Questo video mi ha stupito perché nella sua semplicità ha ribadito un punto fondamentale del nostro lavoro. Un punto che a volte dimentichiamo quando lavoriamo ore e ore tra keyword, meta dati, tag title, meta description e serp…

“SEO is a valid way to help people find what they’re looking for via search engines” (SEL). L’ottimizzazione dei motori di ricerca come uno strumento per aiutare le persone a trovare quello che stanno cercando, è questa la base di tutto!

L’essenza del SEO copywriting

Prova a scrivere un titolo usando le giuste keyword, senza stravolgerne il senso per gonfiare quelle 60 battute con le parole chiave che ti interessano. E prova a fare lo stesso con le keyword del testo, mantenendo una buona leggibilità dell’articolo.

Mettiti sempre nei panni dell’utente più esigente, dagli quello che sta cercando e non tentare di raggirarlo con un uso infelice (e forzato) del SEO copywriting.

Come non usare la SEO

Facciamo un esempio: se nel titolo hai scritto “ricette per cucinare i cavoli” e hai riempito i tuoi testi con questa frase mi aspetto di trovare dei consigli per preparare la mia cena. E se trovo tutt’altro che ricette per cucinare cavoli cosa faccio?

seo

Non mi sognerò mai di condividere il tuo blog su Twitter o su Facebook. Così come non riceverai mai un link. Stesso discorso vale per l’eccessiva ottimizzazione: ripetere all’infinito una keyword a cosa serve? A niente. In più le persone abbandoneranno il tuo articolo per ché è illeggibile.

Per approfondire: come creare un URL SEO friendly

La buona ottimizzazione

E tutto questo ti serve per fare una buona ottimizzazione. Serve a farti notare nella serp ma soprattutto a spostare le persone verso il tuo dominio. Tutto questo per lavorare su un punto essenziale: dare alle persone ciò che vogliono. Non ai motori di ricerca. Sei d’accordo? Lascia la tua opinione nei commenti.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here