Gmail è la posta elettronica di Google ma, soprattutto, è uno strumento indispensabile per gestire una corrispondenza vivace. In altre parole, con Gmail puoi organizzare grandi flussi di email e risparmiare tempo. Tanto tempo.

gmailPer questo motivo Google ti permette di personalizzare il modo di vivere la tua esperienza su Gmail, e di trasformare questo diffusissimo servizio di posta nel tuo miglior alleato in ufficio, a casa, nella vita di tutti i giorni. Soprattutto se segui questo consigli di Paul McDonald che ho trovato sul blog Gmail:

  • Attiva la Priority Inbox – Una delle grandi invenzioni di Gmail è la Priority Inbox, il sistema che ti permette di distinguere immediatamente tra messaggi importanti, messaggi speciali e tutto il resto. Da avere a tutti i costi, soprattutto quando sei costretto a gestire grandi volumi di messaggi.
  • Mostra più di 25 conversazioni nella inbox – A volte può fare comodo avere in un solo colpo d’occhio il maggior numero di email. Se vuoi provare anche tu vai nella pagina dedicato alle impostazioni di Gmail e cerca “Dimensione max pagina” che si può cambiare tra 25, 50 e 100 messaggi.
  • Abilita le keyword shortcuts – Io sono un grande appassionato delle scorciatoie che permettono di compiere operazioni più o meno complesse con pochi giri di tasti. E forse non lo sai che anche Gmail (previa attivazione nella pagina impostazioni) offre un buon set di keyword shortcuts e le puoi trovare nella pagina dedicata.

Questi sono consigli di base, ma per chi non si accontenta (e noi non ci accontentiamo mai!) ci sono le funzioni avveniristiche di Gmail Labs. Ecco un piccolo assaggio di quello che puoi trovare:

  • Inbox preview – Questa applicazione è dedicata a chi è costretto a usare una connessione lenta, anche se spesso anche a me capita di addormentarmi davanti al caricamento di Gmail. Per questo c’è Inbox preview, una semplice anteprima statica che ti permette di vedere subito cosa è successo nella tua casella email.
  • Invia e archivio – Un semplice pulsante che ti permette di inviare una risposta a un messaggio e archiviare la conversazione con un solo click. Nulla di più, nulla di meno.
  • Background send – Immaginati questa scena: sei in ritardo, vuoi controllare la posta, inizia  inviare un’email pesante e rimani bloccato perché devi aspettare l’invio per proseguire con il check. Questa nuova funzione (sempre attivabile in Labs) ti permette di lavorare su altri messaggi mentre Gmail si occupa dell’invio di email zeppe di allegati che potrebbero rallentare il tuo lavoro. Unica condizione: rimanere connessi fino all’ultimo invio.
  • Avanzamento automatico – Mostra automaticamente la conversazione successiva – invece di tornare alla casella di posta – quando elimini o archivi una conversazione. Inutile dire che la combinazione dell’avanzamento automatico con “Invia e archivia” trasforma Gmail in una freccia!

In passato ho già elencato altri consigli per Gmail, ma converrai con me che vale la pena bissare quando i consigli arrivano dal Gmail Blog. Personalmente non potrei più fare a meno dell’ottimo sistema di label ma anche di quelle piccole comodità, come il drag per gli allegati e la preview con Google Docs.

E scommetto che anche tu hai qualche consiglio da darmi per trasformare Gmail in amico fidato!

1 COMMENTO

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here