10 libri che gli aspiranti scrittori dovrebbero leggere

Quali sono i migliori libri da leggere per migliorare la scrittura e per tentare di diventare un professionista in questo campo? Ti presento i libri per aspiranti scrittori che amo.

Esatto, libri per scrittori. Non testi da leggere per diventare copywriter o manuali di storytelling. Oggi voglio elencare i migliori libri da leggere per aspiranti scrittori.

libri per scrittori
Libri per aspiranti scrittori.

Cioè persone che vogliono vivere attraverso un lavoro legato alla pubblicazione di testi. Ad esempio un romanzo o un manuale. Oggi è facile pubblicare un libro.

Ma diventare un professionista della scrittura è sempre un’impresa ardua. Ecco perché troverai aiuto in questi 10 testi: cosa leggere per diventare scrittore o, almeno, per provarci? Ecco cosa trovi nella mia libreria oltre a questi testi:

On writing, libro di Stephen King

Ok, togliamoci subito il pensiero: questo è, da sempre, uno dei migliori libri da leggere per chi desidera migliorare la propria scrittura. Anzi, per chi desidera diventare uno scrittore e vuole seguire i passi dei propri beniamini.

On Writing: Autobiografia di un mestiere è un libro diviso tra l’autobiografia e il manuale di scrittura, forse per questo risulta così piacevole. Si fa leggere bene.

Rimane equilibrato, non annoia con le solfe sul come scrivere bene ma non è inconsistente. Insomma, quando arrivi al capitolo dedicato alla cassetta degli attrezzi capisci di essere nel posto giusto se sei alla ricerca di buoni libri per scrittori.

L’arte di correre, Murakami Haruki

In parte simile al precedente ma con un filo conduttore sportivo che mi ha conquistato. E mi ha permesso di scoprire questa relazione stretta tra corsa e scrittura. Ora, non sono un maratoneta e neanche uno scrittore professionista.

Ma ho trovato grande beneficio nel collegare uno sport di resistenza con il mio lavoro di web copywriter. Lo consiglio a tutti, anche a chi cerca libri per giornalisti.

Story, il libro di Robert McKnee

Un libro particolare, dedicato alla scrittura delle sceneggiature e al mondo del cinema. Ma io ho un’idea: chi vuole diventare uno scrittore non deve essere schizzinoso.

Almeno all’inizio devi sporcarti le mani e gestire vari generi. Se ami raccontare storie questo è un buon libro per iniziare a lavorare con i testi. E le storie delle persone.

Manuale di scrittura digitale creativa

Non mi stancherò mai di consigliare il tomo di Pietro Babrudro tra i libri per scrittori che vogliono approfondire non solo le tecniche sulla carta, ma anche quelle del web. questo Manuale di scrittura digitale creativa e consapevole non dà solo consigli.

Racchiude un metodo. E indica una strada per scrivere contenuti su web e social degni di questo nome. Dedicato ad aspiranti scrittori che scalpitano per fare pratica.

Il Mestiere di scrivere, Carrada

Ecco il testo di Luisa Carrada che consiglio agli aspiranti scrittori e a chi vuole trasformare la propria passione in un lavoro. In questo documento trovi gli strumenti necessari per affrontare la professione dello scrittore da una prospettiva ampia.

Come suggerisce il titolo intero – Il mestiere di scrivere: le parole al lavoro, tra carta e web – la scrittura non riguarda solo i libri o i documenti ma anche le pagine di un sito web, i comunicati stampa inviati attraverso le email e gli articoli del blog.

Consigli a un giovane scrittore

Non è un libro per scrittori che pensano di poter gestire tutto con la semplice fantasia, il talento o l’improvvisazione. Questo – Consigli a un giovane scrittore: narrativa, cinema, teatro, radio, fumetto – è un manuale semplice e compatto.

Nella sua semplicità, però, ti spiega bene le caratteristiche del colpo di scena, i punti di forza dei passaggi comici e le peculiarità del linguaggio cinematografico. Insomma, lo aggiungo tra i libri che dovrebbe leggere uno scrittore.

Lezioni americane di Italo Calvino

Mi dispiace ma non possiamo continuare la lista dei migliori libri per aspiranti scrittori (ma anche professionisti) senza citare Lezioni Americane di Italo Calvino.

Se non altro per la famosa definizione di leggerezza, che sembra dedicata proprio a chi ha fatto della scrittura il proprio mestiere. Anzi, la missione della vita.

In realtà Lezioni americane: Sei proposte per il prossimo millennio affronta anche i temi dell’esattezza, della rapidità e di tutto ciò che dovrebbe aiutare il bravo comunicatore. Io direi fondamentale non solo per gli aspiranti scrittori e giornalisti.

Come funzionano i romanzi

Già, come si scrive un testo capace di fare la differenza in un mondo di libretti? Ogni amante della scrittura punta verso l’opera maggiore. E tutti vorrebbero scrivere un romanzo, questo è uno dei punti che mi sento di spingere con maggior forza.

Ma come si scrive? Come funzionano i romanzi anche dal punto di vista tecnico? Questa breve storia delle tecniche narrative per lettori e scrittori è un testo che spiega proprio questo. E dà consigli a chi inizia a scrivere un capolavoro.

Potere alle parole, Vera Gheno

Dedicato agli scrittori esordienti e a chi ha già un po’ di esperienza nel campo della scrittura professionale. In realtà va bene anche a chi ama scrivere per passione, per chi ha un blog amatoriale ma non vuole lasciare la stesura degli articoli al caso.

Dialoghi. Far parlare i personaggi

Si tratta del continuo del già citato testo Story di McKee. Ed è un libro per chi vuole intraprendere il mestiere di scrittore, specifico per autori di romanzi e sceneggiati. Vale a dire quei prodotti in cui il dialogo è centrale per sviluppare la storia.

Dialoghi – un nome che già lascia intendere il focus del libro – si concentra sulle strategie e tecniche degli scrittori per far parlare i personaggi e scrivere dialoghi per i romanzi ma anche nelle sceneggiature televisive e teatrali.

Vuoi continuare la lista dei migliori libri per scrittori? Cosa consigli a chi vuole lavorare in questo mondo e agli aspiranti professionisti? Cosa dovrebbe leggere uno scrittore alle prime armi? Aspetto i tuoi consigli nei commenti.

5 COMMENTI

  1. “Manuale di scrittura. Nozioni di base e sordidi trucchi del mestiere”, di Gianluca Morozzi e Raoul Melotto. E se posso aggiungere, un buon vocabolario della lingua italiana, perché ancora troppi pensano di poterne fare a meno. Oltre ad una copia delle rigole di Umberto Eco sulla scrittura, sempre d’ispirazione.

    • Ciao, grazie per aver suggerito questi testi ottimi per chi scrive. E per aver sottolineato sempre l’importanza del vocabolario. Ci mettiamo anche uno per sinonimi e contrari, che dici?

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here