Shares

Answer The Public è una di quelle realtà che non puoi ignorare se sei un blogger, se hai bisogno di indicazioni sui nuovi articoli da scrivere, se cerchi sempre nuovi argomenti per i post e hai bisogno di un compagno fedele per scrivere online.

Answer The Public

Ci sono tanti SEO tool che aiutano il web writer nel suo compito, e molti vanno ben oltre il semplice elenco di keyword da sfruttare in un calendario editoriale. Ma scrivere per il web non è un lavoro semplice, hai bisogno sempre di nuove idee.

Per questo oggi voglio parlarti di Answer The Public. Uno strumento, gratuito, che è diventato in poco tempo un punto di riferimento per qualsiasi esperto SEO. Ma anche per web writer dall’occhio lungo e copywriter con il pallino per la buona ottimizzazione. Come usare questo tool al massimo? Continua a leggere.

IL BLOG NON FUNZIONA? VUOI MIGLIORARE I RISULTATI? CHIEDI UNA CONSULENZA

Cos’è Answer The Public: definizione

Answer The Public è uno strumento SEO che consente di elencare, attraverso grafici circolari, tutte le informazioni relative ai suggest di Google. Questi grafici vengono organizzati attraverso una serie di combinazioni: domande, preposizioni, comparazioni, correlate e ordine alfabetico. Proprio come fa Ubersuggest.

Il vantaggio sostanziale di questa utility è proprio questo: non si limita a inserire una o due parole dopo al keyword che ti interessa, ma dà risultati basati su un approccio discorsivo. Sto parlando di long tail keyword, informazioni tipiche per approfondire e gestire un piano editoriale approfondito. Ma anche per trovare nuove idee e argomenti di un topic.

Per approfondire: come fare un SEO audit di un sito web

Come usare bene Answer The Public

Appena arrivi sul sito www.answerthepublic.com hai una home page con un form nel quale inserire la tua keyword, il modulo per scegliere la lingua e un tasto di avvio. I risultati arrivano dopo un paio di secondi e sono organizzati per grafici.

Come usare Answer The Public
Esempio di risultati Answer The Public.

Il primo visual rappresenta le domande che le persone fanno su Google intorno alla parola chiave che hai indicato. Il grafico circolare è una sorta di mozzo dal quale partono dei raggi, ognuno di questi è basato su una particella linguista.

I dati possono essere organizzati come una ruota o in forma di keyword incolonnate. D’altro canto ogni sezione dello schema può essere rappresentato in forma grafics. In quest’ultimo caso il risultato è simile a una mappa mentale.

Infine, opzione ideale per chi preferisce portare tutto su desktop, hai due alternative: scaricare le immagini generate o il file CSV, una certezza per chi lavora nella SEO e ha sempre bisogno di basi stabili per organizzare il lavoro. Ecco, a proposito: come usare sul serio Answer The Public? Scopri la risposta e continua a leggere.

Impara a usare Answer The Public
Answer The Public in italiano è uno strumento decisivo per scrivere in ottica SEO. Vuoi imparare a usarlo al massimo? Ti do un consiglio: nella home page di questo tool puoi iscriverti al corso gratuito via email. Iscriviti e acquista nuove conoscenze per migliorare la tua scrittura online.

Answer The Public e SEO copywriting

Come puoi ben immaginare Answer The Public diventa in un attimo il tool preferito da chi si occupa dell’ottimizzazione delle pagine web. In particolar modo di chi deve scrivere i testi in ottica SEO copywriting, una realtà che spesso diventa fumosa.

Puntare sul web writing in ottica SEO vuol dire scrivere per i motori di ricerca? No, significa creare dei testi in grado di rispondere alle domande del pubblico che vuoi raggiungere. E se l’ottimizzazione parte da un topic di base, Answer The Public può individuare le domande e le necessità che il pubblico esprime intorno all’argomento.

In questo modo puoi individuare temi da affrontare, sfumature da chiarire. Con una buona analisi puoi definire la divisione in H2 e H3, in modo da creare una prima struttura del post. Da questo punto di vista, l’ottimizzazione di una pagina web in chiave SEO si sposa con la scrittura di un testo in grado di soddisfare il pubblico.

Un dettaglio da valutare con cura: non sempre i risultati di questo SEO tool sono corretti, spesso trovi termini che appartengono ad altre lingue. Un lavoro di cernita è indispensabile. Però si tratta di un passaggio semplice da risolvere.

Answer The Public e piano editoriale

Questo strumento SEO non è perfetto solo per trovare le correlate e i temi da usare in un articolo. Uno dei grandi vantaggi di Answer The Public è questo: può essere usato per trovare nuove idee da affrontare nei post. Un punto a favore per chi deve organizzare un piano editoriale completo per il proprio blog.

Hai già creato la tua mappa mentale con la pianificazione delle keyword? Perfetto, adesso devi trasformare tutto questo in titoli efficaci per il blog. Che, come ben sai, lavora su un piano informazionale: serve a intercettare le query di un pubblico non interessato direttamente alla transazione ma che può diventare un potenziale cliente.

Answer The Public

Tutto questo in piena logica inbound marketing. Answer The Public aiuta a individuare nuovi titoli. Usa un buon modello di calendario editoriale e sfrutta questo SEO tool per individuare nuovi titoli da pubblicare con costanza e continuità sul blog.

Scarica il modello di calendario editoriale pensato per le tue esigenze di blogging

Alternative e altri tool utili per scrivere

Answer The Public è l’unico tool utile per ottenere questi risultati? Nella sua capacità di individuare long tail keyword devo ammetterlo: non ho trovato una capacità organizzativa così attenta. Però ci sono delle alternative valide, eccole:

  • Ubersuggest
  • Keyword.io
  • SuggestMrx
  • Hypersuggest
  • Google Trends

A questi SEO tool devi aggiungere il sempre valido Ketword Planner e i vari strumenti a pagamento come SEMrush, Majestic e Seozoom che danno un buon contributo alla keyword research, soprattutto per quanto concerne i volumi di ricerca.

Alternative answer the public
Ecco i risultati di Ubersuggest

A proposito di alternative valide ad Answer The Public: un recente update di Ubersuggest, acquistato da Neil Patel, ora consente di individuare non solo le correlate di una keyword ma anche volumi di ricerca, trend, CPC e competizione.

Un passo avanti per questo strumento entrato nella storia dell’ottimizzazione per i motori di ricerca, che permette sempre di selezionare e scaricare le keyword in CSV. Un punto utile per chi deve procedere con le analisi.

Per approfondire: come scrivere un articolo in ottica SEO

Tu come usi questo grande SEO tool?

Answer The Public può fare la differenza in una strategia SEO che si rispetti. Ma può essere anche un buon aiuto per chi deve trovare argomenti per il blog, per gli articoli, per i paragrafi. Diventa fondamentale in tutte queste occasioni. Sei d’accordo? Tu come usi Answer The Public? Lascia la tua opinione nei commenti.

Impara a fare blogging
Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

16 COMMENTI

  1. Grazie Riccardo! Il tuo posto è ricchissimo di spunti. Penso all’utilizzo che possono farne i #giornalisti per sviluppare articoli secondo i trend piu richiesti. E anche a quanto può essere utile a chi, come me, segue uffici stampa, proprio per sfruttare la coda lunga e fare un po’ di SEO nel comunicato stampa.

    • Ciao! Answer The Public è utile a tutti quelli che usano la scrittura per esprimersi sul web e non solo. I giornalisti avrebbero grandi benefici nell’usare questo tool. Ma permettimi, sbaglio o molto spesso queste soluzioni vengono ignorate nelle grandi redazioni?

      • Nelle redazioni i giornalisti della carta devono spesso fare anche il web oppure il web viene affidato a service esterni e questo fa arrabbiare ancora di più. Ci vorrebbero investimenti nella formazione digitale all’interno delle redazioni per tutti. L’Ordine dei Giornalisti ne ha attivati molti e altri sono a pagamento con enti formatori terzi. Si può fare ancora molto di più specifico.

  2. Grazie Riccardo.
    Non conoscevo questo strumento. Mi occupo di Digital Marketing e scrivere contenuti interessanti e “mirati” è di fondamentale importanza.
    Buon lavoro

  3. Molto interessante, grazie, non lo conoscevo – per certi versi mi ricorda Quora: anche lì, attraverso le domande degli utenti, si può impostare un approccio più “discorsivo”.

  4. Riccardo i tuoi suggerimenti sono sempre preziosissimi! Io ho appena cominciato a scrivere articoli per il mio blog e ho un sacco di idee, ma organizzarle è più difficile di quanto pensassi…questo tool mi è utilissimo per capire cosa può realmente interessare i miei lettori e quali parole chiave mi aiuteranno a raggiungerli con i miei contenuti. Ne ho provati altri che hai menzionato, ma questo per me è più chiaro. Grazieee!!!

    • Answer The Public è un riferimento indispensabile per me, mi fa piacere che questo SEO tool ti sia piaciuto.

  5. Ciao Riccardo.
    Non lo so, può essere utile per alcune tipologie di blogger ma non per tutti e a mio avviso non essenziale. Tu hai scritto “Answer The Public è una di quelle realtà che non puoi ignorare se sei un blogger, se hai bisogno di indicazioni sui nuovi articoli da scrivere, se cerchi sempre nuovi argomenti per i post e hai bisogno di un compagno fedele per scrivere online.”

    Nel mio caso i nuovi articoli nascono per queste macro motivazioni:

    1. Risolvo un problema e reputo sia utile far conoscere la soluzione ai miei lettori
    2. Questioni poste dai miei lettori
    3. Questioni poste dai miei clienti
    4. Discussioni emerse durante i vari Workshop, Symposi a cui partecipo
    4. Questioni poste su StackOverflow e Quora
    5. Casi di studio

    Grazie.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here