Cos’è lo stress da rientro e come affrontarlo

Di Riccardo Esposito | Pubblicato il - Aggiornato il

Lo stress da rientro è una delle condizioni peggiori per chi ha trascorso un periodo di ferie estive o invernali. Può essere una condizione che si riscontra anche dopo un periodi di pausa per motivi differenti. Ad esempio per lunga malattia o maternità.

Come affrontare il rientro a lavoro dopo le vacanze
Evitiamo il trauma del rientro post-vacanze.

Però avere l’ansia da ritorno al lavoro dopo le vacanze è una situazione diversa, che abbraccia il libero professionista e il dipendente. Sai qual è il modo migliore per affrontare il rientro dopo le ferie? Ecco 7 consigli che ti aiuteranno sempre.

Cos’è lo stress da rientro, cosa significa

Con questo termine s’intende quella condizione di ansia, tristezza e preoccupazione che assale ognuno di noi nel momento in cui le ferie terminano e si ricomincia la routine quotidiana. Un incubo. Soprattutto se ci metti le ansie da tampone e covid.

Sveglia presto, esci di casa, infilati nel traffico, arrivi in ufficio, inizia a lavorare: anche l’impiego migliore sembrerà un incubo. In realtà continuiamo a raccontarci una serie di storie relative al fatto che se ami il tuo lavoro non hai bisogno di ferie.

Voglio anche vedere gente nuova. Vuoi ricominciare a lavorare dopo le ferie rendendo meno traumatico il passaggio? Ecco come superare il rientro dalle vacanze.

Da leggere: come gestire un blog durante le ferie

Sintomi della sindrome da rientro al lavoro

Come combattere lo stress da rientro? In primo luogo devi conoscere i sintomi che sono ben chiari: stanchezza, ansia, voglia di rimanere a letto, una sorta di tristezza diffusa che ti impedisce di goderti le giornate dopo le ferie. I segnali:

  • Insonnia.
  • Irritabilità.
  • Affaticamento.
  • Ansia.
  • Depressione.
  • Cattiva digestione.
  • Dolori muscolari.

Tutto questo è accentuato che spesso lo stress da rientro è per il Covid-19, magari dopo quarantena e tampone negativo. Molti esperti sottolineano l’importanza di una buona alimentazione per sopperire allo stress da rientro, magari sostenuta da un sonno ristoratore e qualche integratore come Supradyn. Ma è sufficiente?

Come affrontare sindrome da stress da rientro

Ci sono una serie di passaggi essenziali che puoi mettere in pratica per combattere lo stress da ritorno dalle vacanze? Certo, ecco una guida minima.

Superare rientro dalle vacanze con digital detox

Vale a dire quella tendenza che suggerisce di eliminare gli strumenti digitali (telefonino in primis) dalle abitudini quotidiane in modo da evitare un’invasione continua e stressante. La mattina appena svegli, ad esempio, o la sera.

stress da rientro
Clicca per ingrandire. la grafica, fonte raconteur,com.

Il digital detox ti può aiutare a superare la sindrome da rientro dalle vacanze. Prova, ad esempio, a limitare l’uso del cellulare o di qualsiasi dispositivo digitale, prima di iniziare il lavoro. Stesso discorso vale la sera, prima di addormentarsi.

I disturbi del sonno sono spesso accompagnati ad abitudini deleterie dovute all’uso dello smartphone prima di andare a dormire o durante la notte. E per superare il rientro dalle ferie hai bisogno di ridurre lo stress. Anche con il buon riposo.

Prova a riprendere stile di vita quotidiano sano

In vacanza hai esagerato, ti sei lasciato andare, hai preso qualche chilo in più, hai dormito tanto o troppo poco. Il ritorno a casa si deve accompagnare a un nuovo ritmo: quello del benessere e dello stile di vita regolare e non stressante.

Soprattutto all’inizio, quando devi affrontare il rientro magari con lunghi viaggi di ritorno e fuso orario, conviene dormire bene e mangiare sano. Magari riprendendo attività sportive e all’aria aperta. Ridurre l’ansia da rientro e lo stress del post vacation blues (tristezza del dopo vacanza) è possibile se sei in forma, efficiente.

Pianifica già qualcosa di piacevole (una vacanza)

Il modo migliore per contrastare lo stress post ferie e affrontare il rientro al lavoro: avere già una nuova meta all’orizzonte. Puoi pensare a un fine settimana fuori o sfogliare i portali di viaggio alla ricerca della meta per il ponte dei morti. O per Natale. Molto più facile rientrare al lavoro se sai che a breve ci sarà un nuovo viaggio.

Cambia qualcosa, affronta ora una nuova sfida

Il ritorno al lavoro è difficile se non c’è niente, se non hai prospettive. Non è una possibilità concessa a tutti, su questo punto sono avvantaggiati i freelance.

ansia ritorno
Ansia da ritorno: il lunedì post ferie si avvicina.

Ma di sicuro puoi trovare benefici e possibili soluzioni per superare lo stress da rientro se hai nuovi obiettivi e sfide davanti a te. Rientrare nella solita routine, che magari odi, è la cosa peggiore. Quindi prima di partire o quando ritorni prova a cambiare qualcosa del tuo scenario professionale: ti darà la giusta carica.

Devi affrontare il rientro al lavoro gradualmente

Il grande errore: ritornare dalle ferie la domenica e ricominciare a lavorare lunedì. Questo shock aumenta l’ansia tipica di settembre e lo stress da rientro aumenta. Perché passi da una condizione di completo relax a una di impegno costante.

Magari so sono accumulate anche diverse attività che rendono il ritorno al lavoro ancora più difficile. Quindi ecco il primo consiglio per evitare e ridurre lo stress da rientro: torna qualche giorno prima dalle ferie e inizia riprendere il ritmo quotidiano.

Ricomincia a lavorare in modo da limitare stress

Come affrontare il rientro a lavoro dopo le vacanze? Non puoi seguire grandi sfide già nei primi giorni di lavoro. I cambiamenti sono importanti e i nuovi progetti ti aiutano a guardare lontano. Ma quando rientri in ufficio devi ricominciare.

Ricontattare i clienti, rispondere alle email, sistemare tutto ciò che è andato fuori fase in tua assenza. Io ho la mia idea: sbagliato staccare definitivamente.

Due settimane di ferie sono un buon compromesso, ma può esserci una mezz’ora dedicata al controllo email o a qualche telefonata? Sì, io non sono un fanatico dello stop assoluto. Se questo può servire ad ammorbidire il ritorno in ufficio ben venga.

Anche tu hai lo stress da rientro?

Questi sono i miei consigli per avere la meglio sulla fine delle ferie e il relativo rientro dalle vacanze. Penso sempre questo: sono fortunato ad avere un lavoro che mi aspetta. E che mi piace. Non sarà perfetto ma hai la possibilità di migliorarlo.

Concentrarsi sulla grande occasione di chi ha un lavoro che ti consente di andare in ferie e di vivere dignitosamente è il primo passo per superare il post vacation blues. Tu sei sulla buona strada? Come affronti lo stress da rientro?

Riccardo Esposito

Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

Categoria: Lavoro online

2 commenti su “Cos’è lo stress da rientro e come affrontarlo”

  1. Secondo me per superare la sindrome da rientro al lavoro è utile mettere in calendario un po’ di attività fisica, soprattutto se si fa un lavoro sedentario. Aiuta a tenere la mente fresca e a conservare le energie recuperate durante le ferie.
    Post molto interessante e utile, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.