Come realizzare un podcast

Come fare un contenuto audio da trasformare in canale comunicativo? Come si realizza un canale podcast efficace? Qui c'è la guida necessaria per lanciare un progetto di successo.

Oggi ti spiego come creare un podcast. Voglio giungere al nocciolo della questione perché con i podcast puoi comunicare in modo rapido e gratuito. Quindi sto parlando di una cosa seria, realizzare un podcast ti permette di diffondere la tua voce.

come si fa un podcast
Come si fa un podcast.

Puoi girare la rete e non ottenere una sola frazione del pubblico che ti ascolta con un podcast ben distribuito. Lo realizzi con pochi strumenti. E senza investire migliaia di euro per andare online con la tua voce. Vuoi essere raggiunto da tutti?

Come fare i podcast: progettazione

Il primo passo per creare un podcast di successo: devi progettare le pubblicazioni con cura. Attraverso i podcast lasci un messaggio, crei un contenuto.

Di conseguenza devi pianificare un calendario editoriale capace di suggerire in primo luogo quando pubblicare. Il tuo podcast sarà un evento regolare (settimanale, mensile, etc.), come una radio o uno show TV.

Prima pensa a una nicchia interessata ai tuoi argomenti. Più sarà mirato, più risulterà efficace nel generare prospettive.

Argomenti e idee per un podcast

La prima regola per creare un podcast efficace: trovare una serie di temi. Proprio come faresti con un blog, solo che in questo caso non scrivi ma parli.

Trasformare podcast in articolo del blog

Puoi avere anche la trascrizione audio di quello che dici in automatico. Basta impostare Google Docs in modo da catturare la dettatura e riportare ciò che dici su un documento. La procedura per ottenere questo risultato la trovi sulla guida ufficiale.

Produrre un podcast: ricerche e analisi dei temi

Realizzare dei podcast per lavoro o per passione vuol dire conoscere le persone che vuoi raggiungere. Per ottenere questo risultato puoi partire con una buone keyword research come consiglio nel mio post dedicato al SEO copywriting.

Ora il punto è questo: scegli gli argomenti e i formati (interviste, tutorial, etc.) più interessanti per il pubblico che hai scelto. Il piano editoriale deve essere la tua bussola, il tuo punto di riferimento. Ascolta le esigenze, crea contenuti in grado di rispondere a domande concrete, non improvvisare. Schematizza tutto.

Attrezzatura per registrare podcast

Per creare un podcast hai bisogno di strumenti necessari per registrare il file da sottoporre alle directory. Quali sono gli strumenti per fare un podcast?

La prima condizione da recuperare: uno spazio tranquillo per registrare. Niente voci di sottofondo, rumori, interruzioni, squilli di telefono e interferenze. Quindi è importante, prima di registrare un podcast, avvisare colleghi e familiari.

Strumenti per registrazioni di qualità.

Devi creare un ambiente asettico, lontano da suoni inopportuni. Rispetto al video hai qualche fortuna in più: non ci sono problemi di luce, non devi preoccuparti delle finestre che fanno entrare il sole. Però conviene insonorizzare con delle tende.

E chiudere le porte a chiave. Magari avvisando le persone che si trovano in casa o in ufficio: stai registrando, niente interruzioni e grazie per la comprensione.

pannelli fonoassorbenti
Ecco i tuoi amici per registrare audio.

Non riesci proprio a ottenere un buon risultato? Come creare un podcast in un ambiente rumoroso? Crea uno studio di registrazione isolato con pannelli fonoassorbenti. Non temere, non hai bisogno di distruggere casa: basta acquistare qualche foglio di gommapiuma su Amazon, funzionano sempre.

Scegli il microfono per podcast

Devi registrare un podcast quindi hai bisogno di uno strumento dedicato a questo lavoro. Quindi devi comprare un microfono da collegare al computer per catturare la voce. Quale modello scegliere? Meglio un modello a condensatore?

microfono per podcast
Il microfono Blue Yeti, perfetto per creare podcast.

I modelli che preferisco? Il Samson METEOR MIC è un ottimo microfono a condensatore cardioide con attacco USB e un cavalletto perfetto per essere usato sulla scrivania. Altrettanto interessante è il Blue Microphones Yeti con attacco USB.

Perché scegliere un microfono a condensatore?

Perché in molti casi si preferiscono i microfoni a condensatore per registrare podcast e, quindi, la voce umana? È più sensibile alle sollecitazioni, quindi riesce a riprodurre con maggior chiarezza e precisione i suoni. A patto che ci sia un preamplificatore per livellare e ridurre gli eccessi e ottimizzare i suoni.

Aggiungi filtri antipop e antivento al microfono

Una delle attenzioni che puoi dare al tuo podcast: l’acquisto di due accessori (economici) per migliorare la qualità della registrazione audio. Di cosa sto parlando?

Il filtro antipop, o antisoffio, riduce l’energia delle B e delle P mentre parli: si tratta di un disco circolare in nylon da posizionare davanti al microfono con un cavalletto.

 filtri antipop
Migliora la voce del tuo podcast.

A quale distanza va messo il filtro antipop rispetto al microfono? Dai 5 ai 10 centimetri, puoi fare delle prove per vedere come esce il suono. Poi c’è la spugna antivento che tutela sia dagli spifferi se registri all’aperto che dai sibili delle S.

Crea una copertina per il tuo podcast con Canva

Una delle soluzioni ideali per migliorare il podcast: aggiungere un visual che faccia da cover per ogni puntata. Questo passaggio può essere risolto con Canva, tool decisivo per qualsiasi lavoro grafico e per aggiungere testo sulle immagini.

I programmi per registrare la voce

Ovviamente adesso devi registrare la tua voce, devi creare un vero e proprio podcast. Come fare? Se vuoi registrare un podcast con il Mac puoi usare un programma semplice ed efficace: Quicktime, ottima app per registrare podcast.

Cattura lo schermo poi estrapola il file audio con la voce. Questa soluzione è valida ma poco professionale, meglio usare un programma per registrare podcast come:

  • Audacity.
  • Adobe Audition.
  • Audiomass.co
  • Call Recorder.

Il software per registrare podcast più famoso è Audacity, Adobe Audition è una combinazione avanzata. Call Recorder è perfetto per registrare interviste su Skype.

Programmi per registrare la voce
Programmi per registrare podcast.

Inoltre consiglio anche di usare audiomass.co che ti consente di registrare la voce direttamente dal browser. Perché hai bisogno di queste app? Per pulire l’audio, tagliare errori, aggiungere una musica di sottofondo o una sigla che puoi trovare nei siti di musica gratis.

Senza programmi per creare podcast di qualità è difficile avere un buon prodotto. Inoltre possono essere affiancati da buoni tool per tagliare e modificare Mp3 online.

Le applicazioni per aprire un canale

Come creare un progetto vocale? Nel momento in cui hai creato un podcast di qualità si presenta questo bisogno. Ovvero devi caricare il file audio su una piattaforma.

Per avere un lettore che consenta l’embedded e la condivisione della tua voce. Bene, tutto questo è semplice: devi caricare il file su una di queste piattaforme per creare podcast audio. La lista essenziale dei programmi da ricordare:

  • Spreaker.
  • Soundcloud.
  • Archive.org.

Archive.org offre caratteristiche di base, una soluzione vecchio stampo e sempre valida. Soundcloud è la base universale, va bene per la musica ma anche per altro.

Come creare un podcast con Spreaker

Spreaker è il miglior servizio per caricare podcast e renderli disponibili. E puoi creare una radio online. Quando ti registri hai a disposizione una home del profilo.

Come funziona questo tool per i tuoi audio.

Qui trovi la lista dei podcast, e il singolo file si presenta con un lettore, un titolo, una descrizione e tutti gli strumenti per interagire: embedded, commenti, condivisione sui social. Per mq questa è la migliore soluzione realizzare un podcast.

Creare e caricare podcast su Spotify

Questo è uno dei punti più richiesti: la piattaforma in questione ha un programma dedicato ai contenuti audio vocali ma è ancora in beta. Quindi accetta solo show famosi e gli altri sono ancora in attesa di risposta.

In realtà la risposta esiste: per aprire un canale podcast su Spotify puoi usare un canale alternativo che ti consente di inserire in questo circuito. Ecco la lista.

spotify preaker
Pubblica su Spotify con Spreaker.

Una delle soluzioni migliori per ottenere questo risultato è Spreaker, il tool già citato che consente (nella versione pro) di pubblicare su Spotify con pochi click.

Possibile guadagnare con un podcast?

Molti chiedono come monetizzare il lavoro di creazione e diffusione di un canale audio che abbia come protagonista la propria voce. In realtà guadagnare con i podcast è un passaggio indiretto, su iTunes ad esempio tutti i file sono gratuiti.

Un buon modo per monetizzare quest’opera è il passaggio relativo all’affiliazione: posso fare la recensione a un libro e proporre nella descrizione un link affiliato.

Così guadagno se qualcuno compra. Oppure posso lavorare con gli infoprodotti e fatturare ogni volta che viene acquistato un video o un PDF di proprietà. Dal mio punto di vista, però, il podcast ti permette di guadagnare diversamente.

Ad esempio con con la brand awareness. Ogni volta che pubblichi un episodio sul tuo canale raggiungi un pezzo di pubblico, ti fai notare, dai contenuti utili a un pubblico che si fida di te. Questo diventa una leva per aumentare la conoscenza della marca e valorizzare il tuo brand. Al fine di guadagnare di più vendendo beni e servizi.

Creare un Feed Rss per il podcast?

Il percorso per pubblicare un podcast può aver bisogno di un feed. Ad esempio per portare la tua voce su iTunes, l’archivio di podcast più famoso del web.

Questo universo già ottimizzato per la creazione dei podcast e del tutto gratuito: basta inserire il feed del programma che ospita i tuoi podcast nel servizio specifico della Apple. Solo che conviene avere più controllo sui tuoi contenuti audio.

Crea un podcast con Feedburner.
Crea un podcast con Feedburner.

Conviene prendere il feed rss delle tue pubblicazioni e inserirle su Feedburner. Per farlo puoi caricare i file audio su un blog gratis qualsiasi, magari con Blogspot.

Poi devi andare nella home page di feedburner.google.com, inserire il link del feed rss e spuntare l’opzione “I am a podcaster”. Infine segui le istruzioni segnate.

file audio rss
I podcast caricati come feed rss.

Hai pianificato e registrato il file audio? Caricalo sulla piattaforma e crea un feed con Feedburner che abbia come link il collegamento assoluto al file audio caricato. In questo modo il podcast saranno già pronti da distribuire attraverso iTunes.

Come caricare un podcast su iTunes

Devi inserire il podcast su iTunes. Tutto molto semplice: apri il programma della Apple, clicca su “podcast” e successivamente su “invia podcast”.  Qui puoi inserire il feed rss come, ad esempio, quello creato con Feedburner come ho spiegato prima.

Per fare un canale podcast su iTunes devi registrarti inserire le informazioni relative al podcast, che non entrerà subito subito nelle liste. Tutti i progetti vengono verificati in poche ore. Oltre a iTunes, esistono numerose directory per distribuire i podcast.

Lanciare e distribuire canale podcast

Ciò che fa la differenza è la distribuzione. Una volta registrato il podcast devi fare in modo che le persone si appassionino. Magari lavorando sul piano del content marketing. Qualche idea per promuovere il canale podcast su internet?

  • Condividilo sui social e nei gruppi.
  • Usa la tua newsletter.
  • Intervista persone famose.

Io, da bravo blogger, preferisco l’embedded nei contenuti del tuo blog. L’idea è quella di creare pagine e articoli capaci di completarsi grazie al contributo del blog.

come creare un podcast
Come lanciare un canale podcast di successo.

Nel momento in cui metti online un contenuto puoi arricchirlo con l’audio, con un podcast creato su misura. E capace di intrattenere il pubblico sul tuo dominio, un vantaggio interessante per offrire un servizio extra al tuo lettore più fedele.

Da leggere: i migliori siti per scaricare video gratis

Come creare un podcast: le opinioni

Ecco i passaggi indispensabili per creare un podcast efficace, se vuoi comunicare con il pubblico devi prendere coscienza di un bisogno. Studia il tuo pubblico, sempre.

Poi registra dei podcast efficaci e dai un motivo in più alle persone per apprezzare le tue competenze. Questi sono i miei consigli, aspetto i tuoi nei commenti.

15 COMMENTI

  1. Ciao sono un novello nei podcast, non riesco a capire dove devo e come inserire la foto di copertina del podcast.
    Grazie per l’aiuto
    Max

    • Ciao Max!

      Basta che pubblichi un post inserendo il link puro dell’immagine nel campo dove hai inserito precedentemente quello dei file audio.

  2. Ciao e complimenti pe la trasmissione 🙂
    Ho un blog dove ogni tanto pubblico le mie audio-sparate create con spreaker. Posso utilizzare feedburner per questi podcast? Se si, come?

  3. Salve Riccardo, sto studiando da poco un corso on line in web marketing molto valido e sto imparando anche a creare un mio sito. Avrò certamente bisogno di contenuti validi e ora so a chi potrei chiedere.Certamente di contatterò. A presto Marilena

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here