WordAds, cos’è e a cosa serve

Uno dei metodi migliori per guadagnare con WordPress.com (non il blog proprietario) è semplice: puoi usare WordAds. Di cosa si tratta? Ecco una spiegazione chiara e immediata per affrontare l'argomento.

Perché accontentarti di AdSense quando puoi avere qualcosa di meglio? Sembra di leggere questo nelle parole usate da Jon Burke per presentare WordAds, l’advertising dedicato ai blog su WordPress.com. Ma di cosa stiamo parlando?

WordAds
Iniziamo a usare WordAds.

Una soluzione per inserire pubblicità su una realtà per fare blogging a costo zero. E così si supera uno dei limiti storici di questa piattaforma: l’impossibilità di inserire il codice degli annunci pubblicitari per monetizzare il tuo impegno.

Cos’è WordAds: definizione tecnica

WordAds nasce dalla collaborazione tra Federated Media e Automattic. Si presenta come la principale piattaforma per inserire la pubblicità sui siti WordPress massimizzando le entrate. Ma perché è così conveniente? In che modo ti aiuta a guadagnare con il blog?

Questa realtà consente di attivare un sistema di aste. Oltre 50 inserzionisti – tra cui Google AdSense, Adx, AppNexus, Amazon A9, AOL Marketplace, Yahoo, Criteo – spingono gli annunci dei clienti negli spot di WordAds e quindi sul tuo sito.

Da leggere: come trovare lavoro da casa su internet

Come funziona l’account WordAds

WordAds aggiunge gli annunci pubblicitari nel footer di ogni post e pagina del tuo sito WordPress. Così non ci sono problemi per la leggibilità e la user experience online.

Ma come funziona nel concreto? Gli inserzionisti creano una competizione per mostrare gli annunci sui siti iscritti al programma, e WordAds si assicura di ottimizzare il tutto. Così tutti sono soddisfatti: gli advertiser inseriscono buoni banner, i clienti raggiungono il target e i tuoi siti generano le entrate più alte.

Come si generano guadagni sul blog

WordAds mostra gli annunci sui siti web WordPress.com, raggiungendo oltre un miliardo di persone al mese. Grazie a un’attenta selezione dei siti web, in target e di alta qualità, gli inserzionisti si contendono le visualizzazioni pubblicitarie.

guadagnare con wordads
Ecco una schermata di questo strumento per generare profitti.

Questo servizio utilizza retargeting, annunci personalizzati, offerte private e campagne video per mostrare ai tuoi utenti annunci realmente utili. Ciò significa che i banner visualizzati dai tuoi lettori si basano sulla cronologia di navigazione.

WordAds è solo per WordPress.com?

La piattaforma nasce come tool per inserire pubblicità su WordPress e guadagnare con un blog gratis, ma è possibile applicare questo sistema anche ai siti self-hosted tramite Jetpack Ads, disponibile come parte del famoso plug-in WordPress.

Ciò vuol dire avere milioni di opportunità pubblicitarie in più: la piattaforma è sempre più interessante per gli inserzionisti. Questo significa aumentare le offerte e le tue opportunità di monetizzare online seriamente. Non è interessante ciò?

Da leggere: come aprire un blog e guadagnare

Vuoi usare WordAds per il tuo blog?

Puoi essere una buona alternativa ad Adsense, può aiutarti a monetizzare il tuo blog e a portare ricavi utili nel fatturato. Vuoi maggiori informazioni? Lascia un commento.

8 COMMENTI

  1. Interessante, ma credo abbiano fatto male a non accettare i banner AdSense: è un concorrente troppo difficile da battere e inoltre avrebbe potuto contare su un maggior numero di iscritti. Con la prospettiva di guadagnare, molti blogger si sarebbero impegnati maggiormente nella cura dei contenuti, mentre invece, in questo modo, gli sforzi del blogger sono “a fondo perduto”! L’espressione è un po’ forte, quando si blogga lo si fa per passione. Ma se si potesse raggranellare qualcosa, beh non sarebbe male.

    • Piuttosto i credoc he sia infelice la scelta di limitare l’iscrizione al programma solo a blog che superino alcune caratteristiche… su questo punto AdSense è avanti!

  2. Molto probabile che non abbiano ancora un sistema efficiente, per scovare speculatori. In questo modo controllano a priori su che blog mettere e se è affidabile.
    Comunque sono dell’idea anche io che avrebbe dovuto accettare Adsense, troppo avanti. 😀

  3. Ho un blog da qualche anno, non lo uso al meglio e sono autodidatta nell’uso della tecnica, anchelì a volte pasticcio. Nei periodi di attività arrivo anche a ottocento visite al mese, mi dico che dovrei pubblicare più spesso, ma il tempo è quello che è. Non so nulla di pubblicità, che cosa mi verrebbe richiesto se accettassi wordads?

    • Guarda, ormai i guadagni con queste forme di pubblicità sono così bassi che conviene puntare sui guadagni indiretti.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here