Migliori pesci d’aprile di Google

Quali sono i principali scherzi che Google ha pensato nel corso degli anni? Ecco cosa devi sapere per prendere spunto anche tu e preparare un ottimo pesce d'aprire su internet.

Ormai ci siamo quasi: 1 aprile, data fatidica in cui i buontemponi di tutto il mondo si scatenano per cogliere di sorpresa tutti noi che navighiamo rapiti dalla routine quotidiana. Il problema è quando arriva il pesce d’aprile di Google.

pesce d'aprile di Google famosi
Ci avviciniamo a Pasqua con gli Easter Egg.

Che scherzo posso fare per il pesce d’aprile? Questa domanda se la sona fatta anche i tecnici di Mountain View, nel corso degli anni sono arrivate burle di ogni tipo. Qualche esempio? Ecco gli scherzi (Easter Egg) organizzati da Google nel tempo?

Video rovesciati di con YouTube

Il 2009 ha visto molti protagonisti del web cimentarsi in scherzi più o meno articolati.

A cominciare da YouTube che in questa data proponeva i video completamente rovesciati a causa della stringa &flip=1 alla fine di ogni url video.

La spiegazione, secondo YouTube, è logica: i monitor moderni offrono una migliore qualità di visualizzazione se ogni tanto vengono girati, quindi il nuovo layout serve a sfruttare al massimo questa peculiarità. Possibili soluzioni? Capovolgere il monitor e ridere con questo scherzo.

Introduzione Google Nose per odori

Può servire un motore di ricerca per far sentire al pubblico tutti gli odori del mondo, compreso quello del cane bagnato? Ecco lo scherzo che Mountain View introduce in occasione del pesche d’aprile per fare uno scherzo simpatico agli utenti.

Scherzi famosi di Google.

Il punto: nel 2013 questa funzione poteva essere verosimile? Secondo me in qualche caso la possibilità di poter sentire l’odore via motore di ricerca ha fatto breccia.

Entità cognitiva di Google per il web

Pesce d’Aprile 2009, lo scherzo di Google ha visto come protagonista la prima Entità Cognitiva Autoeuristica a Intelligenza Distribuita (CADIE). 

Secondo il comunicato ufficiale, Google vuol far credere che a breve un’entità cognitiva attraverserà i servizi messi a disposizione da Mountain View per risolvere ogni problema. Ma le caratteristiche tecniche lasciavano intendere a uno scherzo.

MentalPlex, la SEO secondo Google

In effetti gli Easter Egg di Google sono sempre stati una presenza costante per il 1 aprile. Tra i più simpatici mi piace ricordare quello del 2000 dedicato a MentalPlex, un’applicazione che permette di entrare nella testa degli utenti attraverso una specie di girandola per determinare con maggior precisione le richieste delle query.

Google Gnome, l’assistente per casa

Si passa dallo gnomo in giardino a quello che ti aiuta a risolvere il problema di chi gioca con il proprio figlio e deve sapere dove mettere la confezione vuota della bibita.

Pesce d’aprile organizzati da Google.

In realtà, come spesso accade, questo pesce d’aprile ha un doppio uso: da un lato diverte gli utenti e crea buzz intorno al brand, ma aiuta anche a diffondere l’idea che un prodotto potrebbe esserti utile. Anche questo è web marketing.

Riesci a trovare Wally su Google Maps

Uno degli scherzi d’aprile Google più apprezzati dagli utenti: quello che invita gli utenti delle mappe a cercare Wally, personaggio di una collana di libri per bambini. E bastava andare sul Google Maps per ricevere l’invito, riuscite a scovare Wally?

Il PigeonRank tra gli scherzi di Google

Lo scherzo del 2002 è fantastico. Google svela i segreti che si celano dietro i suoi successi attraverso un fantomatico PigeonRank. I cluster di piccioni a basso costo possono essere utilizzati per calcolare il valore relativo delle pagine web.

Pesce d'aprile Google
I piccioni al lavoro.

E lo possono fare più velocemente degli umani. Il successo del PigeonRank si basa principalmente sulla superiore idoneità del colombo domestico e sulla sua capacità unica di riconoscere oggetti indipendentemente dall’orientamento spaziale.

Il migliore pesce d’aprile Google?

È impossibile elencare tutti i pesci d’aprile di Google che si sono susseguiti nel web. L’unica cosa che posso fare è segnalarti quest’ottimo sito dove sono riuniti tutti gli scherzi apparsi su internet in occasione della fatidica data. Tu quale preferisci?

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here