Quanto valgono i contenuti?

Quello che scrivi e pubblichi sul blog ha un valore ben preciso. Di cosa si tratta esattamente? Quanto valgono i post che pubblichi sul tuo spazio online? Scopriamolo insieme.

Ho pubblicato un articolo dedicato ai concetti da evitare: risultati immediati, facile a tutti i costi e soluzione definitiva. In quest’ultimo caso ho puntato l’attenzione sui post che si presentano come risorse. Ma quanto valgono i contenuti?

Non puoi avere una guida definitiva dedicata al blogging, al copywriting o al social media marketing. Tutto cambia. Può essere definitiva per qualche giorno.

Quanto valgono i contenuti?
Il valore dei contenuti online.

Quindi no a titoli che propongono guide definitive. E poi scopro che nello stesso articolo in cui espongo il concetto c’è un link interno a un post che si presenta in questo modo: guida (spero) definitiva per combattere i contenuti duplicati.

Mi hanno fatto notare la cosa (il bello di avere un pubblico che legge quello che scrivo) ed è iniziata una riflessione interna. Quindi tra me e me. E ho capito qual è il contenuto più prezioso che lascio ai lettori. E tu dovresti fare la stessa cosa, fidati.

Quanto valgono i contenuti

Prima di parlare dei contenuti più importanti per i tuoi lettori ti faccio notare un dettaglio: l’evoluzione personale. Quando riprendi un articolo di un anno fa un brivido ti assale.

L’argomento è ridicolo. La scrittura è primitiva. Ti metti in castigo da solo dietro alla lavagna.

Non ti preoccupare: è normale. È il massimo che potevi fare in quel periodo. Il fatto che ora le cose siano diverse è un bene. Non devi arrossire per quello che eri. Ti devi preoccupare se tutto è rimasto uguale perché non c’è stata evoluzione.

Per approfondire: differenza tra contenuti utili e di qualità

Devi cambiare lo stile di scrittura

Parte il riff dei Pearl Jam: “It’s the evolution baby”. Io ho pubblicato un titolo che propone un contenuto definitivo. In realtà questo contenuto può esistere, il web è in continua evoluzione. Ed è un errore che sicuramente risolverò appena troverò il tempo per aggiornare quella guida. Perché gli articoli migliori li devi aggiornare.

Il brano Do The Evolution.

Il web mutamento, e se vuoi dare il massimo devi attivare un programma di recupero post. Ovvero devi fare in modo che gli articoli siano sempre freschi, aggiornati, ben strutturati. Ok, ma ora vuoi dire qual è il valore dei miei contenuti migliori?

La tua esperienza con i contenuti

Esatto, l’esperienza. L’articolo che ho scritto ieri, e che stigmatizza i contenuti definitivi, è frutto dell’esperienza quotidiana. Nasce dall’errore compiuto in passato.

Su questo blog, nella maggior parte dei casi, trovi la mia esperienza personale. Ovvero la sintesi di quello che faccio, e le lezioni che imparo sbagliando. Anzi, soprattutto sbagliando. Se vuoi fare un regalo ai tuoi lettori racconta i tuoi errori.

Impari a evitare strade pericolose. Capisci che l’errore non è per forza un male, o qualcosa da nascondere. I bravi blogger imparano lezioni importanti dagli errori, non temono il confronto e trasformano le cantonate in esperienza per i lettori.

Da leggere: come creare contenuti utili per i tuoi lettori

Quanto valgono i contenuti

Questo è il mio punto di vista: dare ai lettori un valore aggiunto attraverso la mia esperienza. Questo vuol dire mostrare gli errori: è sinonimo di impegno personale e di crescita. Secondo te è un buon modo per dare valore ai contenuti? 

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

2 COMMENTI

  1. Errare è umano succede a tutti, ma pochi sanno correggere i propri errori.
    Io credo che aggiornare gli articoli è un lavoro duro e richiede tempo, ma alla fine paga, chi ha contenuti aggiornati ha più apple rispetto a chi non li aggiorna.

  2. Confermo pure io. Aggiornare gli articoli crea anche affidabilità e quindi traffico. Certo, stare dietro a tutto è dura. Personalmente mi dedico ad aggiornare link di file in download et similia. È importante anche la forma, perché secondo me spadellare i propri errori non è sempre una buona scelta.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here