Cos’è la sitemap e come si ottimizza, gestisce e invia

Quali sono le caratteristiche di una sitemap per il tuo sito web? Cosa devi sapere per inserire un file del genere nella search console di Google? Qui trovi una guida semplice e specifica.

Ci sono diverse attività per ottimizzare una pagina web quando decidi di lavorare in ottica SEO. Una di queste riguarda la creazione e l’inserimento della Sitemap.

sitemap
Guida alla sitemap Google.

In realtà molti blogger sottovalutano questo passaggio e risentono dei relativi problemi. Pensano che sia sufficiente lavorare con il content marketing e pubblicare contenuti di qualità per creare un blog di successo. Maledetta illusione!

Certo, questa è la base. Ma anche la Guida SEO di Google sottolinea l’importanza di avere una buona Sitemap al proprio fianco per dare al motore di ricerca gli aggiornamenti necessari. Ma è veramente indispensabile? E, soprattutto, come si crea questo file? Come si suggerisce al motore di ricerca? Scopriamolo insieme.

Cos’è la Sitemap.XML: definizione

La sitemap, o meglio il file XML (dopo vedremo la differenza) è un file generato attraverso una serie di strumenti che consente di comunicare al motore di ricerca gli aggiornamenti e le modifiche fatte. Qui si trovano tutti gli URL delle pagine di un sito web o di un blog che vuoi sottoporre al motore di ricerca.

In realtà è proprio quest’ultima categoria di progetti web ad averne bisogno. Dato che gli update sono costanti, o almeno dovrebbero essere tali, avere la possibilità di comunicare un aggiornamento al motore di ricerca può essere una svolta.

Per approfondire: come inserire tag alt nelle immagini WordPress

Buon esempio di sitemap per sito web

Hai iniziato la tua avventura nel mondo del blogging e non hai idea di come sia un file XML? Hai paura di non riconoscerlo al volo? Non temere, ecco un esempio di Sitemap.XML che ti consentirà di riconoscere al volo questo documento.

esempio sitemap
Esempio utile per il tuo sito web.

Ricorda che nel file trovi l’indirizzo della risorsa, la data dell’ultimo aggiornamento, la frequenza di aggiornamento e l’importanza dell’URL.

Come creare una sitemap

Ci sono diversi modi per generare una sitemap per il tuo sito. Il più comune riguarda la possibilità di usare un plugin WordPress o per altri CMS come Joomla. Inoltre ci sono dei sitemap generator che fanno un ottimo servizio. Qualche consiglio:

Ovviamente io preferisco usare le estensioni che consentono di velocizzare e organizzare i vari tag del file xml in un attimo, senza particolari problemi.

Differenza: sitemap e Sitemap.XML

Spesso i blogger si confondono tra sitemap e Sitemap.XML. In realtà sono due soluzioni differenti. La prima è una pagina unica e navigabile nella quale si trovano tutti i link del sito. La seconda è una risolva in xml utile solo al motore di ricerca.

Plugin WordPress per creare il file

Puoi generare una sitemap in modi differenti ma uno dei più comuni è quello relativo ai plugin WordPress. Esistono diverse estensioni, io consiglio:

Questa è solo una selezione dei migliori plugin per generare sitemap per il blog. Io preferisco usare quella di WordPress SEO by Yoast, semplice ed efficace perché permette di avere un buon servizio senza installare un altro plugin.

Inoltre con la versione a pagamento di Yoast puoi creare anche la sitemap per i video, sempre comoda per portare i tuoi contenuti nella sezione video del motore.

Come comunicare la sitemap a Google

Hai creato la tua mappa URL ma ora non sai come inserirla nei motori di ricerca. In particolar modo devi comunicare la sitemap a Google. Come fare?

  • Crea un account Gmail.
  • Genera un profilo search console.
  • Verifica l’account e abbinarlo al sito.
  • Vai nella sezione specifica.
  • Genera l’indirizzo dal plugin.
  • Inserisci l’url nel campo specifico.
  • Vai asu submit e aspetta

Nell’arco di pochi secondi il contenuto viene visto da Google che restituisce le statistiche di scansione nel grafico. Il numero di pagine comunicate è più alto di quelle indicizzate? Non temere, è normale. Tu continua a pubblicare e a scrivere.

Da leggere: come inserire la sitemap WordPress su Google

Quanti tipi di file utili esistono

Diversi. Il più famoso è quello per le pagine web ma, come suggerisce anche il documento ufficiale di Google esistono anche per immagini, video e news.

Io uso le prima due e consiglio quella dei video a chi fa largo uso di questi elementi nella propria strategia. Quella per le notizie è necessaria per Google News.

sitemap google
Un esempio di file per Google.

Per ulteriori informazioni da inserire nella Search Console ti consiglio di dare uno sguardo approfondito alle regole fondamentali per la costruzione dei file e alla sezione dedicata alle sitemap per immagini, video, mobile, news, geo e code search. Hai altre domande sull’argomento? Lascia tutto nei commenti del post.

7 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo,
    per caso hai trovato anche qualche plugin WordPress che permette l’integrazione automatica nella site map di URL che fanno riferimento ad immagini e video?

  2. Molto interessante come funionalità, al lavoroabbiamo sempre tanto dibattuto su come fare delle gallery che siano google compatibili ma questa mi sembra una buona soluzione.

  3. Ciao,
    ottimo articolo. Non ero a conoscenza di questa possibilità.
    Posso farti una domanda? Ma quand’è che è necessario caricare due site-map separate (una per i contenuti desktop e una per il mobile)?
    Nel caso in cui io gestisca un sito web che mostra gli stessi identici contenuti sia per il desktop che per il mobile (con la stessa URL) quest’azione si rende necessaria?
    Grazie

  4. Ciao a tutti.
    Conoscete qualche plugin WP o qualche tool online capace di creare sitemap per img e video?
    Grazie mille

  5. Ciao Riccardo,

    purtroppo non riesco a capire un pasaggio fondamentale: come si invia il file Xml? Google chiede una Url, io ho genarato il file della sitemape in xml e ora non so come ottenere l’url delle sitemap.
    Riusciresti a dirmi come fare?

    Grazie in anticipo,
    Luca

    • Di solito l’url della sitemap è quella del sito più permalink sitemap.xml. O stemap_index.xml se hai una soluzione più articolata. Ad esempio quella di My Social Web è

      https://www.mysocialweb.it/sitemap_index.xml

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here