Google indicizza le immagini con la sitemap

Vuoi generare una sitemap per il tuo blog WordPress dedicata alle immagini? Ecco una guida base che ti aiuta ad approfondire il mondo dell'ottimizzazione online dedicata alle foto.

Le foto sono fondamentali in un blog. Farsi trovare nel web vuol dire essere visibili nelle ricerche di Google. Per questo devi avere una buona sitemap per immagini.

sitemap per immagini
Fatti trovare con le immagini da Google.

Cosa significa questo? Grazie a un’implementazione Google del protocollo sitemap, puoi contare su una nuova risorsa da affiancare alle solite regole (tag alt, nome del file, testo circostante) per l’ottimizzazione SEO delle immagini.

Cos’è una sitemap per immagini

La sitemap è indispensabile per la buona indicizzazione di un sito/blog e, come suggerito dal comunicato ufficiale, Google ti permette di indicare in questa preziosa risorsa anche le immagini che ti preme indicizzare. 

Per ogni URL che hai nella tua sitemap aggiungi informazioni relative alle immagini più importanti della pagina web. Basta aggiungere la nuova sintassi relativa alle immagini nella sitemap. Ma è proprio questo il punto. Ecco un esempio di sintassi:

<?xml version=”1.0″ encoding=”UTF-8″?>

<urlset xmlns=”http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9″
xmlns:image=”http://www.google.com/schemas/sitemap-image/1.1″>

<url>

<loc>http://example.com/sample.html</loc>
<image:image>
<image:loc>http://example.com/image.jpg</image:loc>
</image:image>

</url>

</urlset>

Ricorda che la sitemap per immagini è fondamentale quando hai aspettative da questo formato. Se vuoi farti trovare attraverso il visual, il file .XML può fare tanto.

Per approfondire: inserire le keyword sul sito

Come suggerire la nuova sitemap

Come avviene anche per la sitemap ufficiale, quella dedicata alle pagine web, la soluzione per le immagini viene inserita nella search console. Ma in che modo?

Come inserire la sitemap WordPress e suggerirla al motore di ricerca? Basta andare nella sezione dedicata per suggerire l’URL del file XML. in alternativa puoi aggiungere la sitemap per immagini nel documento robots.txt.

Cosa contiene la nuova sintassi?

Dei tag che specificano informazioni rispetto alle singole immagini come il caption, la località geografica in cui sono state scattate, il titolo e la licenza. L’argomento è affrontato e approfondito nelle pagine del Centro Webmaster di Google.

TagNecessarioDescrizione
<image:image>Tutte le informazioni.
<image:loc>URL dell’immagine.
<image:caption>NoDidascalia dell’immagine.
<image:geo_location>NoUbicazione geografica.
<image:title>NoTitolo dell’immagine.
<image:license>NoLicenza.

Due osservazioni fondamentali: Google (forse) non riesce a indicizzare nel migliore dei modi le immagini di un sito e, allo stesso tempo, le immagini rappresentano ancora una componente essenziale per i motori di ricerca.

Da leggere: come ottimizzare una pagina web

Stai usando la sitemap per immagini?

E tu che ne pensi? La ritieni utile questa implementazione della sitemap? Lascia la tua opinione nei commenti, affrontiamo insieme questo tema così importante-

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here