SlideShare è la migliore piattaforma web per condividere presentazioni testuali, mentre quelle video vengono pubblicate su Youtube, Vimeo, Google Video e piattaforme simili. Ma non sarebbe meglio avere tutto in solo posto?

slideshare-video
Questa è la domanda che la community ha posto a Slideshare ed ecco la risposta: oggi il blog ufficiale ha annunciato la possibilità caricare i video relativi alle tue attività professionali. E ti dirò che l’idea non mi sembra per niente male!

Se sei un utente free puoi caricare massimo 3 video al mese, ma purtroppo non in tutti i paesi è concesso; se possiedi un account premium, invece,  non avrai alcun tipo di problema per caricare i video. La visione è liberamente consentita a tutti gli utenti iscritti e non.

Il peso massimo di un file video (in questa FAQ c’è un elenco dei codec supportati) può essere massimo di 500 Mb e il player permette una buona condivisione del materiale video grazie a un’ampia serie di bottoni social.

Come puoi ben vedere anche in questo post è consentito l’embedded per i principali siti web ed è possibile utilizzare l’applicazione Slideshare di Linkedin per condividere i video con il tuo network di contatti professionali.

Slideshare vuole sfidare i colossi delle piattaforme video? Credo che questa idea, come suggerito anche da TechCrunch sia fuori discussione: le regole rispetto ai contenuti dei video – no musica, spettacoli televisivi e video dei tuoi cuccioli – sono abbastanza ferre e consentono l’upload solo di video che riguardano argomenti professionali.

Piuttosto l’obiettivo sarà quello di conquistare quella nicchia composta da professionisti in un determinato campo che utilizzano il web per amplificare e diffondere il proprio operato.

Per approfondire: come creare una presentazione efficace.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here