6 esempi di call to action che convertono

Quali sono i migliori esempi di CTA che puoi usare sulle tue pagine web, sulle email e nei social network? Qui trovi tutto quello che ti serve per scrivere call to action vincenti.

Landing page e call to action, quel duo inseparabile con preziosa opportunità di conversione: vuoi comporne uno come quello dei grandi brand? Ebbene, che tu sia copywriter o UX writer, puoi ispirarti con questi esempi di call to action .

esempi call to action
Call to action esempi e frasi che convertono.

Esempi di CTA sia in italiano e inglese. Prima, però, un breve riassunto su cos’è una call to action, cosa significa e quanti tipi ne esistono. Cosa fai, leggi di più?

Cosa si fa con una call to action? Definizione

La traduzione letteraria di call to action è Chiamata all’Azione e per definizione si tratta di uno strumento che ci aiuta a raggiungere gli obiettivi di business. Detta anche CTA, la call to action invoglia a compiere l’azione da noi desiderata.

Il copy può presentarsi in diverse forme: immagine cliccabile, utile se intendiamo vendere un prodotto, anchor text e pulsante. Ovvero la vera call to action, un mix di colori, strategia di posizionamento, copywriting persuasivo e attento microcopy.

La CTA viene completata con un link interno, efficace per fidelizzare il lettore perché aiuta e semplifica la fruizione dei contenuti (secondo una ricerca Hubspot il 60% dei visitatori abbandona un sito web perché ha difficoltà nel ritrovare informazioni!) o un link esterno negli articoli per rimandare a fonti di approfondimento esterne.

Da leggere: come creare una call to action per newsletter

Call to action nelle landing page: a cosa serve?

Il bottone call to action è alleato fedele delle landing page. Questi elementi, combinati in modo saggio ed etico (persuasione NON è manipolazione!), possono condurre alla conversione. A proposito di etica, dovessi chiedermi “quale caratteristica non è necessaria per una call to action nelle landing page?”, con fermezza ti direi:

“Un copy ingannevole, ideato per ottenere dal lettore qualcosa che non è disposto a darci”.

È in modo onesto che dobbiamo “portare a casa” la conversione.  Ma cosa si intende per conversione? A cosa serve una call to action nelle landing page?

  • Vendere un prodotto o servizio.
  • Ottenere contatti utili al remarketing o all’invio di DEM.
  • Ottenere un’iscrizione alla newsletter.
  • Fissare un appuntamento o una consulenza.
  • Aumentare la consapevolezza di un prodotto.

Esempi di call to action con frasi in italiano

Prima di tutto ricorda: una landing page ha l’unico obiettivo di convertire, sia nostro il desiderio di ottenere contatti piuttosto che ottenere vendite dirette. Una landing page che non converte, non è una landing page efficace. Cosa intendo per efficace? Lo vediamo insieme con 3 esempi di call to action in italiano nelle landing page.

KiKo

Le click-through (o pagine di transizione) sono landing page che fanno da ponte fino al carrello dell’e-commerce o a una pagina acchiappa contatti per generare un click funnel. Il primo dei miei esempi di call to action in italiano riguarda Kiko.

Landing page di KiKo
Esempio di call to action in una pagina di transizione.

Qui il pulsante CTA viene usato per condurre l’utente su una nuova pagina, ricca di informazioni sul prodotto in vendita. Presenta colori in perfetto contrasto con lo sfondo che lo abbraccia e il microcopy che contiene restando in tono con il contesto. 

Il lavoro di persuasione è certosino: colori nero e oro evocano eleganza, lusso ed estrema qualità del prodotto; il microcopy della CTA fornisce valore all’azione ed evoca un vantaggio (“Approfittane subito” anziché un banale “Acquista adesso!”).

La headline in rilievo, breve e concisa, punta a generare un sentimento di unicità nel lettore – questo mascara è perfetto per te, proprio per te che stai leggendo – e le cifre del prezzo si trasformano nei numeri più efficaci nel copywriting.

Non si trascura la UX: il messaggio è posizionato a sinistra e above the fold perché sul Web si legge diversamente che su carta. L’occhio scannerizza i contenuti seguendo un percorso simile alla lettera F, e con semplicità si può raggiungere una seconda CTA: Prova il make-up virtuale. C’è davvero tutto. Ma se ti sembra poco?

Ancora un caso concreto di call to action su landing.
Ancora un caso concreto di call to action su landing.

Proprio così! La landing page di Kiko invita a ben 2 azioni! E per farlo sfrutta un carosello. Quindi, in questo esempio di call to action in italiano, la prima immagine invita ad acquistare un prodotto visitando una seconda pagina.

La seconda immagine invita a scoprire la nuova collezione del brand. Tutto perfettamente calato nel magnifico mondo della user experience.

Adidas

Tra gli obiettivi delle landing page c’è quello di generare nuovi lead da fidelizzare e trasformare in clienti abituali. Le landing page per lead capture contengono un dono per l’utente e un form da compilare con dati come e-mail o numero di cellulare.

Esempio di chiamata all'azione per trovare lead.
Esempio di chiamata all’azione per trovare lead.

Apparentemente fastidiosi, i pop-up sono uno dei mezzi più potenti per raccogliere nuovi contatti, soprattutto se il lead magnet è uno sconto del 20%.

In questo secondo esempio di call to action in italiano, i colori sono quelli del brand e il copy della CTA riprende e raddoppia quello della headline.

Ovvero un semplice e diretto ISCRIVITI. Imperativo ordinario e poco creativo, ma spesso funzionante. Al contrario di quello che si pensa, le ripetizioni non sono il male assoluto, ma un ottimo modo per imprimere un concetto nella mente.

Studio Samo

Le sales page devono avere copy lungo o corto? Dipende da necessità, prodotto, costo, consapevolezza del marchio, chi è il cliente tipo e tanto altro ancora.

Ma 2 punti fermi li abbiamo: in primo luogo le possibilità di vendita aumentano con un pulsante CTA above the fold e un pulsante CTA a chiusura della landing page, punti di maggiore attenzione per l’utente secondo l’effetto primacy e recency.

Un esempio di pulsante con call to action.
Un esempio di pulsante con call to action.

È l’utente a rendere landing page e CTA perfette. Il resto è A/B test, colori, immagini, video, ulteriori CTA, copy e microcopy. Riusciremo a creare una combinazione accattivante di landing page e call to action come nell’esempio in italiano? Oppure dovremo ricorrere alle lezioni di Studio Samo? La promessa del brand è allettante!

Esempi di call to action in inglese

Pensavi avessi finito con gli esempi di call to action nelle landing page o negli ecommerce? Ho ancora qualche cartuccia da sparare, questa volta in inglese.

HotJar

Il primo degli esempi di call to action in inglese possiamo prenderlo in prestito da Hotjar, il famoso software che a colpo d’occhio ci aiuta a capire il comportamento degli utenti sui siti web. Cosa mi piace di questo esempio di call to action?

Landing page e call to action: HotJar
Una landing page in inglese con due pulsanti CTA.

Pulsante dalle linee morbide e tondeggianti, colore acceso su quella che è l’azione davvero desiderata, gli spazi bianchi tutto intorno, il copy della CTA diretto ma tuttavia amichevole. Bella anche la frase chiave vivacemente evidenziata e il copy di supporto: pone l’accento sul beneficio del prodotto, ovvero il risparmio di tempo.

Hubspot

Un altro esempio di call to action in inglese lo troviamo nella lead capture landing page di Hubspot, che, con un accogliente “I’m Ready to Download!”, offre all’utente un e-book gratuito su come condurre una SEO audit in cambio di una serie di dati.

Esempio di lead magnet con call to action.
Esempio di lead magnet con call to action.

La chiamata all’azione è chiara e il pulsante di CTA ben in evidenza con gli accesi colori del brand, privo di distrazioni e in posizione comoda da pigiare da smartphone. Manca qualcosa? A mio parere un copy di supporto dal ToV meno freddo.

Bolon Eyewear

Anche le home page possono essere landing page con call to action: esempio in inglese è quello di Bolon Eyewear, che subito dopo la CTA transazionale above the fold “Discover Stella”, sfoggia una carrellata di prodotti della stessa linea.

Esempi di call to action con frasi efficaci
Un caso di call to action per ecommerce in home page.

Ecco, qui la Call to Action è l’immagine stessa: nessun pulsante, ma uno stile pulito, lineare, elegante. L’attenzione resta alta sul prodotto e a me piace molto!

Bonus: call to action e social network

Per convertire, non basta che una landing page semplicemente esista. Bisogna condurci del traffico. E il modo migliore per farlo è quello di sfruttare le call to action dei social network, più in particolare quelle di Facebook e Instagram.

Esempi di call to action Instagram

Su Instagram, i profili business hanno la possibilità di inserire diversi pulsanti di call to action, con frasi differenti in base alle necessità. Per esempio:

  • Visualizza Shop se esiste uno Shop su Facebook sincronizzato con Instagram.
  • Contatti per chi compila la sezione Opzioni di contatto del Profilo Instagram.
  • Ordina cibo per servizi di consegna a domicilio tramite, ad esempio, Just Eat o Glovo.
  • Prenota subito pensato, ad esempio, per ristoranti che vogliono più clienti.
  • Fai una donazione in via esclusiva dedicato agli Account registrati come No Profit.

Ma come faccio se voglio sfruttare le call to action su Instagram per portare traffico? Beh, in questo caso – e in modo completamente gratuito – potresti inserire il link.

Esempi di call to action Instagram
Come inserire le call to action su Instagram, un esempio.

Metti un collegamento nella sezione Sito Web, proprio dove vedi il link alla pagina dei corsi Copy42 di Pennamontata. Suggerimento: abbrevia con un accorcia URL!

Diversamente, potresti approfittare delle ADS a pagamento e del pulsante Scopri di più, come fa Veronica Gentili in questo esempio di call to action Instagram.

call to action instagram

Esempi di call to action su Facebook

Anche le Fan Page di Facebook offrono diverse alternative di pulsanti call to action. Esempi? Quali sono le frasi migliori da utilizzare in questi casi?

  • Per acquisto di prodotti o servizi: 
    • Prenota Subito.
    • Visualizza Shop.
    • Visualizza Buono Regalo.
    • Ordina.
  • Per essere contattati:
    • Invia e-mail.
    • Chiama Ora.
    • Invia un Messaggio.
    • WhatsApp
  • Altre opzioni: usa l’app, gioca, iscriviti, guarda il video, scopri di più, segui.

Queste soluzioni sono gratuite per ottimizzare l’header nella pagina Facebook. Tutto diventa a pagamento se usi come call to action le Facebook ADS.

facebook
Esempio di bottone CTA su Facebook.

Per portare traffico alla tua landing page in modo gratuito puoi attivare nella Fan Page, sezione above the fold, la call to action Facebook Scopri di più.

Da leggere: come scrivere una call to action efficace

Hai esempi di call to action da condividere?

Suggeriscimi nei commenti quelle che a parer tuo sono le CTA più efficaci nelle landing page, nelle newsletter e sui social dei brand. Se il post ti è piaciuto condividilo o commenta: lascia la tua opinione sui migliori esempi di call to action.

Articolo scritto da Antonella Gatto. Mancina Advanced Level, nata e cresciuta con la mano strascicata di inchiostro nero. Per alleviare le fatiche ho provato a esercitare alla scrittura la mano destra. Poi sono arrivati i tasti.

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here