Quanto vale un link?

C'è sempre bisogno di capire il valore di un link nel momento in cui si inizia a lavorare nel mondo della SEO. Ecco cosa devi sapere per iniziare questo percorso nel modo giusto per il tuo blog.

Questo non è un articolo SEO ma voglio parlare del valore di un collegamento ipertestuale, e di quanto sia importante questo semplice gesto – l’inserire un link al momento giusto – nell’equilibrio del web. E quanto vale un link veramente.

Quanto vale un link di qualità verso il tuo sito?

La domanda è semplice, talmente semplice da diventare complessa: quanto vale un link? Per rispondere dobbiamo affrontare un’altra domanda: perché inserire un link? Io ho provato a darmi una risposta, ed ecco il risultato della riflessione.

Citare una fonte

Solo chi ha lavorato in un’agenzia stampa conosce il valore di questo punto. Il bravo giornalista non dà una notizia senza controllare e citare la fonte (quello meno bravo se ne frega).

Perché qui si nasconde il valore dell’informazione: non lo dico io in quanto giornalista ma un organo ufficiale, ed è questa una garanzia di affidabilità.

Dare valore a un testo

Quando metti un backlink a una risorsa utile al lettore, non stai facendo solo un piacere all’autore dell’articolo: stai dando più valore al tuo contenuto, stai facendo in modo che il lettore sia soddisfatto di quello che hai scritto. E sai cosa succede quando un lettore è soddisfatto? Condivide, retweetta, mette a sua volta dei link.

Da leggere: come valutare un link di qualità

Quanto vale un link

Un link non è solo una stringa di codice per saltare da una pagina all’altra, non è solo l’obiettivo per la tua strategia SEO: un link non è lo scopo ma il mezzo.

Quanto vale un link

Certo, tutti vogliono maggiori informazioni per capire come ottenere link di qualità. Proprio come mostra questa vignetta che ho trovato su Flickr.

Perché questo passaggio aiuta a ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca e un aumento di Pagerank. Ma non bisogna mai dimenticare che il link, il processo che permette di inserire il tuo URL nella pagina web di un altro sito web, è un mezzo.

Il mezzo per trasmettere cultura, ripagare gli sforzi di chi ti ha permesso di raggiungere i tuoi obiettivi e un testo per soddisfare le esigenze di chi legge.

Ringraziare chi ti dà un’idea

Le idee sono ovunque, sono nei commenti dei lettori, nei tweet che segui, nelle email. Tu puoi sfruttare queste idee ma poi devi ringraziare chi te le regala.

Magari con un link. Ringraziare anche chi ti permette di prendere un’immagine è una buona idea. Creative commons non significa ruba senza chiedere il permesso. Metti un link a chi ti dà l’opportunità di usare le sue immagini e non sbaglierai mai!

Spirito collaborativo

Trovo articoli che riprendono concetti espressi sui miei post. Queste informazioni fanno parte del mio lavoro e qualcuno le usa per sviluppare altri contenuti, per costruire qualcosa. Sarebbe perfetto se ci fosse anche un link alla persona che ha fornito le informazioni perché non saresti arrivato alle tue conclusioni senza di esse.

Da leggere: SEO e digital pr per ricevere link

Allora, quanto vale un link?

E tu che valore dai a un link? Preferisci un approccio SEO a questo argomento? Ecco delle interessanti slide firmate da Gianluca Fiorelli che incrociano link e contenuto.

3 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo. Quando scrivo un post partendo da una notizia o da un’idea sorta dopo aver letto un altro post linko sempre la sorgente, non come ringraziamento, ma come approfondimento. Magari per non scrivere kilometri e kilometri di parole, io scrivo la mia opinione e pensieri, poi se l’utente vuole approfondire l’argomento gli fornisco la “sorgente” dove abbeverarsi. Il link in uscita fa bene al cuore e alla mente… Ciao Daniele

    • Ciao Daniele,

      Il tuo punto di vista è giusto, su questo non ci piove. Ma secondo te non c’è la necessità di un web vicino al giusto spirito collabarotivo? Io prendo da te quello che voglio, però ti ringrazio e dico che sei stato tu a farmi da trampolino.

      Parliamone!

  2. Ciao Riccardo. Sullo spirito collaborativo credo che siamo tutti d’accordo, il guest post per esempio rientra nell’essere collaborativi. Io scrivo per il tuo blog, tu mi rendi visibile al mondo di internet. YEah!! Per quanto riguarda il ringraziare, se metto un link “follow” alla fonte a cui mi sono ispirato, credo che sia meglio di un “grazie a”! Questo è come la vedo io.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here