Come scrivere un e-book

Quali sono i passaggi fondamentali per scrivere un testo da pubblicare, in modo indipendente, su un documento digitale? Qui trovi i passaggi per creare il tuo infoprodotto.

Chi fa blogging lo sa bene: devi scrivere un e-book per fare un passo avanti, devi regalare ai tuoi lettori un contenuto corposo per raggiungere dei risultati.

Come scrivere un e-book
La guida per creare il tuo ebook.

Un e-book, infatti, è un piccolo investimento. C’è chi lo scrive per ottenere contatti email, chi vuole migliorare la presenza sui social e guadagnare buoni link, chi cerca di fidelizzare i lettori. C’è anche chi, semplicemente, si esercita nella scrittura.

Il lettore scarica il libro, lo conserva in una cartella chiamata “e-book gratis”. Forse non lo leggerà mai ma tu devi dare il meglio. Perché lo percepisce come un dono.

Ovvero come un gesto che instaura una reciprocità: chi dona si aspetta una contropartita, sempre. Ti convince? Ecco come scrivere un e-book speciale.

Trova un buon argomento

Come scrivere un e-book? Il primo punto da risolvere è l’argomento. Voglio scrivere un e-book dedicato al web marketing: cosa scrivo? Quale tema affronto? Come definisco l’argomento?

Il punto di partenza è questo: siamo pieni di e-book. Ci sono documenti gratuiti ovunque.

Ti devi inserire in questo settore con intelligenza. Quindi, prima di iniziare la scrittura, devi fare una ricerca online. Cerca tutte le risorse gratuite e crea una cartella con i prodotti più interessanti. Concediti un po’ di tempo per leggere e studiare i lavori già fatti. Ascolta la rete, ascolta i tuoi potenziali lettori.

Cerca no un e-book per approfondire un tema? Hanno bisogno di risorse dedicate a un tema particolare? Segui i social, le conversazioni che nascono nei forum e nei commenti. E usa gli strumenti SEO per analizzare le query e trovare idee.

come scrivere un e-book
Pensa a chi legge da Kindle.

Quando mi chiedono come scrivere un e-book io di solito mostro questa strada: devi rispondere a una domanda inascoltata. E lo puoi fare solo iniziando un lavoro di keyword research approfondito dall’analisi delle community attraversate dai lettori.

Da non dimenticare: i miei e-book dedicati ai blogger

Scegli un programma adeguato

Quale programma scegliere per scrivere un e-book? Io uso Pages del Mac perché permette di esportare il lavoro in PDF ed ePUB. Altrimenti c’è Liber.io, l’estensione di Google Drive che ti consente di scrivere e pubblicare su diverse piattaforme.

Tutto questo senza dimenticare il valido Google Docs che offre tutto ciò che serve per scrivere un ebook da pubblicare online. Cerchi altri strumenti per scrittori?

Quali sono i migliori strumenti per scrivere?

Puoi usare Mellel, specifico per testi complessi, o Novelist che aiuta a strutturare paragrafi e capitoli. Quindi è perfetto per scrivere un libro. Ti lascio i link:

Crea la struttura del tuo ebook

Questo è il passo decisivo per trovare il tempo necessario a scrivere un libro, senza sovrapporre temi e argomenti. Per creare il tuo ebook devi creare una struttura.

Individuato il titolo del libro hai la necessità di individuare capitoli, paragrafi e sotto-paragrafi in modo da creare una costruzione gerarchica. Questo è lo schema:

  • Titolo
    • Introduzione
    • Capitolo 1
      • Paragrafo 1.1
      • Paragrafo 1.2
    • Capitolo 2
      • Paragrafo 2.1
      • Paragrafo 2.2
        • Sotto-paragrafo 2.2.1

Questo lavoro è decisivo e lo puoi fare con le mappe mentali, esistono diversi programmi e software per creare strutture simili: io ti consiglio il gratuito Coggle.

L’ebook deve essere impaginato

I contenuti sono importanti, certo. Ma anche la forma è decisiva per ottenere di buoni risultati. Cura la grafica dell’ebook, crea una copertina degna di questo nome, inserisci dei rimandi grafici al tuo brand e cura la leggibilità del testo.

Come scrivere un e-book? I programmi che ti ho consigliato aiutano a creare un documento di qualità, impaginato bene. Ma ti consiglio di seguire queste regole:

  • Allinea il testo a bandiera.
  • Usa un font semplice.
  • Scegli un carattere generoso (tipo 12 px).
  • Definisci bordi laterali, in alto e in basso.
  • Individua spazi di interlinea.

Per la cover puoi usare diversi programmi di grafica ma io uso Canva. Con questo tool puoi trovare il modello che preferisci e creare la copertina ebook a costo zero.

Gestisci il tempo della scrittura

Il primo problema per chi si chiede come scrivere un e-book. Il motivo è semplice: il tempo manca, non hai la possibilità di dedicare due setti – per esempio – alla creazione di un PDF gratuito. Questa è una costante nella tua vita. Il tempo.

Manca, Sfugge. Semplicemente non hai tempo. Quindi ti arrendi, oppure decidi di confezionare un e-book mediocre. Raccogli frasi, idee, articoli riciclati e incolli tutto su un PDF. Poi chiedi un tweet per il download. Ti sembra una buona soluzione?

tempo per scrivere un ebook
Gestisci e organizza il tempo per scrivere il tuo ebook.

Devi creare un contenuto memorabile e investire le tue risorse. Vale a dire il tempo. Io ti consiglio di spalmare l’impegno nel corso dei mesi. Non devi prenderti settimane di ferie per scrivere un e-book: inserisci questo lavoro nel quotidiano.

Io preferisco lavorare 30 minuti al giorno, tutti i giorni, per non gravare sulle attività quotidiane e ottenere un buon risultato in un tempo relativamente breve.

Condizione essenziale: la costanza. Trenta minuti al giorno. Non ci sono scuse. Questo è il tuo impegno, devi rispettarlo. Altrimenti viene meno la tua serietà.

Pensa alla distribuzione del libro

L’e-book che stai scrivendo deve essere un dono, un regalo da consegnare ai tuoi lettori. Pensa al Natale: la tua reazione quando apri il pacco e trovi una cravatta?

Tutorial e idee per scrivere un ebook.

Espressione mediocre, ringraziamenti di circostanza. E poi l’oblio. Stessa cosa con il tuo e-book: stai creando un prodotto da regalare ai tuoi lettori, e devi puntare verso la qualità. Ecco i punti che devi rispettare quando ti chiedi come scrivere un e-book.

Il documento deve essere distribuito

PDF ed ePub sono le soluzioni indispensabili. Non puoi ignorare le esigenze di chi legge con dispositivi mobile. Vuoi il massimo? Punta anche sul Kindle. Consiglio la lettura del documento Amazon: come preparare il tuo ebook per Kindle.

Meglio distribuire in PDF o ePUB

Se vuoi pubblicare un ebook gratis su Amazon conviene lavorare con l’ultimo, vale a dire il formato ePub. Se hai solo voglia di far scaricare il tuo documento dal sito usa il PDF. Ma per promuovere il libro online – su Google, attraverso social e newsletter – conviene sempre creare una landing page.

Il tuo ebook deve essere speciale

Lo so, adesso mi odierai perché continuo a portare avanti questo concetto. Ma la verità è semplice: riunire i tuoi articoli migliori può essere utile e semplice.

Ma non stai regalando niente di speciale. Io dico questo: crea qualcosa di nuovo. Fallo adesso. E regala il tuo pensiero, la tua esperienza, le tue conoscenze ai lettori.

Il meccanismo: più doni e più ricevi. La probabilità di raggiungere i risultati (condivisioni, fidelizzazione, lead, link) è direttamente proporzionale al valore percepito da chi scarica. Quindi se crei un e-book mediocre i risultati saranno tali.

Da leggere: come scrivere una lettera

Quindi, come scrivere un e-book?

Scrivere un e-book e guadagnare in modo diretto è difficile, molto difficile. Ottenere dei benefici indiretti, invece, è un obiettivo alla portata di chi ha deciso di lavorare con serietà e determinazione. Solo così puoi creare un ebook vincente.

Tu appartieni a quest’ultimo gruppo? Qual è la tua esperienza in questo settore? Scrivere un e-book è la soluzione ideale per un blogger?

8 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo, sempre ottimi i tuoi spunti. Sinceramente, stavo pensando proprio a scrivere un e-book, ma non credo di essere ancora pronta. Anzi, leggendo il tuo post, ne sono sicura. Se per e-book intendiamo raccogliere un po’ do materiale che ho già scritto e confezionarlo in modo graficamente piacevole. Hai ragione, i nostri lettori meritano di più. E anche noi. Grazie.
    Cristina

    • Ciao Maria. Il punto è questo: non è un’operazione sbagliata raccogliere materiale e trasformarlo in ebook. Anzi. Però i risultati – di solito – sono proporzionati all’impegno.

  2. ti sembrerà strano, però ultimamente stavo pensando a questa cosa del scrivere un e-book e non sapevo da dove cominciare… adesso lo so, da questo post… complimenti e grazie…

    • Grande Flavio! Se hai qualche dubbio chiedi pure nei commenti di questo post. Lavorare sul come scrivere un E-book è fondamentale per me e per la community dei blogger.

      • allora colgo la palla al balzo per chiederti, quali strumenti mi consiglio oppure mi potete consigliate per le impaginazioni di un e-book?!?

        grazie in anticipo per i suggerimenti

  3. Secondo te è possibile creare un ebook ma allo stesso tempo trattare lo stesso argomento o un argomento analogo sul blog?
    Capisco che la botte piena e la moglie ubriaca non sia possibile, ma allora viene spontaneo chiedere, meglio trattare gli argomenti spalmati in articoli o condensarli in un ebook?

    • Certo, io scrivo sul mio blog e pubblico ebook. Argomento? In entrambi i casi blogging. Ovviamente devi differenziare, devi essere in grado di trovare la chiave giusta per entrambi i casi.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here