prima di mandare un'email
Cosa controllare prima di mandare un’email.

Io uso tanto i social network ma, allo stesso tempo, non riuscirei a vivere senza email. Seth Godin ha già creato la sua email checklist e io non voglio essere da meno (si scherza, eh!). Così ho preso spunto dalle mie esperienze personali.

Ho deciso di stilarne una lista personalizzata per verificare cosa controllare prima di mandare un’email. Non basta saper rispondere ai messaggi in modo rapido, devi scrivere dei messaggi in grado di fare la differenza online.

  • Controlla grammatica, sintassi e ortografia.
  • Alleggerirla da parole inutili.
  • Crea una firma HTML senza troppi link.
  • Dividi il testo in paragrafi se è troppo lunga.
  • Scrivi un oggetto immediato e descrittivo.
  • Pensare all’oggetto per chi archivia le email.
  • Allegare file nominati in maniera semplice.
  • Usa file di dimensioni accettabili e formato comune.
  • Dai uno sguardo ai tuoi allegati. Ci sono tutti?
  • Metti tutte le persone che devono leggerti in copia.
  • Controlla le conversazioni precedenti.
  • Formatta il testo con neretto e usa link con anchor text.
  • Clicca su tutti i link per assicurarti che funzionino.
  • Usare una call to action adeguata.
  • Controlla gli indirizzi: ti rivolgi alle persone giuste?
  • Saluta all’inizio e alla fine con cortesia.
  • Evita (quando possibile) eccessivi salamelecchi.
  • Rileggi anche ad alta voce se è un’email importante.
  • Chiediti se avresti voglia di rispondere alla tua email.

Come scrivere un’email? E cosa controllare prima dell’invio? Per riassumere tutti i punti elencati ti lascio un’infografica da condividere con i tuoi contatti.

Cosa controllare prima di mandare un'email

4 COMMENTI

  1. L’email è ancora sana e vivrà a lungo fondamentalmente perchè è differente dai servizi dei Social Network o di Instant Messaging. Certo però è che in pochi, troppo pochi, la usano correttamente. Tralasciando strafalcioni grammaticali, sembra che a nessuno importi un titolo corretto, o una suddivisone in paragrafi (fondamentale per evidenziare le parti del discorso).
    Ottimo articolo 🙂

  2. “Chiediti se tu avresti voglia di rispondere a un’email del genere”. Ultimo ma direi la cartina di tornasole più efficace che ci possa essere.
    Bell’articolo, grazie! 🙂

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here