Com’è morto steve Jobs?

Purtroppo un grande genio ci lascia, un innovatore del mondo tecnologico saluta il mondo in cui viviamo. Ma come è successo veramente? Quale malattia ci ha portato via Steve?

Tumore al pancreas. Ecco com’è morto Steve Jobs. Il creatore della Mac, della Apple e dell’iPhone, si è spento a causa di una malattia che non lascia scampo.

com'è morto Steve Jobs
Steve Jobs, San Francisco, 24 febbraio 1955 – Palo Alto, 5 ottobre 2011.

Steve muore il 5 ottobre 2011, ad appena 56 anni, a causa di un peggioramento delle condizioni di salute. Il suo, però, non era un tumore molto pericoloso.

Come suggerisce Massimo Mantellini, Steve Jobs soffre di tumore delle cellule neuroendocrine pancreatiche, tumori non letali come gli adenocarcinomi.

Com’è morto veramente Steve Jobs?

Ci sono state una serie di valutazioni che hanno portato alla condizione finale tragica. Nell’aprile 2009 aveva effettuato un trapianto al fegato ma prima, diverse voci, suggeriscono un approccio diverso alla malattia. Una dichiarazione importante:

Sembra però assolutamente vero che Jobs, buddista e vegetariano, abbia rifiutato inizialmente le cure tradizionali, e abbia preferito affidarsi alla medicina cosiddetta “alternativa” e quando la situazione clinica è precipitata si sia rivolto alle terapie scientificamente convalidate.

Fondazione Veronesi

Difficile sapere se questa è la vera realtà dei fatti. Com’è morto Steve Jobs? Forse a causa di una gestione errata delle sue condizioni o per un semplice errore di valutazione iniziale? Secondo il New York Tymes, i medici lo hanno spinto subito verso un’operazione per rimuovere il tumore, ma Jobs lo ha rimandato,

com'è morto steve jobs
Il ricordo di Steve Jobs.

E, come spesso si legge, ha provato una dieta vegana basata su succhi di frutta, erbe, agopuntura e altri alternativi. Nove mesi dopo il tumore era cresciuto.

Cosa ci rimane oggi di quest’uomo

Solo allora, dopo aver preso coscienza della gravità della situazione, accettò un intervento chirurgico, durante il quale i suoi medici scoprirono che il cancro si era diffuso al fegato. La verità, purtroppo, continua a rincorrere tesi e ipotesi.

Quello che sappiamo, oggi, è che Steve Jobs ci lascia un’eredità importante, fatta di idee, visioni, innovazioni senza pari. La verità è che ci mancherà sul serio. Per approfondire puoi leggere il libro: nella testa di Steve Jobs.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here