Cos’è la value proposition?

Questa è la ragione per cui un cliente dovrebbe acquistare il tuo prodotto, è la sintesi dei motivi che spingono gli utenti a scegliere te e non il tuo concorrente. Questa è la value proposition.

Nel marketing, la customer value proposition (proposta di valore al cliente o CVP) è la somma dei vantaggi che un brand promette al cliente. Che la riceverà in cambio del pagamento. Rappresenta ciò che puoi offrire alle persone che vuoi raggiungere.

value proposition
La proposta di valore fatta all’utente.

Con questo esempio di comunicazione efficace spieghi in un sol colpo perché l’utente deve acquistare il tuo prodotto, prenotare il tuo servizio, scaricare un infoprodotto o prenotare. C’è altro da sapere? Come funziona la customer value proposition?

Cos’è la value proposition, definizione

La value proposition è una promessa di valore che un’azienda fa ai potenziali clienti.

Tutto ciò viene comunicato online con un contenuto che può comprendere immagini, video e testo i benefit del prodotto, le differenze, i motivi per sceglierti.

Tra questi elementi abbiamo l’headline che cattura l’attenzione con il benefit principale, il sottotitolo o due righe di testo, una lista puntata con vantaggi o caratteristiche, un visual con il prodotto.

Da leggere: cos’è un teaser nella pubblicità?

Perché trovare la value proposition?

La customer value proposition racchiude i motivi per cui un cliente dovrebbe acquistare un prodotto o servizio e preferirlo rispetto a quello della concorrenza. Questo aumenta il fatturato, aumenta le vendite velocemente fidelizzando il cliente.

Customer Value Proposition Canva

Il vantaggio competitivo riguarda in una serie di concetti che si legano a una killer app del prodotto o servizio, a una necessità del target soddisfatta e che i competitor hanno dimenticato, al prezzo ma anche ad altri elementi come l’imballaggio.

Schema per trovare valore del brand.

Per ottenere tutto questo e pianificare le attività da mettere in pratica puoi usare un canva, un modello che consente di schematizzare ogni operazione. Qui puoi scaricare un modello che trovo particolarmente utile: www.businessmodelcanvas.it.

Come comunicare valore all’utente?

C’è bisogno di semplicità: il punto non è immediatamente comprensibile? Nessuno perderà tempo per capirlo. Lavora sulla semplicità, evita quella terminologia di settore incomprensibile e spigolosa. Poi non c’è bisogno di parlare dell’azienda, anzi:

La value proposition porta l’utente al centro dell’attenzione. Devi metterti nei suoi panni, e spiegare come può risolvere i problemi grazie al tuo aiuto.

Inoltre la value proposition deve essere immediata. gli utenti saltano da un sito all’altro, hai un tempo limitato per catturare l’attenzione. Se riesci a spiegare chi sei, cosa fai e come puoi migliorare la sua vita in 7 secondi hai fatto un buon lavoro.

Facciamo qualche esempio di CVP

In sintesi, la CVP è il motivo per cui un cliente sceglierebbe di interagire con l’azienda mettendo i risalto i benefici che si legano al tuo bene o servizio. In che modo?

Evernote crea i presupposti nel sui sito web, la pagina principale è una vera e propria landing page in cui le persone trovano fin dal primo momento un pay-off in grado di sintetizzare il valore aggiunto. Proprio come fa la home di Oral B con il suo claim.

evernote value proposition
Evernote e il valore per l’utente.
Oral B Brand Values
OHome page di Oral B
The LEGO® Brand Values
The LEGO Brand Values

Un valore che per il brand Lego è descritto nella pagina dedicata a questo argomento, una risorsa che sintetizza chiaramente l’articolata gestione della value proposition.

4 COMMENTI

  1. d’accordo.
    personalmente in pochi secondi preferisco utilizzare il mio tempo per focalizzare la mia offerta/servizio e punti di forza.
    ai concorrenti il tempo per parlare della loro.

  2. Mi trovi sempre d’accordo!!!! La direzione che tu e altri esperti ultimamente consigliate di prendere mi sembra sia sempre la stessa: quella del contenuto di qualità. E la cosa mi piace assai. Complimenti per il tuo lavoro.

    • Ciao Nunzia.

      Esatto, contenuti di qualità. Ma in questo caso alziamo un po’ il tiro: la qualità si fonde con una sintesi immediata, con una capacità di trasmettere immediatamente il valore all’utente distratto che capita sulla tua pagina. Non è facile da ottenere questo risultato, e c’è bisogno di fare tanti test.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here