Home Tags Spam

Spam

Cos’è lo spam? Con questo termine si intende un messaggio non contestualizzato, inutile, non richiesto e inviato contro il volere del ricevente. Quindi è un’azione che arreca fastidio.

cos'è lo spam

Chi la subisce viene disturbato nella sfera privata digitale. Può essere ricevuto su diverse piattaforme, tipo Facebook o Instagram, anche se il più conosciuto è quello sull’email.

Per contrastare lo spam ci sono filtri che consentono di intercettare i messaggi indesiderati, che appunto non raggiungono l’attenzione del legittimo proprietario. Ma è difficile sconfiggerlo definitivamente. Molti usano questo sistema per fare promozione online contro le regole.

Cos’è lo spam, qual è il significato?

Non si tratta di un acronimo e neanche di un termine da tradurre dall’inglese. Lo spam è un brand di carne in scatola che nasce dall’abbreviazione di spiced ham (prosciutto speziato). Il brand è famoso per essere al centro di un siparietto del Monty Python’s Flying Circus del 1970.

spam carne

Una cameriera faceva pubblicità sfacciata del cibo proponendo uova e Spam, salsicce e Spam, pancetta e Spam, etc. Da qui nasce il parallelismo tra questa carne in scatola e la posta indesiderata, per poi passare allo spam telefonico e infine su Facebook, Instagram, WhatsApp.

Come riconoscere lo spam: guida

Lo spam è diverso dal flame, quest’ultimo rappresenta una conversazione in cui si infiammano gli animi e si manifesta un linguaggio violento o hate speech. In realtà è altro rispetto anche alle truffe che mirano a imbrogliare e raggirare l’utente: nella sua accezione base lo spam è solo pubblicità invadente. E lo riconosci grazie a tratti ben definiti e riconoscibili con chiarezza:

  • Presenza di errori ortografici e di grammatica.
  • Messaggio breve e spesso decontestualizzato.
  • Pretesa di cliccare link o do eseguire altre azioni.
  • A volte chiedono informazioni personali.
  • Molto diffuso in gambling, farmaci, contenuti espliciti.

Cosa fare quando ti trovi di fronte a un messaggio spam? Ignorare non è la soluzione migliore, cliccare quella da evitare. Devi segnalare e bloccare senza pietà. Come? Ecco qualche consiglio.

Lo spam su Facebook: come evitarlo

Uno dei luoghi in cui si concentra lo spam è il social network Facebook. Ovvero una serie diversificata di messaggi, dai tag ai commenti fino alle chat private, che tendono a disturbare l’utente con messaggi commerciali invadenti. Magarti i classici tag a foto con offerte speciali.

Come togliere lo spam da Facebook e fermare chi pubblica link o immagini commerciali sulla bacheca? Semplice, lo puoi segnalare oppure bloccare in modo da frenare definitivamente la sua attività nei tuoi confronti. Altra alternativa: rimuovere la persona dagli amici.

Cosa succede se si segnala come spam?

Facebook prenderà provvedimenti in base al numero di segnalazioni. Il mio consiglio è quello di evitare qualsiasi azione che possa essere vista come spam, in particolar modo pubblicare link in modo continuo e immagini commerciali sulle bacheche altrui. Così eviti problemi.

Spam su Instagram: cos’è e come si ferma

Anche su questo social network puoi intercettare una buona dose di messaggi privati indesiderati e commenti spam. Questo avviene, soprattutto, nel tentativo di aumentare i follower su Instagram anche perché qui non si possono inserire link. Per segnalare un post o un profilo Instagram come spam basta andare sul menu a tre puntini e cliccare sul comando specifico.

Cos’è lo spam telefonico o cellulare

In questa circostanza si parla di messaggi e telefonate fatte senza il consenso della parte che riceve la comunicazione. Sono, tipicamente, chiamate commerciali che mirano a contattare persone per vendere prodotti o servizi. Il presunto spammer può diventare fastidioso.

Ma gli strumenti per combattere le chiamate spam ci sono. Basta aggiungere i numeri alla lista nera tenendo premuto il dito sull’ultima chiamata e bloccando il presunto spammer. Oppure acquisti un telefonino con funzione smart call che blocca a priori numeri spam dei call center.

Spam su WhatsApp: come si ferma?

Il problema ormai non riguarda solo le chiamate o i messaggi tradizionali, anche le chat hanno questo problema. Cos’è lo spam su WhatsApp? Semplice, messaggi inviati da persone che conosci o meno e  che provano a vendere qualcosa o a contattarti per offerte. Cosa fare in questo caso?

Ricevi spam su WhatsApp? Elimina il messaggio, e in ogni caso non cliccare su link e non dare informazioni personali o dati sensibili. Avvisa il contatto che il messaggio inviato è spam, a volte anche chi manda è vittima di applicazioni che generano messaggi senza il volere del mittente. A mali estremi, se il contatto continua a mandare spam, puoi bloccarlo definitivamente.

Messaggi indesiderati nell’email

Una delle forme più note di spam si manifesta via email. Qui arrivano i messaggi di aziende o persone che intercettano il tuo indirizzo in modi diversi, ad esempio con strumenti automatici o manualmente. Qui ci sono diverse soluzioni per filtrare i messaggi, dipende dal tuo client di posta.

I client come Outlook e Thunderbird, ma anche i servizi che rispondono al nome di Gmail e Libero, riescono a imporre dei filtri intelligenti per riconoscere automaticamente ciò che non serve.

Per evitare che l’email o la newsletter venga riconosciuta come elemento inviato da uno spammer conviene fare attenzione alle parole che si usano nel testo e quando scrivi l’oggetto: evita parole tipo gratis, guadagnare, sconti e tutto ciò che riguarda la pubblicità spinta.

Lo spam sul blog WordPress

Anche il tuo blog WordPress può essere colpito da messaggi indesiderati. Cos’è lo spam in questi casi? Nella maggior parte dei casi parliamo di commenti che cercano di inserire link fraudolenti. Per bloccare i commenti spam ti consiglio di montare il plugin Akismet, sempre ottimo per bloccare l’invasione di messaggi non desiderati. Ma non sempre è sufficiente.

Migliori plugin WordPress antispam

Ricevi molte email spam dal blog?

Forse il contact form ha bisogno di un captcha. Vale a dire un generatore di testi che garantiscono la presenza umana dietro l’invio di un messaggio. In realtà senza estensioni simili il tuo blog può essere letteralmente invaso da questi commenti, quindi ti conviene correre subito ai ripari.

Come rispondere a un commento negativo

Come rispondere a un commento negativo?

Come rispondere a un commento negativo
errori comunicato

5 errori del comunicato stampa che devi evitare per non diventare spam

Quali sono le parole da evitare e i termini che possono diventare fastidiosi, al limite dello spam? Ecco una serie di indizioni utili per scrivere un comunicato stampa.
con preghiera di pubblicazione

Con preghiera di pubblicazione: come e quando si mette nell’email?

Quali sono le parole che ricordano lo spam via email? Ecco un esempio: con preghiera di pubblicazione. Vale a dire: metti questo messaggio nella posta indesiderata.
spam wordpress

Come proteggere il blog dallo spam

Lo spam su WordPress è fonte di diversi problemi. Come risolvere il punto? Ecco una serie di consigli per evitare che lasciano messaggi indesiderati.
link spam

Come aumentare i link spam e compromettere la tua reputazione

Non essere impaziente di dominare il web con i tuoi link spam: rischi di provocare dei danni che non potrai risolvere facilmente!