5 semplici modi per ringraziare chi ti linka

Quali sono le tecniche per creare un network di cordialità tra blogger che hanno la buona idea di inserire i link verso le risorse migliori? Io ho qualche idea da suggerire a chi opera nel settore.

Sai quanto siano preziosi i link, ma anche su come sia difficile ottenerli. Per questo esistono le tecniche di link baiting, e per questo ogni giorno cerchi di dare più qualità ai tuoi contenuti. Ma devi anche imparare a ringraziare chi ti linka.

ringraziare chi ti linka
Grazie a chi mette un link.

Quando un blog inserisce un link (magari nel bel mezzo di un articolo e non in una semplice sidebar) verso le tue risorse sei giustamente soddisfatto, soprattutto se si tratta di uno spazio valido e contestualizzato. E non hai mai pensato che potresti dimostrare questa soddisfazione? Io conosco 5 modi per ringraziare chi ti linka.

Scrivere un commento

Il modo più semplice è commentare l’articolo con il link. Ma scrivere solo grazie per il link non è proprio il massimo: prova a dare anche un minimo di valore al tuo intervento. Anzi, articola il tuo commento come un vero guest post inserendo punti di vista, formattazione, link.

Dettaglio: non tutte le pagine offrono la possibilità di inserire i commenti come puoi fare su un blog.

Twitter e Facebook

Twitter è un ottimo mezzo per ringraziare e per far vedere che hai gradito il gesto. Se l’autore del blog ha un account Twitter, quando retweetterai il post ti basterà inserire la @mention con il suo nome per essere sicuro di essere notato.

Stessa storia per Facebook: quando condividi sulla bacheca della tua Fan Page o del profilo ricordati sempre di menzionare con la @ il nome di chi ti ha linkato.

Usa la newsletter

Hai un servizio di newsletter? Un buon modo per ringraziare chi ti linka è questo: assicurati che ci sia sempre uno spazio nella prossima pubblicazione per chi ha deciso di citare il tuo lavoro di content marketing sul blog. Ti piace l’idea?

Inviare un’email

Decisamente poco social e anche un po’ invadente. Forse l’uso dell’email può essere giustificato quando tra chi linka e chi viene linkato c’è già un rapporto di amicizia e/o la necessità di comunicare altro. Magari un errore nel testo o nel link stesso.

È sempre bene comunicare in privato gli errori (parola di esperto nel settore della blogtiquette). Soprattutto quando la persona che lo ha fatto ti ha linkato.

Da leggere: come ottenere buoni link in ingresso

Inserire un link

Rispondere a un link ricevuto con un altro link è uno dei modi migliori per ringraziare chi ci ha citato. Non ho nulla contro questo processo, ma Google sì:

Tutti i link creati per manipolare il PageRank o il ranking di un sito nei risultati di ricerca di Google potrebbero essere considerati parte di uno schema di link e quindi una violazione delle Istruzioni per i webmaster di Google. Ciò include (…) scambio eccessivo di link (“Collegati a me e io mi collego a te”) o creazione di pagine partner esclusivamente per il crosslinking.

developers.google.com

Questo non significa che devi essere avaro di link, ma che devi fare sempre attenzione all’argomento del blog che ti ha linkato. Senza dimenticare che se ricevi un link da un dominio e lo linki a tua volta avrà un valore ridotto in termini SEO.

Non lasciarti trasportare dalla smania di ringraziare a tutti i costi con la stessa moneta e ricordati di rispettare sempre la contestualizzazione degli argomenti.

Esempio: se un blog dedicato alla cucina messicana decide di citare My Social Web come fonte di mille consigli (eh, eh!), io posso ringraziarlo con un tweet, su Facebook, ma di certo non scriverò un articolo sulla cucina messicana sul mio blog.

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

3 COMMENTI

  1. Ottimi consigli, i primi due sono quelli che più utilizzati nella blogosfera!

    Il terzo mi era sconosciuto (magari puoi fare un piccolo articolo approfondendo la cosa ;))

    Il quarto e il quinto vanno fatti in determinati contesti come hai spiegato nel post!

  2. Ciao Riccardo,
    anche io ho trovato l’articolo molto interessante e come Giuseppe volevo chiederti maggiori spiegazioni sull’uso di Blogbabel e Delicious su come prelevare il feed e poi inserirlo in Google Reader.

    Potresti illuminarci in questo contesto o prevedere magari un post più approfondito?

    intanto buon ottimo lavoro!

    • Ciao Anna!

      Il feed di Blogbabel degli ultimi link ricevuti lo trovi nel tuo profilo (ecco quello di My Social Web) nel menù a destra. Tutti i feed di Delicious, invece, si trovano in nella parte bassa della pagina.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here