Ogni promessa è un debito.

Un po’ di tempo fa ho parlato della seconda edizione di Keep Calm and Write, il mio e-book gratuito. Ho lavorato sodo, ho incastrato impegni, ho scritto nei momenti liberi e, finalmente, sono riuscito a completare il lavoro.

ebook Keep Calm And Write

La seconda edizione dell’e-book è pronta. O quasi. Ho terminato la fase più impegnativa: ora devo curare i dettagli. Per questo ho deciso di prendermi una pausa dalle pubblicazioni di My Social Web.

Paura, vero? Niente panico. Salterò solo la pubblicazione di domani. Se proprio non riesci a fare a meno dei miei articoli puoi rileggere e condividere gli ultimi post 🙂

Torniamo all’e-book. Gli approfondimenti riguardano le esperienze che ho vissuto nell’ultimo anno: ho riassunto i miei interventi al WebReevolution e al We2Society, ma c’è anche il webinar organizzato con Webhouse.

Non voglio anticiparti altro. Lunedì tornerò online con un nuovo articolo e i primi giorni di ottobre potrai scaricare la nuova versione di Keep Calm and Write. E magari stamparlo come hanno fatto Simona e Luana!

stampa

Vuoi darmi qualche consiglio per migliorare l’e-book?. Credi che ci sia un argomento da migliorare? In questa edizione manca qualcosa? Magari qualche link di approfondimento?

Si può sempre migliorare. Lascia le tue osservazioni nei commenti: cercherò di soddisfarle!

5 COMMENTI

  1. Non vedo l’ora di gustarmi la seconda edizione: per la verità l’e-book era perfetto così, ma moltissime cose sono cambiate. Quali sono le più scottanti secondo voi? Per me la ricerca vocal, ma ce ne sono davvero tantissime!

    • Ciao Annarita!

      Perfetto è una parola grossa… ho aggiunto diverse esperienze fatte durante l’ultimo anno, e qualcosa per chi lavoro con il mobile.

      Tu scrivi con iPad?

    • Non tanto scomodo. Devi prendere la mano, devi abituarti. Ma ti fa guadagnare tanto tempo. Se poi ci metti le giuste app… Io uso iA Writer: fantastica!

  2. Ciao Riccardo,
    anche io non vedo l’ora di leggere la seconda edizione, nel frattempo ripasso la prima perché l’avevo letta mesi fa ma non avevo avuto occasione di mettere in pratica i tuoi consigli preziosi 😉

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here