Contenuti multimediali

Cosa si intende per multimedialità? I contenuti multimediali sono elementi che possono arricchire l’esperienza utente attraverso la fruizione di materiale audio e visual, che al tempo stesso si dividono in immagini e video. Questa realtà si espande anche al mondo del web marketing dando vita a materie come il content marketing e il visual storytelling. D’altro canto il multimediale è anche nei social.

Anche per scrivere un post su Facebook di qualità ho bisogno di contenuti multimediali. Lo stesso vale per le storie di Instagram. L’uso di immagini e video, ma anche di contenuti audio, in una strategia digital – che sia di blogging o di social media marketing – consente di coinvolgere il pubblico con il maggior numero di sensi possibile.

Strumenti e contenuti multimediali: quali sono

Ci sono diverse soluzioni per ottenere grandi risultati dagli strumenti multimediali. La prima soluzione può sembrare quella più ovvia, vale a dire le foto e i video. Ma in realtà sul web puoi affrontare la situazione con una serie di realtà molto interessanti:

Insomma, le possibilità offerte dai prodotti multimediali sono tanti e se declini il tutto in termini di digital marketing puoi ottenere grandi soddisfazioni. Ecco un paio di articoli per approfondire l’argomento dedicato alla creazione di contenuti multimediali:

Inserisci al meglio le immagini e le foto

Spesso non basta trovare immagini gratis, bisogna anche presentarle in un certo modo. Per questo ti consiglio di utilizzare gli strumenti di Gutenberg. Questa versione di WordPress, tra le altre cose, permette di creare album immagini senza aggiungere plugin.

Ovviamente le foto su un blog non possono perdere di vista la necessità di una buona ottimizzazione SEO per immagini. In particolar modo devono essere alleggerite e curate per quanto concerne il tag alt. Ovvero il testo alternative delle immagini.

Da leggere: come ottimizzare foto copertina Facebook

Come creare galleria immagini WordPress

Ho detto che su WordPress Gutenberg è facile inserire un carosello di foto, un album per organizzare i contenuti visual. In che modo avviene tutto questo? Semplice, ora ti spiego come ottimizzare i contenuti multimediali di un blog WordPress.

contenuti multimediali

Come creare un carosello immagini WordPress? Molto semplice. Basta aggiungere un modulo Galleria e selezionare le immagini che preferisci inserire nel post. Con un pratico counter puoi definire quante colonne deve avere la galleria.

Aggiungere video nel blog WordPress

Anche in questo caso il mio consiglio è quello di utilizzare YouTube come piattaforma privilegiata per amplificare i tuoi contenuti video. E di utilizzare il player di questo social per inserire i video nei post. In questo modo unisci la semplicità d’uso con la possibilità di sfruttare la visibilità che offre questa piattaforma. Con una buona attività di SEO per Youtube puoi ottenere risultati.

 contenuti multimediali del blog
La storia dei contenuti multimediali.

Se vuoi trasformare il tuo operato in qualcosa di viral (i video si prestano molto a questa pratica) ti conviene utilizzare un formato adeguato di upload, ottimizzare le descrizioni e i titoli, inserire anteprime accattivanti. Magari create con Canva. Vimeo non è male come servizio video ma preferisco YouTube per 3 motivi:

  • È una piattaforma completa.
  • Google ama Youtube nella serp.
  • Ha un embedded universale.

Infine, se sei veramente audace ti consiglio di far convogliare i tuoi video YouTube in una vera e propria web Tv. Su questo social si possono creare dei video in diretta.

Come inserire PDF nei post WordPress

Come inserisci i documenti sul blog? Li carichi nei media? Perfetto ma non dimenticare una buona ottimizzazione SEO per PDF, in alternativa puoi aggiungere i file su Google Docs, impostare una privacy pubblica e inserire un link nell’articolo.

Così non appesantisci il blog con una risorsa inutile. Come usare i contenuti multimediali del blog? Google vede i PDF come documenti da indicizzare, quindi potresti guadagnare buone posizioni nella serp se ottimizzi il file e lo carichi sul sito. E utilizzi piattaforme come Scribd puoi fare dei comodi embedded per arricchire i post.

Slide e presentazioni per i post migliori

Per creare delle presentazioni efficaci puoi usare diversi programmi tipo Keynote, Power Point e, Google Slides. Questi documenti sono efficaci ma devono essere presentati al meglio, scritti bene e facili da consultare. Non è sempre facile.

Per soddisfare quest’ultimo punto possiamo utilizzare gli stessi strumenti indicati per i PDF ma, come sicuramente già avrai intuito, il vero regno delle presentazioni è Slideshare. L’embedded nei post è facile, basta usare il codice HTML di base.

Metti audio e podcast: tocco di grazia

Inserire un file da ascoltare nei contenuti che le persone leggono vuol dire migliorare il coinvolgimento del pubblico. Come creare un podcast? Semplice, devi registrare un file e caricarlo su uno dei tanti servizi come Spreaker. In questo modo è possibile creare una rubrica e inserire un embedded capace di arricchire un contenuto scritto.

Tool e app per gestire i contenuti online

aumentare condivisioni immagini

I principi della comunicazione visiva

La comunicazione visiva è il processo attraverso il quale le informazioni vengono trasmesse utilizzando immagini, grafica, colori, forme e layout.

Come si scaricano i video da YouTube?

Come scaricare video da YouTube

Quali sono i tool indispensabili per scaricare video da YouTube? Ecco le applicazioni che ogni blogger deve conoscere e usare alla perfezione.

gif-twitter

Come mettere GIF su Twitter

Per inserire GIF su Twitter devi caricare il file personale o di archivio come se fosse un’immagine o un video.

Torna in alto