Cos’è la cartella editoriale? E come si calcola?

Come si calcola una cartella editoriale? E di cosa si tratta? C'è un numero di battute o di parole da comprendere? Gli spazi sono inclusi? Qui trovi una spiegazione della cartella in editoria.

La cartella editoriale è un metodo condiviso per intendere la lunghezza di un testo di 1.800 battute, divise in 30 righe ognuna di 60 battute. Chiaramente spazi inclusi.

Cos'è una cartella editoriale
Attenzione, non parliamo di cartelle esattoriali!

Con questa definizione diamo una prima linea da seguire a chi si trova in redazione o in un’agenzia stampa e deve seguire dei criteri per evitare testi troppo lunghi o corti. Un problema sia nelle redazioni che nelle case editrici. Come risolvere?

Cos’è la cartella editoriale, a cosa serve

Si tratta di un’unità standard e riconosciuta nell’editoria per misurare la dimensione in termini di testo di una pagina. Nell’universo della materia dattiloscritta può essere utile avere conoscenza della lunghezza del contenuto: la cartella editoriale aiuta proprio a fare questo, condividere tra i collaboratori un metro composto da righe e battute.

Differenza con la cartella commerciale

Come suggerito, la cartella editoriale è composta da 1.800 caratteri, inclusi gli spazi, composta da 60 battute per ogni riga di un documento dattiloscritto.

Esistono esigenze specifiche, come 2.000 caratteri o 70 battute per linea ma Quella commerciale è leggermente diversa: 1.500 caratteri su 25 righe per 60 battute, questa soluzione è usata per i documenti ufficiali nei rapporti commerciali.

Da leggere: come scrivere un articolo di giornale

Perché sono nate e si usano ancora?

Per avere uno standard utile e condivisibile. Ma nasce per avere uno standard utile anche per il pagamento dei giornalisti e degli articolisti che svolgono il lavoro.

In pratica è un supporto per i tariffari e omologare i lavori anche, ad esempio, durante i bandi e i concorsi letterari. Lo stesso vale per i giornali e le redazioni.

Come impostare una cartella editoriale?

Spesso ti chiedono di scrivere un articolo composto da due cartelle, ma come fare? Conti il numero di parole e caratteri utilizzati? No, imposti il foglio in modo tale da avere 30 righe da 60 battute. Basta impostare i bordi ed è abbastanza facile, è lo stesso per Word, Pages e Google Docs. Ecco i parametri, sono sempre gli stessi:

  • Font del contenuto scritto: 12 punti.
  • Spaziatura di interlinea: 22.
  • Margini superiori e inferiori: 3 cm.
  • Margini a destra e sinistra: 2,4 cm.

Ultimo dettaglio: il body copy deve essere giustificato. Anche se non amo questa soluzione, il testo giustificato consente di avere una cartella editoriale precisa.

Tutte le misure della cartella editoriale.

Prima di dare per buona la cartella, fai un controllo per verificare il numero di battute. Ecco un esempio di cartella editoriale basata su misure e termini indicati.

Come si calcola il numero di cartelle?

Per avere un foglio con le misure indicate basta modificare i parametri del file. Ma come faccio a calcolare il numero di cartelle che compone un testo già scritto?

  • Seleziona tutto il testo.
  • Vai in strumenti.
  • Clicca su conteggio parole.
  • Segna il totole.

Poi calcola il numero di cartelle editoriali dividendo il numero di caratteri spazi inclusi con 1.800. In questo modo hai il risultato che cerchi. Vuoi scaricare un modello gratis, un fac-simile da usare senza cambiare le impostazioni?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here