Come si scrivono le cifre in lettere

Di Riccardo Esposito | Pubblicato il - Aggiornato il

I numeri cardinali e ordinali (primo, secondo…) si scrivono in lettere mentre date, orari, dati statistici e cifre esatte possono essere riportare in forma numerica. In realtà dobbiamo ricordare che non esiste una regola valida in ogni circostanza.


Sarà capitato di dover scrivere dei numeri in un testo. Il dubbio: uso lettere o cifre? Ad esempio, dieci o 10 comandamenti? La prima regola da seguire: hai bisogno di coerenza. Questo significa che non puoi scrivere lo stesso numero in modi differenti.

come si scrivono i numeri?

È anche giusto sottolineare che la scrittura dei numeri in italiano dipende dal contesto, dal tipo di documento che stiamo producendo. C’è differenza tra la tesi di laurea, un comunicato stampa e un blog post? Ecco come si scrivono i numeri.

Come si scrivono i numeri in italiano

La regola generale è questa: in italiano non si dovrebbero scrivere i numeri in cifre ma con le lettere. Ma, come anticipato, molto dipende dal contesto e dal tipo di cifra che stiamo affrontando. Ci sono buone norme, regole ma anche eccezioni da seguire.

I numeri cardinali, ovvero, quelli che indicano una quantità precisa, si scrivono in italiano con le lettere. E si rispettano le principali regole di grammatica. In primo luogo i numeri cardinali non hanno spazio all’interno (duecentomila e non duecento mila).

Poi il numero uno adotta troncamento ed elisione (un caso, un’altra) perdendo la vocale finale di fronte a una consonante o a una vocale, e in quest’ultimo caso si usa l’apostrofo. Ci sono altri casi particolari da ricordare nella scrittura dei numeri nei testi?

  • Il mille è l’unico che ha una forma plurale (-mila).
  • Il numero uno si declina al maschile e al femminile.

Quindi possiamo avere uno scoglio e una gatta. Ricordiamo che i numeri composti da tre (ventitré, trentatré) portano l’accento acuto finale, nonostante il numero lo scrivi senza. Inoltre, nella fusione tra due numeri dopo il venti ci sono dei casi particolari.

Da leggere: come usare i numeri nel copywriting

Come scrivere i numeri composti

Dopo il numero 20 si procede con la scrittura di numeri composti che fondono un decimale e un’unità. Quindi ventuno, ventidue, etc. Come si scrivono queste cifre in lettere? Prestando attenzione a due elementi fondamentali di queste combinazioni:

  • Accento alla fine dei numeri composti da tre.
  • Elisione di alcune vocali nella fusione.

L’elisione1, ovvero la perdita dell’ultima vocale nella parola precedente, è rara con uno, otto e undici (centouno e non centuno) e diffusa con i numeri che contengono ottanta.

Particolare il cento: si mantiene la vocale anche con otto. Quindi scriviamo centootto e non centotto. Con il mille non c’è mai l’elisione della vocale e scriveremo milleuno, etc.

Non ci sono indicazioni per scrivere i numeri ordinari, ovvero quelli che indicano il primo o il secondo di una lista. Quello che ricordiamo è che in alcuni contesti – i secoli o l’ordine dei papi – vengono trasformati in numeri romani.

Scrivere numeri in date e orari

I numeri in cifre si possono scrivere senza problemi di stile se ci riferiamo a date e orari. Ma anche in questo caso ci sono delle regole da rispettare. Spesso il punto riguarda la stesura di documenti ufficiali ma anche se devi scrivere una lettera, un testo descrittivo, un articolo di giornale o una tesi conviene avere ben presente queste condizioni.

In italiano, la data si scrive seguendo l’ordine giorno/mese/anno. Ecco un esempio: 29 agosto 2023. In forma abbreviata: 29/08/2023. A volte puoi trovare, prima dei numeri, la forma arcaica addì che significa al giorno di. Mentre, come scriviamo gli orari? Indicando prima le ore e poi i minuti, separati da due punti, seguendo una numerazione da 00 a 23.

Da leggere: come scrivere liste numerate

Quando scrivere i numeri in cifre

Ci sono delle eccezioni in cui si scrivono i numeri con le cifre anche all’interno testo? Sì, c’è questa possibilità: in un unico contenuto possiamo trovare numeri scritti con le parole e non. Quali sono le eccezioni? Quando possiamo scrivere i numeri in cifre?

Qui abbiamo una regola di partenza: conviene scrivere in cifre i numeri particolarmente lunghi e complessi, con centesimi e decimali. Soprattutto quando scriviamo testi scientifici e tecnici. Altre eccezioni che ci portano a scrivere numeri in cifre per:

  • Orari e date.2
  • Grandezze specifiche.
  • Numeri civici.
  • Percentuali e statistiche.

L’aspetto fondamentale è la coerenza nel testo: se decidi di utilizzare sempre le cifre o le lettere devi mantenere la linea editoriale scelta. Ricordando che per scrivere semplice le cifre troppo lunghe è meglio scriverle in forma numerica e non con le lettere.

Scrivere i numeri per convincere

Uno degli aspetti fondamentali quando si considera la scrittura delle cifre numeriche in un testo: l’aspetto legato alla comunicazione persuasiva. Non tutti sanno, infatti, che la cifra numerica può diventare uno strumento fondamentale della scrittura efficace.

Ad esempio, meglio usare le cifre numeriche quando si vuole lavorare sull’immediatezza e la velocità di trasmissione dell’informazione. Soprattutto quando vuoi creare una headline efficace, il numero vince sempre sulla cifra in lettere. Qualche esempio?

headline numeri

Scrivere headline con i numeri vuol dire raggiungere subito il punto, ridurre i tempi necessari per comunicare all’utente che c’è stata una selezione e che qui troverò un numero finito ma sostanziale di elementi per soddisfare le sue curiosità ed esigenze.

Quali sono i numeri giusti nelle tue headline? Buzzsumo suggerisce che i numeri 10, 5, 15 e 7 generano più engagement su Facebook, per Buzzfeed i post con numeri dispari performano meglio di quelli che usano i numeri pari nei titoli. Ma sono ipotesi.

Consideriamo piuttosto un punto tecnico: nella SERP di Google c’è uno spazio limitato e un’attenzione minima: se si scrivono i numeri nel tag title conviene usare la cifra per risparmiare pixel in questa stringa. E per colpire subito l’occhio del potenziale lettore.

Domande sui numeri in cifre e approfondimenti

Quando in italiano si possono scrivere i numeri in cifre?

Solitamente, i numeri da 0 a 9 vengono scritti in lettere (ad esempio: uno, due, tre… nove). I numeri decimali e le percentuali si scrivono in cifre. Idem per le misurazioni.

Come scrivere numeri grandi nei documenti?

I numeri molto grandi vengono solitamente scritti in cifre. Nei contesti tecnici o scientifici, i numeri possono essere scritti in cifre anche se non sono particolarmente grandi.

Cosa significa scrivere un numero in cifre?

In testi formali, come documenti legali o finanziari, spesso si preferisce scrivere i numeri in cifre per maggiore chiarezza. Questo significa usare i numeri al posto delle lettere.

  1. L’elisione consiste nella soppressione di una o più lettere o sillabe alla fine di una parola, quando questa è seguita da una parola che inizia con una vocale o un’altra lettera con cui si fonde facilmente. ↩︎
  2. Ricorda che i decenni possono essere indicati con lettere o numeri, tipo gli anni Trenta o ’30 (apostrofo non obbligatorio). ↩︎

Riccardo Esposito

Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

Categoria: Scrivere | Tag: Grammatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto