Vogliamo tutti sentirci delle celebrità. Vogliamo che la nostra opinione sia ascoltata, vogliamo fare tendenza, vogliamo convincere le masse. Vogliamo che le persone siano interessate a quello che diciamo. In due parole: vogliamo interviste.

intervista

In un’intervista ti senti valorizzato, perché c’è qualcuno che ti fa delle domande ed è interessato alle risposte. E pubblicherà quello che dici in modo che altre persone possano ascoltare la tua voce. Così hai veramente la possibilità di essere influente nel tuo settore.

Sono convinto che le interviste siano il futuro del blogging, al di là del guest post (che resta comunque una tecnica che adoro). Negli Stati Uniti la tendenza sta prendendo piede; in Italia come al solito siamo indietro, e anche i guest post non sono così diffusi.

Se le interviste fra blogger stanno diventando così comuni un motivo ci sarà. Ben più di uno, a dire il vero. In questo articolo te ne elencherò dieci: 5 per concedere interviste, 5 per farle. Vantaggi sotto tutti i punti di vista!

5 motivi per farti intervistare

1# Ti fai conoscere

Così come un guest post, l’idea è quella di farsi conoscere. Quando le persone che bazzicano la tua nicchia sentono il tuo nome devono ricondurlo al tuo sito. E tu devi essere presente, pronto a cogliere le opportunità di interagire con gli utenti.

Nelle interviste questo lo puoi fare meglio. Stai parlando di te, le domande ruotano intorno alla tua persona e alla tua attività online. Quale modo migliore per associare il tuo nome al tuo business?

Ovviamente devi trovare il modo giusto per promuoverti: devi essere brillante, trovare uno stile originale e dire cose interessanti, altrimenti nessuno ti leggerà. L’attenzione dei visitatori è limitata, e ancora più corta nelle interviste.

2# Appari come un’autorità

Già la parola intervista viene associata a qualche personalità famosa, che merita di essere ascoltata. E quando ne rilasci una, chi legge penserà automaticamente che tu sei un’autorità del settore.

Migliorando la tua reputazione, aumenterai anche la tua influenza. E aumentando la tua influenza, è più probabile che qualcuno acquisti il tuo prodotto o si iscriva alla tua newsletter. Così come nei guest post, il tasso di rendimento di un cliente che ti scopre tramite un’intervista è molto alto.

3# Ottieni un link

La SEO non è mai un investimento a fondo perduto, giusto? Lasciare delle interviste vuol dire anche guadagnare buoni link che ti portano traffico e posizionamento. E con un po’ di strategia, non è difficile piazzare un link con un anchor text da te scelto. Sei tu la star, e un link all’interno del testo ti sarà sempre concesso.

4# Ti diverti

Non sottovalutare il fattore divertimento quando spingi il marketing e le pubbliche relazioni sul tuo sito. Ricorda che l’empatia funziona anche su internet: chi ti legge entra in contatto con la tua scrittura. Se ti annoi, il lettore si annoierà.

Ma in un intervista non ti annoi, anzi ti diverti. Ti diverti perché stai facendo qualcosa di nuovo, e ti senti una piccola celebrità: molto probabilmente riuscirai a divertire e interessare il lettore, che sarà incentivato a fare click sul link verso il tuo sito. Non sottovalutare mai l’importanza delle emozioni nel business.

5# Puoi ripubblicare l’intervista

Un’intervista è motivo di vanto: manda una email, condividi su Facebook o Twitter, fai sapere ai tuoi utenti quello che hai fatto. Così influenzerai quelli che non ti conoscono (punto 2), ma anche quelli che già hanno avuto a che fare con te. E il CTR salirà.

5 ragioni per intervistare gli altri

1# Stringi nuove relazioni e amicizie

Le persone ti saranno molto grate quando le intervisterai e avranno un’opinione positiva del tuo operato. Anche per un fatto di coerenza: se gli fossi stato antipatico, non ti avrebbero rilasciato l’esclusiva.

Per questo sarà facile stringere amicizia con le persone che intervisti, e sviluppare una rete di conoscenze è fondamentale per qualsiasi business.

2# Hai un articolo in più

Non dimentichiamo il tempo necessario per scrivere un articolo decente. Con un’intervista farai solo le domande, e lascerai alla controparte l’onere di riempire l’articolo. Non è come avere un articolo con un guest post, ma ci avviciniamo molto.

3# Ottieni link dove non avresti mai sognato

Per il ragionamento inverso del punto 5 della prima parte, gli altri blogger ripubblicheranno l’intervista. E questo significa un link gratis.
Puoi incentivare il processo chiedendo semplicemente all’intervistato di condividere un collegamento verso l’articolo sui social network.

4# Ottieni molte visite

Il link di cui sopra ha un grandissimo potenziale, a patto che l’intervistato abbia una comunità online a lui devota. Qui sta a te scegliere i blogger giusti.
I fan non ci penseranno due volte a leggere un’intervista del loro beniamino, e questo ti porterà molti visitatori.

5# Spezzi la monotonia

Puoi essere uno scrittore straordinario, ma gli articoli sono sempre quelli. Un’intervista è una ventata di aria fresca che spezza la monotonia, e dà ai lettori qualcosa di nuovo.
Nel tuo feed l’intervista risalterà, però sta a te e al tuo intervistato il compito di tenere il visitatore concentrato e aumentare il tempo sulla pagina.

Questo articolo è stato scritto da Stefano Mini, blogger su Michelepapaleo.it e guest blogger per My Social Web. Vuoi pubblicare anche tu un articolo?

Fonte Immagine

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

10 COMMENTI

  1. bella analisi….l’hai scritta perchè sai che stai per essere intervistato da meeee???? Sei il prossimo Ric!
    Seeei pronto???
    Comunque io in realtà non faccio altro che mettere a frutto il mio lavoro anche nel mio blog!

  2. Ciao Riccardo, interessante articolo. Sono uno dei co-fondatori di pinterestitaly.com, il primo blog in Italia interamente dedicato a Pinterest. Ti va di lasciarci un intervista su quello che pensi riguardo a Pinterest?
    Grazie mille.

  3. Finora credo di aver ricevuto 1 o 2 interviste, ma ho fatto una ventina di interviste, a scrittori e case editrici generalmente.

    Un’intervista è pur sempre un contenuto originale nel tuo blog, oltre a essere un valore aggiunto se intervisti un personaggio conosciuto.

  4. Ciao, secondo te è corretto fare delle interviste a pagamento? Abbiamo un blog giovane ma con buoni risultati, possiamo chiedere una tantum per pubblicizzare la persona o la sua professione\attività?

    • Ciao, pagare articoli è una cosa normale. Ricorda però che se vendi link vai contro le regole di Google.

      • Ciao, non so cosa intendi per vendere link. La mia idea era quella di intervistare delle persone ma chiedere un pagamento per pubblicare la loro intervista sul nostro magazine. Noi abbiamo un contenuto ma loro ricevono una buona pubblicità. Che ne pensi?

        • Vendere link significa pagare qualcuno per ricevere un collegamento su una pagina web, spesso camuffando la cosa come guest post o intervista. Di solito le interviste sono gratis proprio perché c’è un rapporto win win: io ho un buon contenuto e l’altro visibilità.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here