Perché cambiare tema WordPress del tuo blog?

Modificare il tema WordPress è una delle esigenze principali per chi decide di ottenere il massimo dal proprio sito web. Per cambiare questo elemento hai bisogno di grande competenza.

Ormai hai capito, ho deciso di cambiare tema WordPress e oggi puoi vedere il risultato di questa scelta. Nuovo template, nuova vita per il mio blog. Ma molti mi hanno chiesto spiegazioni: perché hai deciso di modificare il tuo sito?

cambiare tema di wordpress
Coem cambiare template del sito.

Perché cambiare sempre e comunque è nell’ordine delle cose. Devi evolverti, devi puntare verso nuove soluzioni e coccolare il pubblico con soluzioni nuove. Poi il web design cambia e tu devi presentarti con un tema WordPress fresco.

E sempre allineato con le nuove esigenze del lettore, sempre più abituato a testi fluidi. La qualità di un blog è legata, per forza, all’involucro. Ovvero al tema che scegli per ospitare la tua attività di content marketing e di web writing. Ma è solo questo il motivo? perché cambiare tema WordPress? Ecco la mia idea.

Come cambiare tema WordPress

Credo che sia giusto sottolineare questo punto prima di affrontare le motivazioni: come si cambia un tema WordPress? In realtà se non hai esigenze specifiche e vuoi dare solo una rinfrescata all’estetica del blog puoi andare nella sezione dedicata ai temi nella barra a sinistra della dashboard e scegliere quello che preferisci.

Qui trovi una serie di temi gratis per WordPress che ti consentono di cambiare estetica. Però ci sono altre soluzioni a pagamento che puoi trovare nei circuiti come ThemeForest e altri siti specializzati. Siti che consentono di scegliere template professionali, con dettagli specifici per piegare il blog alle tue esigenze. Che cambiano nel tempo, ogni volta che serve.

Con un template professionale puoi permettere al tuo progetto web di fare la differenza e cambiare le carte in tavola. Puoi creare un e-commerce, un portale di notizie, un magazine con pubblicazioni quotidiane. Insomma, se vuoi qualcosa in più dal tuo tema WordPress devi investire. Ma ti assicuro che ne vale la pena.

Da leggere: come creare il tuo blog aziendale

Pubblicare pagine più leggere

Uno dei motivi per cambiare tema WordPress: scegliere un modello capace di farti risparmiare secondi preziosi nel caricamento della pagina. Spesso i template sono pesanti, pensati per dare molte opzioni al blogger ma senza considerare l’usabilità e la buona struttura delle pagine web. Ecco perché devi modificare tutto.

velocità tema wordpress
La tua pagina deve essere leggera.

Lavorare sul codice di un template inefficace può essere una scelta infelice, meglio rinnovare il tutto e scegliere un nuovo tema per il tuo progetto online. In questo modo puoi dare vantaggi in tempo di caricamento delle pagine.

Un caricamento che però non riguarda solo il tema. Per velocizzare WordPress devi caricare immagini leggere e comprare un hosting di qualità. Senza dimenticare una serie di operazioni che ben conoscono i webmaster. Ecco alcune risorse:

Avere delle funzioni in più sul blog

La ragione principale per cambiare template WordPress: avere delle possibilità in più per il tuo blog. Ad esempio vuoi creare delle landing page, oppure vuoi gestire i widget con maggior efficacia. E pubblicare post senza sidebar.

Ancora, vuoi creare una home page in stile sito web ma poi pubblicare i post in un blog aziendale. Tutto questo lo puoi fare con un tema capace di gestire gli elementi con maggior chiarezza. E magari con degli editor visuali più semplici rispetto alla classica modifica manuale del codice. Ma più articolati della versione base.

visual composer
Il classico esempio di visual composer.

Certo, se ti affidi a un webmaster di qualità puoi fare tutto questo senza tema WordPress specifico. Però la qualità del lavoro offerto da certi template lascia poca scelta: meglio avere il lavoro già pronto e personalizzarlo per avere tutto ciò che ti serve a portata di click. Ma attenzione a ciò che installi sul blog.

Sì perché avere il template super potente e capace di gestire mille variabili non è per forza un passo positivo. Infatti le sfumature di un tema possono diventare un macigno sulla velocità e la semplicità del codice. Installa ciò che ti serve.

Vuoi cambiare il tuo progetto

L’ho detto prima: le tue esigenze cambiano nel tempo. Hai aperto un blog professionale, ma adesso deve diventare qualcosa di diverso. Magari vuoi vendere prodotti digitali online, vuoi fondare una testata giornalistica. Come fare in questi casi? Adatti il tuo blog fino a spingerlo verso sentieri sconosciuti?

Il template del tuo sito web è fondamentale, mai dimenticare una buona scelta per presentarti al meglio su internet. Tu hai già scelto un tema efficace per WordPress? Quali sono le sue caratteristiche?

No, meglio scaricare un tema WordPress nuovo e usarlo sul tuo spazio online. Se vuoi qualcosa di specifico non scendere a compromessi, scegli un tema capace di soddisfare le tue esigenze. Ci sono template adatti a tutte le necessità:

  • Photoblog
  • Videoblog
  • Magazine
  • Shop online
  • Blog tematici
  • Siti istituzionali
  • Forum e community

Tutto questo senza dimenticare la possibilità di creare blog di cucina, di viaggi o di moda con caratteristiche specifiche grazie a temi WordPress pensati per determinati contenuti. Detto in altre parole, installi e crei i contenuti.

Migliorare la leggibilità del blog

Questa è una delle soluzioni migliori: cambiare tema WordPress per migliorare la fruizione del testo. Per ottimizzare la leggibilità dei testi online. Certo, se hai delle buone competenze con il codice puoi scegliere il font che preferisci.

Allineamento del testo: coem farlo?

Puoi decidere come allineare il testo (io ti suggerisco a bandiera) e puoi migliorare gli spazi bianchi. Che, come ben sai, sono essenziali per migliorare la fruizione del testo. Però hai una scelta migliore dal mio punto di vista: cambiare tema.

Ovviamente devi puntare su un template capace di ottimizzare ciò che ti serve: l’organizzazione del testo in pagine snelle e pulite. Io ti consiglio di scegliere un tema come questo che offre un pannello di controllo capace di impostare in un attimo dimensioni del font, spazi di interlinea, colori del carattere e altro ancora.

Per approfondire: come creare un blog di successo

Vuoi cambiare tema WordPress?

Questi sono i consigli e, soprattutto, le motivazioni che ti spingono a cambiare tema WordPress. O, almeno, che ti dovrebbero lanciare verso un nuovo percorso di scrittura online. Sì, perché questo è il punto da sottolineare: devi cambiare.

Non puoi rimanere sempre lo stesso, non puoi proporre sempre pagine simili con le stesse funzionalità. Hai bisogno di un template nuovo. Forse non oggi, o non domani. Ma ti assicuro che prima o poi qualcosa dovrai cambiare. Questa è la mia opinione, ora lascia la tua nei commenti: perché cambieresti tema WordPress?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

9 COMMENTI

  1. Caro Riccardo complimenti per questo “cambio d’abito”. Concordo, bisogna stare al passo con i cambiamenti e rinnovarsi, infatti a settembre ho fatto anche io tante modifiche sul mio. Era necessario.
    Bello il nuovo blog, funzionale, veloce, facile da usare, ordinato… da te non mi aspettavo niente di meno!
    Grazie per il tuo lavoro e per tutti i preziosi spunti che condividi con noi ogni giorno!

    • Ciao Carlotta, mi fa molto piacere ricevere il tuo commento. Perché so che lavori nel mondo del blogging e che hai già avuto modo di affrontare il lavoro di chi scrive su una piattaforma. Grazie e continua a seguirmi!

  2. Sto sbirciando il blog da ieri e non riesco più ad uscirne! Prima mi limitavo a seguire quello che veniva pubblicato sulla pagina Facebook e stop. Il cambio di “look” mi ha incuriosita molto.
    Non appena termino un articolo, subito passo al prossimo. Praticamente sono come le ciliegie: UNO TIRA L’ALTRO! Per quel che riguarda la parte grafica, è molto pulito, semplice ed ordinato. MI PIACE!

    • Un grande complimento, ti ringrazio e spero che questo cambio di tema aiuti i lettori a muoversi con attenzione in questo mio progetto personale.

  3. Ciao, un consiglio. Devo cambiare tema ad un sito esistente per un restyling. I due temi però utilizzano 2 page builders diversi. So che questo praticamente renderà le pagine illeggibili, ma tanto dovrò comunque rifarle tutte. Quello che mi preme di più è soltanto preservare i permalink e i media per non dovere ricaricare tutto.
    Hai qualche consiglio? Ti è gia capitato?
    Grazie mille

    • Personalmente non mi è mai capitato perché ogni cambiamento di tema WordPress è stato sempre da template semplice a uno con page builder.

  4. Salve Riccardo e complimenti per questo articolo. La mia domanda è questa: tra i motivi per cui si possa e si debba cambiare il tema del proprio sito è anche perché ti accorgi, ad un certo punto, che il tuo tema non viene più aggiornato e che potresti avere, prima o poi, problemi con gli aggiornamenti successivi di WP. Allora ti chiedo: come si fa – in maniera più indolore possibile – a cambiare tema travasandone tutti i suoi contenuti? Grazie.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here