8 piattaforme (le migliori) per creare un blog

I migliori programmi per aprire un blog sono quelli che ti permettono di creare contenuti di qualità rispettando le tue esigenze. WordPress su tutti. Ma non è l'unica soluzione.

Il software per creare blog? Puoi iniziare con WordPress, questo è il tool indispensabile per chi vuole pubblicare articoli e post per farsi conoscere online.

software per creare blog
Qual è il miglior sito per creare un blog?

Ma è questa l’unica piattaforma gratuita per aprire un blog dove scrivere i propri pensieri o un sito web aziendale per intercettare nuovi clienti? No di certo, ci sono altri software che devi valutare. Io posso suggerirti 15 alternative gratis.

WordPress.org

Sì, ho già citato WordPress tra i migliori software per creare blog. Ma è impossibile procedere con una lista del genere senza avere come riferimento una delle realtà più felici e interessanti del web.

WordPress.org è il blog per eccellenza, ormai è il CMS più utilizzato per creare siti web e, in particolar modo, per avviare un blog aziendale o personale.

Le sue caratteristiche? Semplicità d’uso, risultato in linea con le proprie esigenze, ottimizzazione.

Ovviamente è gratis, lo scarichi dal sito ufficiale e lo monti sul server a costo zero. Gli unici costi che devi sostenere, e non solo legati al CMS in senso stretto, riguardano l’acquisto del dominio e dell’hosting per WordPress.

Da leggere: come creare un blog di successo

WordPress.com

No, non sono impazzito. Ci sono due alternative per chi decide di aprire un blog con WordPress. Il .org è quella che ti lascia la possibilità di scaricare i file del programma che usi per aprire il sito web e montarlo nel tuo spazio hosting.

wordpress
Come creare una rubrica online: usa WordPress.

Il .com è un servizio gratuito che dà la possibilità di creare un blog WordPress in 2 minuti, senza spese e competenze. Tutto è più semplice ma limitato: wordpress.com

Pulse

Quale programma usare per aprire un blog? Molti preferiscono un servizio semplice ed efficace, ma anche gratuito, come LinkedIn Pulse. Le sue caratteristiche?

Si trova sull’omonima piattaforma, permette di creare articoli semplice ma ben formattati, funziona bene per trovare nuovi clienti online soprattutto nel B2B.

Facebook Note

Domanda: è possibile creare un blog su Facebook? Non nel senso classico del termine ma di sicuro puoi attivare il servizio Note, vale a dire una pagina web strutturata all’interno del social network che si comporta come un qualsiasi editor online.

Ghost

Un software open source completo e ben strutturato – ma non gratuito, hai un trial di prova – per creare blog sempre maltrattato ma che in realtà può offrire molto.

8 piattaforme per creare il tuo blog
Come funziona il blog con Ghost.

Hai un editor semplice e intuitivo, una buona ottimizzazione SEO di base, un programma per inviare newsletter integrato, un buon sistema di distribuzione sui social. Se cerchi alternativa a WordPress questa è la soluzione giusta: ghost.org.

Blogger

Ecco come creare un blog gratis su Google: basta aprire un account su Blogger, una delle piattaforme più rodate e usate per aprire un proprio diario online.

Quando mi chiedono come aprire un blog e guadagnare subito il suggerisco sempre Blogger (o Blogspot) perché è l’unica soluzione che, una volta attivata, ti consente di inserire facilmente e senza impegno AdSense per monetizzare online.

Medium

Cerchi una soluzione per un sito web gratis professionale? Medium è la realtà più interessante secondo me. Puoi aprire un diario online semplice e pulito.

medium
Fare blogging con Medium.

E può gestire i contenuti in modo impeccabile. Poche personalizzazioni, tanta attenzione al contenuto caratterizzano questa app per creare blog gratis.

Tumblr

La storia del blogging passa da Tumblr, una piattaforma di social blogging che ti consente di pubblicare contenuti differenti – video, foto, testi, citazioni, audio.

Il tutto viene indicizzato su Google. Ma che fanno parte di una community simile a quella di un social network. Con questo servizio puoi creare un diario online ora.

Altro?

No. O meglio, puoi usare decine di CMS come Wix, Squarespace o altri programmi per creare siti web che si adattano al blogging. Ma, appunto, è un adattarsi.

Stessa cosa quando mi chiedono se è possibile aprire un blog personale con Instagram: ma di cosa parliamo? Questo è un social, il blogging è altro per me.

Condizione diversa per i vari Joomla, Magento e Prestashop: sono CMS pensati per fare altro (ecommerce, portali, siti web) che all’interno offrono un modulo per il blogging. Ma per me i programmi per aprire un blog sono questi. Ne conosci altri?

4 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo,
    tema interessante. Personalmente adoro LinkedIn Pulse che stiamo usando con successo per liberi professionisti.
    Mentre in azienda abbiamo usato in passato “Medium” per alcuni settori di nicchia. Ti è mai capitato di usarlo all’interno di una strategia di linkbuilding? Se si con quale riscontri? Grazie in anticipo e con l’occasione auguro un buon inizio settimana.

    • In realtà sia LinkedIn Pulse che Medium hanno link nofollow in uscita. Quindi non hanno grandi risultati in termini di link building, quindi non le prendo in considerazione.

  2. Ciao Riccardo, una domanda sul blog che però non riguarda la piattaforma. Una domanda sulle call to action.
    Scrivo un post per il blog ma senza risorse da scaricare e non è un video.
    La call to action finale può indirizzare alla pagina del sito internet a cui il blog è collegato? Posso adottarla come strategia?
    Grazie

    • Sì, di sicuro puoi usare un bottone call to action per inviare le persone verso altre pagine. La strategia è chiara: porta le persone dove puoi monetizzare, ad esempio landing page dove puoi trasformare i lettori in clienti.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here