Come scrivere un articolo di 1.000 parole in 60 minuti

Devi ridurre i tempi della scrittura ed essere un blogger produttivo vuol dire anche guadagnare di più. In che modo? Quali sono le tecniche per scritture rapide ed efficaci sul tuo blog?

La fretta è cattiva maestra. Scrivere un articolo di 1.000 parole e in poco tempo non è un buon consiglio, questa è una situazione che rischia di esaurire le tue forze.

Piuttosto devi puntare alla qualità del testo, sui contenuti di valore decisivo, e non alla quantità degli articoli, per guadagnare di più con il web writing e il blog.

scrivere un articolo di 1.000 parole
Come scrivere un articolo di 1.000 parole in poco tempo.

Cerco di dare tutte le risorse a un articolo, ma non sempre è possibile. A volte è necessario ottimizzare i tempi: c’è un’emergenza, ci sono delle esigenze particolari.

Quindi devi migliorare il ritmo di lavoro. E trasformare la creatività in una catena di montaggio per gli articoli così da scrivere tanto e bene. So cosa stai per chiedermi:

“Il blogging è un’attività schematica per te?”.

No, conosci la mia opinione. Scrittura online e creatività condividono tanti spazi, ma non sempre è così. Devi essere concreto, schematico e diretto verso il risultato.

Devi pubblicare un post valido, e lo devi fare subito. Come procedere? Ecco la mia soluzione per scrivere un articolo di 1.000 parole in 60 minuti massimo.

Quale argomento scegliere per il post?

Devi scegliere l’argomento? Perfetto, punta su un tema che conosci bene.

Non puntare su articoli tecnici, su post di nicchia. Anche se non devi scrivere il pillar article di 2.500 parole rischi di impantanarti: punta su un contenuto discorsivo, basato sulla tua opinione.

O comunque su un topic già affrontato. Mille parole possono essere poche o tante, dipende da cosa scegli. Il punto di partenza deve essere un argomento valido, ma al tempo stesso noto. Conosciuto ai più. La regola fondamentale?

Non puoi investire tempo nella ricerca delle fonti se vuoi chiudere il post in 60 minuti. Magari il tutorial non lo scrivi quando hai una scadenza dura da rispettare.

Da leggere: come diventare un blogger produttivo

Scrivi sempre, non perdere l’allenamento

Il consiglio che posso darti per scrivere un articolo di 1.000 parole in poco tempo: devi avere tutto pronto nella tua testa. Quando inizi a scrivere in realtà il lavoro più difficile è già stato fatto. Nei tempi morti la tua mente è all’opera maiuscola.

Ha già creato l’headline e l’hai archiviata in un angolo, adesso stai creando la scaletta. Tutti i punti sono pronti, li devi solo ampliare. E la chiusura?

Come scrivere un articolo di 1.000 parole
Le tecniche per velocizzare la scrittura.

Vuoi ottimizzare i tempi? Devi scrivere sempre, anche quando non scrivi. Se sei impegnato in un altro lavoro devi rimanere concentrato. Però nei momenti morti della giornata puoi dedicare la tua attenzione a quel lavoro che deve andare online.

Come ottimizzare questa tecnica di scrittura veloce?

Può essere utile lavorare con un block notes, con un taccuino per prendere appunti. Vale la versione digitale? Certo, installa Google Drive sullo smartphone. E il registratore vocale, ovvio. Spesso le idee possono essere fissate parlando.

Sistema comodo ed efficace. Senza dimenticare le tecniche per velocizzare la scrittura: scrivere un articolo di 1.000 parole in 60 minuti diventa uno scherzo.

Prepara tutto, inizia con il piede giusto

Prima di iniziare a scrivere organizza le idee. Nel frattempo prepara la base di partenza: scegli tag e categoria, inserisci la description, scegli il tag title del post.

Ma, soprattutto, crea l’immagine. Ecco, su questo punto rischi di perdere tanto tempo: ecco perché devi avere cartella sul browser con tutti i tool utili.

Aggiungi i siti per trovare le immagini e gli strumenti che potrebbero esserti necessari per ottimizzare il visual. Ad esempio qualche utility per registrare lo schermo o comprimere le foto. Su Canva, invece, puoi creare un modello per il tuo blog.

Blocco dello scrittore: possiamo risolverlo?

Il blocco dello scrittore arriva quando meno te lo aspetti. Quando non hai molto tempo a disposizione la soluzione è chiara: vai avanti, non ti fermare, continua a scrivere. Quando le idee saranno chiare tornerai sul tema e completerai l’articolo.

Non ti bloccare, perdi solo tempo. Scrivere un articolo di 1.000 parole non è un’impresa impossibile, ma il vero problema è l’attacco. Iniziare un articolo non è semplice, per questo il blocco dello scrittore diventa un nemico insormontabile.

Supera il primo paragrafo, poi tutto diventa più semplice. Lo vuoi un consiglio? Organizza il tuo post con una mappa mentale, può essere la chiave per risolvere.

Lavoro di stesura: il cuore del web writing

Mentre camminavi per arrivare in ufficio hai definito la scaletta del post. Hai creato una mappa concettuale e astratta. Il contenuto è pronto, già in testa.

Adesso devi solo metterlo su carta. Quando voglio migliorare i tempi e scrivere un articolo di 1000 parole in poco tempo scelgo due soluzioni sempre utili.

Flusso continuo

In questo caso la scrittura non trova pausa. Butti tutte le tue idee sul foglio digitale, senza pause per correggere e migliorare il testo. Sarà compito della rilettura successiva. Questa tecnica funziona per i post che seguono un flusso continuo.

Compartimenti stagni

Stesso discorso del punto precedente, ma da applicare ai paragrafi. Quando passo al successivo ho già dato il mio contributo al paragrafo che ho lasciato: riletto, ottimizzato con visual e link, pronto per andare online. Funziona per i post tecnici.

Tecniche per velocizzare la scrittura

Un aiuto per velocizzare il tutto arriva dalla tastiera: ci sono delle scorciatoie che ti permettono di sintetizzare molte operazioni. Sono le famose keyboard shortcut.

scorciatoie della tastiera
Le scorciatoie della tastiera di un Mac – Ingrandisci l’immagine

Sembra assurdo ma è così: basta una combinazione di tasti ripetuta nel tempo per migliorare i tempi delle tue pubblicazioni. Ti lascio uno schema preso da Hootsuite.

In ogni caso devi lasciar scorrere le dita sulla tastiera. Inutile tornare indietro per correggere ogni parola. Vuoi lavorare per singolo paragrafo? Bene, ma all’interno di questo spazio prenditi la libertà di correre libero e di lasciar sfogare la creatività.

Rileggere l’articolo, rileggilo ancora

Quando ritorni sui tuoi passi per trovare un sinonimo o eliminare un refuso interrompi il flusso creativo. Il pensiero si ferma e deve ricominciare.

Come scrivere un articolo di 1.000 parole
La regola per rileggere.

Un consiglio: semplifica. Porta il tuo articolo a uno stato zen, essenziale. Evita tutto ciò che non serve, elimina approfondimenti che puoi riassumere con un link interno o esterno. Devi scrivere con il coltello quando il tempo manca.

Il vero problema è la rilettura. Puoi scrivere un post di 1.000 parole in 60 minuti e lo puoi fare bene. Ma hai bisogno di una rilettura approfondita, e per questo serve una pausa di qualche ora. Impossibile correggere un articolo subito dopo aver chiuso.

Quindi, in una situazione di emergenza, devi chiedere il contributo di un amico o un collega. Nessuno risponde all’appello? Prenditi almeno 5 minuti di pausa.

Per approfondire: come trovare il tempo per scrivere un libro

Come scrivere un articolo di 1.000 parole?

Ci vuole allenamento. Impossibile ignorare questo punto se vuoi mantenere un livello qualitativo: l’esperienza è indispensabile. In ogni caso questa è una situazione straordinaria, d’emergenza. Non puoi pubblicare 8 post al giorno in questo modo.

Non puoi scrivere un articolo di 1.000 parole in 60 minuti e replicare questo record senza influenzare la qualità. Quello del web writer è un lavoro creativo, simile all’artigiano e non a quello dell’operaio. Tu riesci a mantenere questi ritmi?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

8 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo! Allora io generalmente non riesco a scrivere più di 2-3 articoli al giorno. Mi sono spesso ripetuta “dai, vai più veloce” però se lo faccio noto che viene a mancare un certo livello di qualità e allora preferisco lasciar perdere. Però a volte sono riuscita a produrre, in poco tempo, post fantastici. Non capita spesso, questo è vero. Avevo scelto, come dici tu, un argomento che conoscevo bene.

    • Sai, a volte per scrivere grandi post non basta molto tempo. Dipende dall’ispirazione, dall’idea. I migliori post sono quelli che arrivano all’improvviso, di getto. Ma soprattutto da un’idea forte. Da una presa di posizione. Sul tuo blog puoi scrivere quello che vuoi, è con i clienti che diventa difficile…

  2. decisamente, scrivere per gli altri è più difficile, soprattutto quando gli argomenti sono molto tecnici e lontani dal proprio background e dalla propria esperienza. Fare content per i clienti quando non aiutano è la vera impresa oggi! Grazie per i consigli , li metteremo in pratica!

    • Quando i clienti non aiutano… i clienti dovrebbero i nostri primi alleati ma non sempre così. Hai fatto notare un punto importante, ti ringrazio.

  3. Quello del web writer è un lavoro creativo, simile all’artigiano e non a quello dell’operaio. Sono d’accordo! E non sempre riesco a mantenere lo stesso ritmo, per mille e uno motivi. Il primo? Sono umana e per di più creativa! Grazie, Riccardo, oggi adotto questo tuo post per #adotta1blogger!

    • Ciao Gloria, ognuno ha i suoi ritmi di scrittura. Prima riusciamo a prendere confidenza con questo passaggio, meglio è.

  4. Molto utile, Grazie Riccardo. Non sono una blogger ma scrivo per il sito (argomento Marocco). Ho tante idee ma poi mi dico “ma gliene fregherà qualcosa a qualcuno?”. Magari dovrei scrivere e basta, non preoccuparmi di nulla.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here